L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






30 dicembre 2015

REGIONE VERSO L'ESERCIZIO PROVVISORIO PER DUE MESI. A CONVINCERE L'ESECUTIVO, ANCHE ALCUNI TEMI CALDI E SEMPRE D'ATTUALITÀ COME PRECARI E FORESTALI


Regione verso l'esercizio provvisorio per due mesi
Crocetta: «Non sia scusa per rimandare finanziaria»





Politica – Domani l'Ars voterà sia la spesa in dodicesimi che il dpef. Per il governatore si tratta di un modo per approfondire e presentarsi al meglio al voto sulla legge di stabilità. A convincere l'esecutivo, anche alcuni temi caldi e sempre d'attualità come precari e forestali



Avanti, ma piano. Nonostante sia Crocetta che Baccei volessero evitare il ricorso all’esercizio provvisorio, la scelta alla fine è stata questa. Domani sia l’atto di giunta che prevede la spesa in dodicesimi per due mesi, sia il documento di programmazione economica finanziaria (dpef), passeranno all’esame in commissione Bilancio e poi al voto dell’Aula. L’assessore all’Economia Baccei commenta così: «Gli uffici stanno lavorando alle norme che dovranno regolare la spesa bloccata con un articolo specifico, per il resto agiremo in dodicesimi. L’importante è arrivare al risultato finale». 

La conferenza dei capigruppo è stata teatro di un confronto serrato tra Baccei e il presidente dell’Ars Giovanni Ardizzone, che ha definito il ricorso all’esercizio provvisorio «una strada obbligata». A fare pendere la bilancia verso questa direzione, anche lo spauracchio di alcuni temi caldi tra cui precari e forestali, che necessiterebbero di ulteriori camere di compensazione e di un clima d’aula più rasserenato. A tal proposito, Crocetta, incontrando i giornalisti, ha commentato: «Avremo in questi mesi modo di approfondire e presentarci al meglio al voto sulla finanziaria. Stiamo lavorando per l’approvazione dell’esercizio provvisorio. Ha prevalso - continua il governatore - la mediazione sul dubbio che una normativa di carattere nazionale potesse essere calata dall'alto in una regione a statuto speciale. Non vorrei però che l’esercizio provvisorio diventasse un pretesto per differire il voto della finanziaria».

Intanto, questo pomeriggio, la maggioranza è andata sotto sulla norma che prevedeva la ricapitalizzazione della società partecipata Riscossione Sicilia, con un intervento di due milioni e mezzo di euro. A richiedere il voto segreto il Movimento cinque stelle. Trentasei voti a trentatré, l'esito della votazione.


29 Dicembre 2015
http://meridionews.it/articolo/39366/regione-verso-lesercizio-provvisorio-per-due-mesi-crocetta-non-sia-scusa-per-rimandare-finanziaria/








Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.