L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






29 agosto 2014

TANTISSIMA PAURA PER GLI ADDETTI DELL'ANTINCENDIO DI RANDAZZO (CT), CHE IERI HANNO RISCHIATO SERIAMENTE LA PROPRIA VITA



Tantissima paura per gli addetti dell'antincendio di Randazzo (Ct), che ieri hanno rischiato seriamente la propria vita



Un brivido sale su per la schiena fermandosi come l'angoscia di un nodo in gola a sentire la notizia, nelle nostre trasmissioni radio della Forestale di CT, di una squadra di colleghi rimasta accerchiata dal fuoco.
Fortunatamente, alla fine, sono riusciti a disimpegnarsi senza incidenti.
Tornano strane emozioni già vissute, un misto di tristezza, rabbia, ed impotenza. Persino una muta vertigine che fiacca le gambe.

Onore ai colleghi di Randazzo.
 Antonino Lomonaco

28 Agosto 2014
Facebook. Antonino Lomonaco (Aspi Linguaglossa)  





Spegnere incendi boschivi è una delle attività più estenuanti che possano esserci. Oltre alla fatica fisica dei movimenti per le operazioni, fatte nella temperatura ambientale estiva della nostra Sicilia, dentro la tuta ignifuga, casco, guanti, ecc. continuamente viene a mancare anche il respiro per l'inalazione del fumo della combustione in atto. Quel respiro viene a mancare proprio quando si avrebbe, invece, un gran bisogno di respirare aria pulita e fresca. Tutto ciò sfianca in un modo inimaginabile per chi non lo abbia mai provato.
Eppure in quei momenti mi sento vivo come non mai: sto lottando, assieme ai miei compagni, senza alcuna inibizione, per eliminare un pericolo, contro quel pericolo, mettendomi in pericolo.
Proprio in quei momenti assaporo la mia vita come un vero sublime e prendo davvero coscienza del suo valore e del valore di ogni cosa.
Antonino Lomonaco

26 Agosto 2014
Facebook. Antonino Lomonaco (Aspi Linguaglossa)  







1 commento:

  1. Centorbi Salvatore29 agosto 2014 09:09

    Rischiare la vita, per poi sentirsi dire continuamente ed in maniera martellante, che siamo un comparto di assistenzializzati , nulla facenti, improduttivi, magari vedendosi elargire a mò di elemosina qualche giornata di lavoro ...una volta dieci giorni ....poi la sospensione , poi altri 10 ecc.ecc... vuol dire solo una cosa ... amiamo il nostro lavoro e la nostra terra ...avremmo solo bisogno di un pò di unità per cercarci anche i nostri sacrosanti diritti.
    Comunque piena solidarietà e vicinanza ai colleghi di Randazzo.

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.