L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






29 dicembre 2018

FLAI CGIL SICILIA: GRAZIE PRESIDENTE MUSUMECI PER AVERE LASCIATO I LAVORATORI FORESTALI SENZA STIPENDI


Dalla pagina facebook
Flai Cgil Sicilia

Le dichiarazioni del Presidente della regione, nella corso della conferenza stampa di fine anno, riferite ai sindacati ed al contratto dei forestali ci sembrano farneticanti.
Abbiamo forti dubbi sul fatto che il Presidente della Regione abbia chiara la condizione che vivono i lavoratori forestali, dei consorzi di bonifica, dell'ESA e del comparto agricolo in genere.
Quest'anno per la prima volta migliaia di forestali siciliani, dopo avere atteso un anno per svolgere 3 mesi di lavoro, oltretutto rischiando seriamente di non effettuare tutte le giornate, non hanno ricevuto la paga di novembre e sono stati lasciati senza soldi per la festa del Natale e nemmeno prima del 31 dicembre verranno pagati.
È passato un anno senza che la riforma della bonifica è stata completata ed attuata, ne tanto Meno ne sia stata presentata una nuova. Situazione di stallo che ha aggravato la condizione debitoria e alimentato i contenziosi nei consorzi di bonifica. Nei disastri causati dal mal tempo i lavoratori stagionali dell'ESA (trattoristi), ma anche i forestali, hanno dimostrato la necessità di avere nel territori questa forza lavoro fatta di professionalità e competenza, altro che chiusura dell'ente.
Sul contratto dei forestali vogliamo ricordare che un'anno prima era stato sottoscritto col vecchio governo, riconosciamo a questo governo la volontà di volerlo applicare ma la sua esigibilità è arrivata appena una settimana fa dopo tanti, passaggi politico-burocrati, ma per l'anno 2018 i lavoratori non hanno potuto vederne gli effetti ne tanto Meno i vantaggi economici.
Aspettiamo una riforma del settore forestale più volte annunciata, ma mai presentata da questo governo.
Il Presidente della regione ed il suo governo facciano tutto quello che serve alla Sicilia ed ai siciliani, metta in campo politiche e faccia investimenti, crei infrastrutture per rilanciare il settore agricolo e dell'industria alimentare dell'isola, si adoperi per contrastare lo sfruttamento nelle campagne e per affermare la legalità ed il rispetto delle regole nei luoghi di lavoro, sarà poi nostra cura ringraziarlo, magari quando la Sicilia non sarà bellissima ma semplicemente meno ostile con i nostri ragazzi che scappano da questa terra.







Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.