L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






04 agosto 2017

INCENDIO DI CASABOLI, ARRIVA ANCHE LA CONDANNA DELLA CHIESA


“Un delitto per la legge dell’uomo, un grave peccato contro Dio”

MONREALE, 4 agosto – “In diverse zone del nostro territorio si sono verificati degli incendi, presumibilmente dolosi, che hanno provocato ingenti danni al patrimonio boschivo e faunistico, fra cui l'ultimo in località Casaboli e Sagana”.

Con una nota ufficiale arriva anche l’atto di condanna della Chiesa monrealese nei confronti di chi, con mano criminale, ha appiccato il fuoco in diverse località del nostro territorio.
“É colpa dell'uomo e della sua cattiveria – dice ancora la nota dell’arcivescovo, monsignor Michele Pennisi – uccidere ogni forma di vita e pensare stupidamente di distruggere “la casa comune”, che Dio ci ha comandato di custodire e curare. La Comunità ecclesiale di Monreale, mentre condanna simili crimini, afferma che appiccare volontariamente un incendio, oltre che un delitto per la legge dell'uomo, è anche un grave peccato contro Dio e la Sua creazione”.


Fonte: www.monrealenews.it



Notizie correlate:

Casaboli non c'è più, è bruciato tutto…Bastardi!

L’inferno di Casaboli, la natura alza bandiera bianca

Facciamo gli “sbirri”, denunciamo chi incendia

Capizzi su Casaboli: “Vigliacchi e indegni! Una taglia per chi dà informazioni sui responsabili”

Brucia il bosco di Casaboli. Nei tavoli si discute sulle attribuzioni politiche e tecniche

Casaboli non c'è più. Distrutto per sempre. Video raccapricciante

Incendio di Casaboli: 200 lavoratori forestali hanno perso il posto di lavoro

In fiamme il bosco di Casaboli: 200 operai della forestale hanno perso il posto di lavoro





Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.