L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






28 febbraio 2017

ALL'ART 11 DELLA LEGGE DI STABILITÀ REGIONALE IN DISCUSSIONE ALL'ARS: "INTERVENTI PER I CONSORZI DI BONIFICA. GARANZIE OCCUPAZIONALI PER I SETTORI DELLA FORESTAZIONE E DELLA MANUTENZIONE DEL TERRITORIO"



Disposizioni programmatiche e correttive per l'anno 2017. Legge di stabilità regionale

Art. 11.
Interventi per i Consorzi di Bonifica. Garanzie occupazionali per i settori della forestazione e della manutenzione del territorio 


1. I commi da 1 bis a 1 quinquies dell'articolo 2 della legge regionale 30  dicembre 1977 n.106, e successive modifiche e integrazioni, sono abrogati. All'articolo 47, comma 12, della legge regionale 7 maggio  2015, n. 9 è abrogato il periodo tenuto conto delle disposizioni di cui al comma 11.
2. Entro 30 giorni dall'entrata in vigore della presente legge,  l'Assessore  regionale per l'Agricoltura definisce con proprio decreto  i valori minimi  e  massimi  dei  con tributi  istituzionali che i Consorzi di Bonifica possono applicare nei confronti dei consorziati. La violazione  dei limiti previsti  dal  decreto di cui al presente comma è causa di nullità dei provvedimenti.
3. A decorrere  dalla data di entrata in vigore  della presente legge, cessa di avere efficacia la disposizione di cui all'articolo 10, comma 28, della  legge  regionale 5 dicembre 2016, n. 24. 1 ruoli già sospesi ai sensi  della medesima  disposizione, ove di importo superiore al valore massimo previsto  dal decreto di  cui al comma 1, sono annullati e riemessi al valore massimo. Per compensare gli effetti gravanti sui consorzi prodotti dalle disposizioni di  cui  al medesimo articolo 10, comma 28, della legge regionale 5 dicembre 2016, n. 24 e dalle disposizioni del presente comma, è autorizzata, per l'esercizio  finanziario 2017, la spesa di 5.000 migliaiadi euro (Missione  16 Programma 1 capitolo 155819).
4.In  relazione alle disposizioni del presente  articolo l'autorizzazione di spesa di cui all'articolo 47, comma 12, della legge regionale 7 maggio 20 15, n.  9  e  successive modifiche ed integrazioni è incrementata dell'importo di 10.614  migliaia  di euro per l'esercizio finanziario 2017, di  14.786  miglia  di curo l'esercizio finanziario 2018 e determinata in 39.816 migliaia di  euro  per  l'esercizio finanziario 2019.
5. L'autorizzazione di spesa di cui all'articolo 23, camma  3, della legge regionale 17 marzo 2016, n. 3 e successive modifiche ed integrazioni è incrementata, per l'esercizio finanziario 2017, dell'importo di 10.000 migliaia  di  euro ed è rideterminata in euro 63.054,846,66 per  l'esercizio finanziario 2018 (Missione 20 Programma 3 capitolo 215746). 6. L'autorizzazione di spesa di cui all'articolo 23, comma 2, della legge regionale 17 marzo 2016, n.3 e successive modifiche ed integrazioni è incrementata, per ciascuno degli esercizi finanziari 2017 e 2018, dell'importo annuo di L760 migliaia di euro (Missione 16 Programma 3 capitolo 147326).


Disegno di legge

Atti allegati






Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.