L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






27 settembre 2015

TAGLI AI FORESTALI, È POLEMICA SD E PDR CONTRO CRACOLICI


ARS

Tagli ai forestali, è polemica
Sd e Pdr contro Cracolici




ars, bilancio, cracolici, forestali, lentini, partito democratico, pd, pdr, polemica, s&d, sicilia democratica, Politica


"Cracolici ha messo al voto un emendamento, non condiviso dal governo, che pregiudica l’erogazione di servizi essenziali", secondo Sd (nella foto il capogruppo Totò Lentini) e Pdr. "Non sanno di cosa parlano, non erano in aula", replica il capogruppo del Pd. "Polemica assurda", secondo Crocetta.


 
PALERMO – "L'Onorevole Cracolici ci è o ci fa? In quanto capogruppo del partito di maggioranza relativa intende lavorare per il Governo a fianco degli alleati o fa il battitore libero utilizzando la confusione dell'aula per far passare emendamenti di stampo squisitamente populistico che tradiscono gli accordi e innescano meccanismi di guerra tra poveri?" A chiederselo sono i deputati di Sicilia Democratica e Pdr a seguito dell’emendamento presentato in aula dal capogruppo all'Ars del Pd che annulla il taglio del 20 per cento sui forestali dell’antincendio. "Taglio che lui stesso ha condiviso in commissione Bilancio – scrivono Sd e Pdr - e richiesto dall’assessore dell’Economia Baccei per far quadrare i conti della Regione".
 
"Cracolici gioca a tutto campo, entra in tutte le deleghe e non rispetta gli accordi". Rincara la dose Totò Lentini, capogruppo di Sicilia Democratica (ma che riferisce anche la posizione del Pdr), riguardo al comportamento definito " guascone" del capogruppo del Pd durante i lavori per l’approvazione della manovra di assestamento di bilancio.
 
"Da mesi, amministrando l'assessorato dell’Agricoltura, siamo stati costretti a dolorose trattative con gli operai della Forestale per riuscire a far quadrare i conti della Regione - continua Lentini -. Il taglio del 20 per cento sulle spese per i forestali, condiviso in commissione Bilancio dallo stesso Cracolici, serviva anche a dare copertura ai Consorzi di Bonifica per l’erogazione dell’acqua ai contadini. L’assessore dell’Agricoltura Barresi e l’assessore del Territorio Croce hanno dovuto ingoiare difficili rospi ed assumere posizioni impopolari per garantire al governo la quadratura dei conti della Regione – sottolinea il capogruppo di Sd -. Il colpo di scena assestato da Cracolici con la messa al voto di un emendamento, non condiviso dal governo, e che pregiudica l’erogazione di servizi altrettanto essenziali per i siciliani, è un atto di furbizia e populismo inaccettabile. Cracolici che, siamo certi, con questi atteggiamenti non rappresenta tutto il Pd – continua Lentini - decida da che parte stare. Sicilia Democratica e Pdr continuano a dimostrarsi alleati leali e affidabili del governo ma non sono servi sciocchi di nessuno e non sono meno abili nel portare a segno risultati elettoralmente vantaggiosi. Le campagne elettorali si fanno con serietà di proposta – conclude -, nel rispetto degli accordi e senza fughe in avanti".
 
Non si fa attendere la replica di Cracolici. "Sono parole che stupiscono - fa sapere il capogruppo del Pd tramite il suo ufficio stampa -. Non sanno neanche di che cosa parlano, dal momento che non erano neppure in aula".
 
"Sinceramente trovo assurda la polemica sull'emendamento Cracolici che riguarda i forestali dell'antincendio, perché sul piano della spesa non modifica assolutamente la previsione di bilancio. Si riduce del 20% la spesa ma si tutela il personale". Lo dice il governatore della Sicilia, Rosario Crocetta. "Mi sembra normale - aggiunge - che una forza politica che trova la sua base sociale nel mondo del lavoro cerchi di combattere gli sprechi senza massacro sociale. L'emendamento del Pd, tra l'altro, era frutto di accordi frutto di una discussione con le organizzazioni sindacali in un confronto cui hanno partecipato anche i dirigenti della Regione e gli assessori all'Ambiente e all'Agricoltura, che sono espressione delle forze politiche che oggi polemizzano - aggiunge il governatore -. Credo sia necessario chiudere immediatamente questa polemica perché la linea del governo non è quella dello scontro con i sindacati ma quella di concordare con loro un percorso virtuoso di rilancio della Sicilia e per il risanamento del bilancio senza nuocere ai lavoratori ed è esattamente quello che si è fatto con l'emendamento del Pd. La norma raggiunge gli obiettivi finanziari e non lascia senza lavoro per quest'anno 1.500 forestali. L'emendamento, insomma, ha eliminato il rischio che i lavoratori dell'antincendio lavorassero in pieno inverno mentre nel periodo delle piogge devono essere utilizzati contro il dissesto idrogeologico - conclude Crocetta -. Tutto ciò mi sembra perfettamente razionale".
ADVERTISEMENT

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.