L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






15 settembre 2017

SIFUS: FORESTALI SICILIANI: CRACOLICI, CROCETTA E I CONFEDERALI VENDONO LA FONTANA DI TREVI A SOLI 80 EURO

Ricevo e pubblico
dal Segretario Regionale del Sifus
Giuseppe Fiore




L'Assessore Cracolici, il Presidente Crocetta e i Sindacati Confederali devono spiegarci come faranno a rendere operativa la delibera di Giunta contenente il Contratto Integrativo Regionale di cui si stanno riempiendo la bocca!
C'è lo devono spiegare poichè un disegno di legge per diventare legge ed essere efficace, deve contenere la copertura finanziaria e soprattutto, deve essere votata nell'ambito di una manovra di assestamento di bilancio dal parlamento regionale. Naturalmente, prima deve passare dall'apposita commissione.
Ci risulta che l'ultima puntata dell'assemblea regionale siciliana, e' prevista per giorno 19 settembre.

E poi. Come è possibile che l'Assessore Cracolici e il Presidente Crocetta hanno trovato, all'ultimo minuto del secondo tempo supplementare, i soldi per un contratto avanzato in termini di diritti mentre contestualmente non pagano diritti storici: quali il chilometraggio e l' indennità di altitudine ai lavoratori che si sono ammazzati la vita per spegnere gli incendi?
E poi. Come è possibile che gli imminenti avviamenti degli addetti alla manutenzione si facciano per 40 giorni anziche' fino al completamento delle giornate di legge e che questi 40 giorni, scadono a ridosso del 5 novembre? Chi sarà dopo il 5 novembre il solerte dirigente ad assumersi la responsabilità del prolungamento?

In conclusione: a prescindere da quello che recitano le norme reazionarie sulla rappresentanza, per ragioni di rappresentativita' reale nel territorio, è singolare che un governo (Crocetta) e un assessore all'agricoltura (Cracolici) che hanno un minimo di sensibilità democratica, dopo 16 anni, deliberino in giunta, un contratto integrativo, senza avvertire la necessita' di sentire il giudizio di tutti i sindacati di categoria.
I sindacati ritenuti non rappresentativi, rappresentano in Sicilia, circa il 35%- 40% dei lavoratori sindacalizzati e tra questi, il Sifus è quello universalmente riconosciuto più propositivo (vedi il ddl 104 e le lotte ad esso connesse), dinamico ( è presente su tutte le questioni che ledono i diritti) e battagliero ( ha bloccato la controriforma cracolici e inoltrato 9 esposti in 9 procure contro la mancata prevenzione degli incendi 2017).
Il Sifus in una trattativa organizzata in tempi utili, avrebbe rivendicato in toto il reperimento del Contratto Collettivo Nazionale e con esso, il blocco dei "permessi sindacali retribuiti" al fine di frenare il malcostume sindacale (un meccanismo che ha determinato clientelismo a go, go nel comparto) dei confederali e far risparmiare la regione.
Avete la faccia come la carta vetrata, ma noi la fontana di trevi non la compriamo.





Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.