L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






30 ottobre 2017

FIRMATO IL NUOVO CONTRATTO INTEGRATIVO DEI LAVORATORI FORESTALI DELLA SICILIA. MANNINO CGIL: DA OGGI AL LAVORO PER UN RIORDINO DEL SETTORE CHE DIA CERTEZZA AI LAVORATORI. FOTO GALLERY


Foto Facebook Assessore Cracolici


Dalla pagina Facebook
del Segretario Flai Cgil Regionale
Alfio Mannino
Si chiude oggi formalmente un percorso pieno di insidie e difficoltà, caratterizzato da polemiche sterili e privi di fondamento. Consapevoli che le polemiche passano e i nuovi diritti contrattuali restano. Da oggi al lavoro per un riordino del settore volto a dare alla Sicilia un sistema forestale più efficiente nella difesa e nella valorizzazione del nostro patrimonio boschivo e naturalistico e che dia certezza ai lavoratori.


Foto dalla pagina Facebook
dell'Assessore Cracolici 








Leggi anche:

Forestali: siglata ipotesi di accordo su contratto integrativo regionale. In media 80 euro di aumenti mensili

Ingrassia, Uila: l'intesa sul rinnovo del contratto integrativo con il riconoscimento salariale, é una bella pagina nella storia del sindacalismo forestale siciliano


Considerazione sull’adeguamento contrattuale dei forestali siciliani. Cari Segretari Confederali Regionali...

Sicilia, Crocetta regala 80 euro ai lavoratori forestali: ‘Voto di scambio. Forza Italia annuncia un esposto in Procura

Forestali. Cracolici: ”riconosciuti diritti e non prebende. Polemiche figlie di clima infame contro questa categoria”. Il Blog: negati l'aumento delle giornate!

Crocetta, ora il contratto dei regionali. Il Governatore difende l'integrativo ai forestali. Il Blog: Presidente, com'è finita con il lavoro in più che ci voleva dare? A tarallucci e vino?

Sifus: forestali siciliani: Cracolici, Crocetta e i Confederali vendono la fontana di trevi a soli 80 euro

Uila Sicilia: gli 80 euro di aumento per i lavoratori della forestale non sono un regalino, ma un adeguamento salariale già previsto nel 2012 dal CCNL

Musumeci: «Crocetta? Si sta dimostrando quel che è: un ciarlatano da caffè». Ha superato le peggiori amministrazioni clientelari. sono le parole di musumeci, intervenendo sull'aumento di 80 euro ai 22 mila forestali, in occasione del rinnovo del contratto

Contro gli “scribacchini” e gli ipocriti

Messina (Ugl sicilia): chiediamo se l’accordo degli 80 euro sui forestali sia garantito o se siamo di fronte ad un’operazione preelettorale che getta fumo negli occhi dei lavoratori

Il Segretario Regionale della Uila Uil Sicilia, Nino Marino, interviene sugli 80 euro alla trasmissione "L'aria che tira", anche l'Assessore Cracolici dice la sua

Ecco articolo per articolo l'ipotesi di accordo sul contratto deliberato dalla Giunta. Ci sono delle sorprese

L'aumento ai lavoratori forestali. Baccei: "Oggi i soldi non ci sono"

Sicilia: Cracolici, nessun problema per 80 euro a forestali

Settore forestali: “Rinnovo contratti primo step, necessaria riforma organica settore”.  Le sfide del prossimo governo





11 commenti:

  1. L' elefante ha partorito il topolino.... Ho avuto modo di leggere il cirl da questo blog e mi è saltato subito in evidenza come la politica grottesca siciliana con la voluta complicita' dei confederali, abbia nuovamente preso in giro il servizio antincendio siciliano! Non solo se ne hanno fatto un baffo della nostra voluta e agoniata specializzazione e imperterriti hanno lasciato questa classe operaia in fondo alla piramide per quanto concerne i livelli di appartenenza ( il nostro contratto è crescente e cioe' si parte dal basso 1 livello a salire ). Da non dimenticare che tra gli uomini appartenenti a questa categoria ci sono stati dei morti!!! Faccio fatica a comprendere tutto cio'... ma i politici non dovrebbero essere i portavoce dei problemi dei lavoratori e i sindacati gli interlocutori?... Forse ora ho capito, tutto fanno tranne quello per cui sono nati...Giuseppe Lodato

    RispondiElimina
  2. Io ho capito che tu non hai seguito la trattativa, però ti arroghi di sapere come è andata. La regione ha messo poco sul piatto, e l'adeguamento contrattuale all'ultimo contratto nazionale vigente è "costato" alla regione all'incirca 12 milioni di euro, e il grosso della somma si è avuto dai risparmi di quei lavoratori fuoriusciti dal comparto forestale tutto dal 2015 in poi. Quello che tu probabilmente non sai è che i sindacati hanno chiesto l'avanzamento al terzo livello di tutto il comparto antincendio, e siccome l'operazione non si fa con un semplice colpo di penna, tabelle salariali alla mano, detta operazione ha quantificato un costo di ulteriori 10 milioni abbondanti, che la regione non ha e non ci ha potuto mettere. Queste, sono informazioni che sono state pubblicate anche in questo blog dagli "attori" che hanno ^partorito il topolino^, ma evidentemente ti sono sfuggite. Anch'io ho commentato altri interrogativi riguardanti il neo contratto su questo blog oltre a questo, ed evidentemente ti sono sfuggiti pure. Non è che quando "certi" giornalisti scrivono male di noi chiediamo loro di andarsi a documentare meglio al fine di pubblicare come stanno realmente le cose, e poi noi facciamo gli stessi errori? Saluti Giuseppe Candela

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Correggo che l'avanzamento di livello chiesto dai sindacati per il comparto antincendio non è al terzo ma bensì al quarto. Saluti Giuseppe Candela

      Elimina
    2. Signor Candela chi mi conosce bene sa che tipo sono e il fatto che lei mi reputi un arrogante sta proprio fuori luogo. Io ho purtroppo un brutto difetto ed è quello che alle chiacchiere do poco peso...a me interessano i fatti, ed è appunto questo quello che è venuto fuori! Forse, con il mio modo un po' ironico di dire le cose a volte non riesco a far capire le mie intenzioni. Il signor Spagnuolo ha preso al volo parte della mia visione. Io faccio parte del servizio antincendio e come i miei colleghi ci adoperiamo nel nostro lavoro con tutta la nostra forza a fronte di pericoli continui. Personalmente annoveravo la specializzazione e facevo presente come la politica siciliana mette nero su bianco senza sapere nulla di forestali e forestazione e come i confederali hanno avuto da sempre una visuale della nostra categoria ( servizio antincendio ) denigratorio....e sfido chiunque a dire il contrario...a meno che si faccia parte di qualche consulenza sindacale. Una buona serata Giuseppe Lodato

      Elimina
    3. Preciso che non ho inteso offendere nessuno, il senso era quello di denunciare come quasi tutti i nostri colleghi parlino del contratto come se lo avessero stipulato loro, compreso te ( mi permetto di darti del tu) e Giuseppe Spagnuolo. Non è stato assolutamente facile e vi garantisco che nessuno avrebbe potuto far di meglio. Ho cercato di spiegare in tutte le salse che nessuno è avanzato di livello "salariale"come molti invece sostengono, e finché non vi mettete davanti il nuovo cirl, il vecchio cirl del 2001, l'ultimo contratto nazionale in vigore e i parametri di riferimento che si applicano alla classificazione dei livelli non capirete, potremmo stare qui a scrivere per un anno e non ci capiremo. Non è il fatto di non riconoscere il lavoro egregio che si svolge nel servizio antincendio, CI VOGLIONO 10 MILIONI DI EURO, e non ci sono, a meno che non ce li mettete voi. Ripeto che i sindacati lo hanno chiesto l'avanzamento, e non si è potuto ottenere solo per questo motivo. Per la cronaca, sono anch'io antincendio ininterrottamente dal lontano 1994, e le vostre tesi sul comparto con me sfondano una porta aperta, anzi mi arrogo di saperne più di voi in materia. Il tutto vale anche per Giuseppe Spagnuolo. Non ritorno più sull'argomento. Saluti Giuseppe Candela

      Elimina
    4. Ci diamo appuntamento su "questo schermo" non appena questo segretissimo testo sarà reso disponibile togliendolo dai segreti di stato.
      Vedremo se questi passaggi di livello(solo per i SOLITI) sono solo "virtuali" come sostenuto.

      Vedremo anche queste decantate "migliorie" e capiremo la realtà...., troppo tardi naturalmente, come sempre.

      Per ultimo, da Giuseppe a Giuseppe, non né fare una questione personale non né vale la pena.

      Giuseppe Spagnuolo.

      Elimina
  3. Il discorso è semplice.
    I soldi la Regione li ha per: autisti, capi squadra, addetti sistemazione ponti radio... e qualche altro che scopriremo man mano.
    Ora se aumenti di livello non ci dovevano essere, questo doveva valere per TUTTI, ma siccome come ben sappiamo non è mai stato così...., così continua ad essere.
    Da parte mia i ""sindacati"" hanno perso nuovamente quel poco di fiducia che erano riusciti a ricamarsi addosso in questi ultimissimi anni, per cui si ritorna nuovamente SENZA ALCUN SINDACATO, sarebbe a dire DI-SDE-TTA, cosa che invito a fare a tutto l'antincendio, se ancora non l'avessero fatto.
    La coerenza è anche questo, mi riferisco al sig. Candela.

    Giuseppe Spagnuolo.

    RispondiElimina
  4. Giuseppe, ho commentato con te abbondantemente riguardo al nuovo contratto in precedenza, ti invito ad andarti a rileggere i commenti. Se non ti convincono sono disponibile a chiarirti tutto il contratto telefonicamente, chiedi il numero a Michele. Saluti Giuseppe Candela

    RispondiElimina
  5. Ripeto, se soldi non c'è n'è, questo deve valere per TUTTI, questo è il primo punto.

    Se c'era qualcuno che doveva aumentare di livello, questi erano gli A.S.P.I., proprio quelli che muoiono tra le fiamme!!! Tutti gli altri, francamente parlando, proprio quelli che i sindacati hanno fatto avanzare di livello erano già dei privilegiati, essendo inquadrati nel livello "specializzati" da tempo.

    Non solo, sinceramente ancora mi attendo "sorprese" quando avrò il testo completo del contratto, si perché a giudicare dai primi accenni mi sa che avremo da perdere, altro che aumento.

    Questa è la mia e-mail: giuseppe.spagnuolo18@alice.it


    Giuseppe Spagnuolo.

    RispondiElimina
  6. Anche da parte mia, questa, vuole essere l' ultima risposta. In questo paese democratico e libero ho steso solamente il mio pensiero e cioe' quello che questo rinnovo di contratto, a me come ad altri, non è andato giu'. Non metto in dubbio che magari i sindacati e la politica hanno proposto e preso in considerazione l' avanzamento che come al solito ( come tante e tante altre cose ) non si è potuto fare. Non metto in dubbio che non vi era possibilita' economica...d' altronte nelle passate legislature come in questa i soldi si sono trovati per nuove cariche, per nuovi dirigenti, per gli amici degli amici. Non metto in dubbio che lei abbia piu' esperienza di me, essendo parte dell' antincendio dal 1994 anche se io ne faccio parte dal 1992 e altri dalla fine degli anni '80. Veda signor Candela ne ho sentite tante chiacchiere, promesse, impegni da parte politica e sindacale che ne ho i sacchi pieni...eee quello che hanno contato sino ad ora sono stati i fatti e non i maaa e le scuse. Guardi nella vita non bisogna mai accontentarsi dell' accontentino ( vedi 85 euro ) ma pretendere e non volere sempre di piu' comunque nel giusto e nel meritevole. Spero che quello che ho potuto capire, nei limiti della mia conoscenza, sia sbagliato! Nella vita non si nasce imparati ma si impara vivendo e io, se Dio vuole, ho molto da imparare. Ora posso darti del tu...anche perché siamo nella stessa barca e non accaniamoci per un fine che all' ultimo vuole essere lo stesso. Giuseppe ti saluto e ti auguro una buona serata. Giuseppe Lodato

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Francamente non ho capito questo tuo fuori tema, questo tuo malessere protratto negli anni che tra l'altro è condivisibile, perché ci sentiamo un po' tutti traditi dalle istituzioni come lo sei tu, ma a mio modo di vedere questo non ci "azzecca" niente con l'aspetto tecnico del contratto. Comunque va bene così. Saluti Giuseppe Candela

      Elimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.