L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






30 dicembre 2015

SÌ DELL'ARS A DPEF ED ESERCIZIO PROVVISORIO. NEL TESTO SI FA ANCHE RIFERIMENTO A UNA LINEA LINEA PER INDIVIDUARE MISURE IDONEE CHE FAVORISCANO LA STABILIZZAZIONE DEL PERSONALE PRECARIO


Sì dell'Ars a Dpef ed esercizio provvisorio. Finanziaria, salta la norma "anti-avvocati"

Una maggioranza risicata ha dato il via libera al documento che era stato clamorosamente bocciato una settimana fa. Approvato anche il "bilancio in dodicesimi". Intanto viene stralciata dalla legge di stabilità l'articolo che prevedeva l'obbligo per gli enti regionali di avvalersi dell'Avvocatura dello Stato

, Politica

PALERMO - L'Ars ha approvato in Aula il documento di programmazione economico-finanziaria e il ricorso all'esercizio provvisorio. I due testi erano stati esaminati da stamattina in commissione bilancio. Il Dpef, bocciato clamorosamente in Aula prima di Natale, è stato integrato da una serie di riferimenti relativi all'introduzione di "norme per lo sviluppo" e di "misure di sostegno per le fasce disagiate della popolazione", oltre che per la "semplificazione amministrativa". Interventi richiesti ad esempio dai deputati del Megafono nei giorni scorsi.
Non solo, nel "libro dei sogni" approvato all'Ars ecco il riferimento a "misure idonee" per la stabilizzazione del "personale precario utilizzato dall'amministrazione regionale, dagli enti locali e dagli enti comunque soggetti a controllo e vigilanza". Prevista anche una integrazione relativa all'"incentivazione alla raccolta differenziata dei rifiuti attraverso un'ecotassa", al "rilancio delle imprese siciliane basato sulla creazione di corsie preferenziali di accesso al Fondo italiano di investimenti per le piccole e le medie imprese" e alle "nuove assunzioni" nella Sanità. Il Dpef è stato approvato con una maggioranza assai risicata: 35 i voti favorevoli a fronte dei 31 necessari.
Approvato, poi, come detto anche l'esercizio provvisorio di due mesi che si basa sul bilancio già esitato dalla giunta. La durata, come previsto, sarà di due mesi. Entro quella data dovrà essere pronta la nuova manovra finanziaria. Che ha già perso dei pezzi. Il presidente dell'Ars Ardizzone ha infatti stralciato dalla legge di stabilità presentata dal governo due norme: la prima riguarda le cooperative agricole, stralciata per la possibile violazione delle norme comunitarie. La seconda aveva già fatto molto discutere: è quella che prevede l'obbligo per gli enti regionali di avvalersi dell'Avvocatura dello Stato. La norma, che avrebbe "tagliato fuori" decine di avvocati dai possibili (e diffusissimi) incarichi legali dati proprio dagli enti pubblici, avrebbe invaso, secondo il presidente dell'Ars, la competenza statale.
http://livesicilia.it/2015/12/30/si-dellars-a-dpef-ed-esercizio-provvisorio-finanziaria-salta-la-norma-anti-avvocati_700390/
PUBBLICITÀ

1 commento:

  1. Voi dell'ARS per il 2016 fate un bel regalo a tutta la Sicilia.DIMETTETEVI NEL 2015 AVETE DISTRUTTO TUTTO.
    Grz

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.