L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






28 ottobre 2017

REGIONALI SICILIA, MUSUMECI A CONFRONTO COI SINDACATI: «SULLA FORESTALE SERVE LA CERTEZZA DELLA COPERTURA. NON MI AZZARDO SUL TERRENO DELLA STABILIZZAZIONE, MA BISOGNA FARLI LAVORARE TUTTO L’ANNO



Regionali Sicilia, Musumeci a confronto coi sindacati: "Se vinco caccio Patrizia Monterosso"

Il candidato di centrodestra promette la riforma della formazione e la riqualificazione dei centri storici, ma sui termovalorizzatori non si sbilancia
di CLAUDIO REALE


27 Ottobre 2017
Annuncia la rimozione di Patrizia Monterosso dalla segreteria generale, promette la riforma della formazione e la riqualificazione dei centri storici, ma sui termovalorizzatori Nello Musumeci non si sbilancia: al confronto organizzato da Cgil, Cisl e Uil nella sede regionale della seconda, il candidato del centrodestra alla presidenza della Regione attacca le discariche private, «finora privilegiate dalla Regione», ma non prende posizione esplicita sull’incenerimento dell’immondizia. «Il tema “termovalorizzatori sì o no” – dice – non mi appassiona. Cercherò di capire come fanno le grandi città d’Europa ed emulerò i modelli positivi che ricavano denaro dai rifiuti».

Per Musumeci, però, le priorità sono la sanità («Serve un filtro fra famiglie e ospedali, rilanciando la medicina di base») e la povertà. Con un avviso: «Sulla Forestale – anticipa – serve la certezza della copertura. Non mi azzardo sul terreno della stabilizzazione, ma bisogna farli lavorare tutto l’anno». Il candidato del centrodestra, però, indica fra le priorità anche l’immigrazione: «Io – commenta – vorrei che i migranti in futuro venissero in Sicilia per vacanza e non per necessità. Serve una seria politica di investimenti nei confronti dei Paesi poveri». Anche se le parole non sono quelle, insomma, la politica è “aiutiamoli a casa loro”, con una postilla: «Chi scappa dalla guerra – dichiara – dev’essere ospitato con pari dignità in tutta Europa. Se fossi eletto chiederei di essere commissario per l’immigrazione». Musumeci, che viene definito “il fascista perbene”, dice però di preferire la seconda parola: «”Fascista” – osserva – non attiene alla politica, ma alla storia».

I sindacalisti lo stuzzicano, lo invitano sui temi dell’occupazione. E Musumeci ribatte punto su punto: «Io – dice – sono candidato nel momento più drammatico di questa terra: sono qui per fare il lavoro sporco, se eletto fra cinque anni mi ritirerò. Alla Provincia di Catania non ho lasciato un solo precario». Il primo gesto, dunque, per Musumeci sarà «incontrare i sindacati e i quattro rettori», ma anche rimuovere Monterosso: «Non è una delegittimazione – assicura – ma una scelta pertinente, che rientra nelle autonome valutazioni del presidente. Per una serie di valutazioni che prescindono dalla persona, avrebbe fatto bene a lasciare. Ma l'ho detto già anni fa».C’è una coda per le polemiche con i Cinquestelle di Giancarlo Cancelleri.

«Per Cancelleri il mio cuore è intriso di odio? Io non so cosa sia l'odio. E non so cosa voglia dire Cancelleri, poveretto, che in questi giorni mi sembra un po’ troppo frastornato. Forse voleva dire un'altra cosa. Un uomo segnato dal dolore non può pensare all'odio. Io sono un candidato credente e peccatore. E con la serenità dei credenti mi confronto con tutti. Anche con gli imbecilli che, purtroppo, si alimentano dell'odio e della disperazione della gente per costruire le carriere politiche proprie e quelle dei suoi familiari»


Fonte: palermo.repubblica.it




Gli impegni per i lavoratori forestali dell'On. Musumeci qualora venisse eletto Presidente:




L'intervento integrale dell'On. Musumeci, "Lista Musumeci" al 2° Congresso del Sifus/Confael

Nello Musumeci: dove li mettiamo i diritti acquisiti dei lavoratori forestali? Sono 20mila padri di famiglia. ;i mandiamo in mezzo alla strada tutti o troviamo un modo utile per impiegarli veramente? Serve personale che controlli le riserve naturali, sì o no? Serve personale che intervenga nelle aree protette e, in generale, in quelle demaniali, sì o no?

L'On. Nello Musumeci nonostante la sconfitta elettorale rimane favorevole alla stabilizzazione. Battibecco con alcuni lavoratori. Video eclusivo

Musumeci con l'elemosina di ottanta euro ai forestali, che chiedono di lavorare tutto l'anno e non solo due mesi, credo sia davvero squallido"

Musumeci: ai forestali non ho promesse da fare, ma dobbiamo chiudere questa vergognosa pagina del precariato in Sicilia

Nella chiacchierata con Umberto Teghini, il candidato alla presidenza della regione Nello Musumeci, si sfoga

Nello Musumeci: sui forestali credo poco alla stabilizzazione. La soluzione migliore credo sia quella di trovare un’intesa col governo centrale. C’è bisogno di questa forza lavoro anche per altre competenze. In tal modo lavorerebbero tutto l’anno

6 commenti:

  1. Ma cosa intende dire non stabilizzare gli operai ma farli lavorare tutto l'anno.per caso ha in mente una riforma come quella che era stata presentata dall' assesso incarica.Giorni di lavoro che venivano divisi in 365 giorni.

    RispondiElimina
  2. Che la rimanenza dei giorni dobbiamo cummatiri cu iddi. Nulla di nuovo. Giuseppe Oliveri.

    RispondiElimina
  3. Gli unici a non capirlo aimé sono il Sifus e il mab, che il Crocetta della destra vuole la schiforma Cracolici. Maurizio grosso fai un passo indietro la maggior parte dei forestali non la pensa come voi

    RispondiElimina
  4. Ancora ci sono colleghi che nn l' anno capito che destra e sinistra e la stessa politica dobbiamo cambiare noi loro non cambiano . 5 stelle

    RispondiElimina
  5. Ancora ci sono colleghi che nn l' anno capito che destra e sinistra e la stessa politica dobbiamo cambiare noi loro non cambiano . 5 stelle

    RispondiElimina
  6. Sono d'accordo con Pietro 5stelle

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.