L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Tempo scaduto

per la presentazione della riforma:





02 agosto 2017

SCIACCA, PRESO PIROMANE DEL BOSCHETTO PIERDERICI. TROVATO CON ACCENDINI E TANICA INTRISA DI BENZINA


02 Agosto 2017
Cronaca – La Procura ha chiesto e ottenuto l'arresto di un 32enne, accusato di incendio boschivo aggravato. Era stato fermato a un posto di blocco e aveva provato a scappare per le vite della cittadina. Adesso rischia fino a dieci anni di carcere

È stato fermato con quattro accendini e una tanica vuota ancora intrisa di benzina e sporca di fuliggine. Sarebbe il 32enne Paolo La Bella l'autore dell'incendio che lo scorso 14 luglio ha bruciato il boschetto di Pierderici, a Sciacca e pure contrada San Michele. La Procura adesso ha chiesto e ottenuto l'applicazione della misura cautelare a carico dell'uomo, accusato di incendio boschivo aggravato.

Il 14 luglio le fiamme avevano costretto all'evacuazione di diversi condomini in via Ravasio e avevano destato molta preoccupazione considerato che il rogo era scoppiato in un’area limitrofa al centro abitato di Sciacca. Sul posto erano intervenuti vigili del fuoco di Agrigento e corpo forestale, oltre che un canadair. I soccorritori hanno individuato con precisione il luogo dell’innesco e la proprietà dell’area interessata. Nel frattempo i carabinieri, dopo aver raccolto le testimonianze dei residenti, hanno effettuato diversi posti di blocco e in uno di questi, in via Cappuccini è stato fermato La Bella.

L'uomo, scoperto con accendini e tanica, ha provato a scappare a piedi per le vie della cittadina ma è stato fermato da altre pattuglie dei carabinieri giunte in supporto. Rischia ora una condanna da quattro a dieci anni di carcere.

Fonte: meridionews.it



Notizia correlata:

Emergenza roghi, le fiamme raggiungono il centro di Sciacca: sgomberate 40 famiglie. Le fiamme si sono propagate all’interno dell’area boschiva di Contrada Pierderici 





Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.