L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






14 agosto 2017

PIOPPO, DOPO GLI INCENDI IL RISCHIO DISSESTI. GLI ESPERTI: “NON SOTTOVALUTARE IL PERICOLO”


12 Agosto 2017
Gli incendi dei giorni scorsi hanno distrutto parte del territorio di Pioppo. Dal bosco secolare Scalia a Casaboli (persi quasi 900 ettari su 1.100), si aprono scenari inquietanti che gli stessi esperti invitano a non sottovalutare: il rischio di dissesto idrogeologico. L’Italia intera è un paese fortemente a rischio idrogeologico. Anche la zona del monrealese viene indicata come una di quelle maggiormente pericolosa. Con gli incendi, però, questo rischio aumenta. La mancanza di alberi, e quindi sia di radici che trattengono l’acqua che di terreno che possa assorbirla, favorisce lo “scivolamento” di quest’acqua verso il basso che trascina con sé resti di tronchi bruciati, detriti e fango, trasformandosi in un torrente molto pericoloso. Via Valle Tajo, dunque, diventa una delle vie da tenere maggiormente sott’occhio alle prime vere piogge. Potrebbe, infatti, trasformarsi in un canalone che raccoglie fango e detriti conducendoli fino alla frazione. Al momento le soluzioni sono davvero pochissime. Il primo passo che potrebbe compiere l’amministrazione comunale di Monreale è quello di dichiarare lo stato di calamità. Una decisione che spetta al sindaco Piero Capizzi. Poi bisognerebbe pensare alla riqualificazione delle zone bruciate (ma almeno devono trascorrere cinque anni) ed iniziare degli interventi di manutenzione. Perché l’estate volge al termine e le piogge, prima o poi, cominceranno.

Fonte: www.monrealepress.it




Notizie correlate:

Casaboli non c'è più, è bruciato tutto…Bastardi!

L’inferno di Casaboli, la natura alza bandiera bianca

Facciamo gli “sbirri”, denunciamo chi incendia

Capizzi su Casaboli: “Vigliacchi e indegni! Una taglia per chi dà informazioni sui responsabili”

Brucia il bosco di Casaboli. Nei tavoli si discute sulle attribuzioni politiche e tecniche

Casaboli non c'è più. Distrutto per sempre. Video raccapricciante

Incendio di Casaboli: 200 lavoratori forestali hanno perso il posto di lavoro

In fiamme il bosco di Casaboli: 200 operai della forestale hanno perso il posto di lavoro  

Incendio di Casaboli, arriva anche la condanna della chiesa

In fuga i ragazzi del campo scout. “Abbiamo visto trasformarsi in un inferno quello che era stato un luogo di pace”

Disastro bosco di Casaboli, a Pioppo il Comitato scende in piazza contro gli incendi

La fine del bosco di Casaboli sopra Pioppo, caccia alla mano assassina

“Dietro il rogo di Casaboli la mano criminale di chi ha grossi interessi economici”/Video

Casaboli è bruciato. Lettera ad un uomo

L’Arcivescovo di Monreale oggi al corteo di Pioppo. Casaboli ritornerà

Il vescovo di Monreale: “I piromani sono criminali che devono stare fuori dalla chiesa”

Monreale: gli abitanti di Pioppo in corteo contro gli incendi. Le foto

Pioppo per Casaboli – Video





Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.