L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






30 ottobre 2014

«RISPARMI SOLO CON I FORESTALI» L'UGL CONTESTA LE MANOVRE DELLA REGIONE CHE PENALIZZANO I LAVORATORI DEL SETTORE


«Risparmi solo con i forestali»


L'Ugl contesta le manovre della Regione che penalizzano i lavoratori del settore


E' sempre guerra aperta tra il presidente della Regione, Rosario Crocetta e il segretario regionale della Ugl Agroforestali, Franco Arena con quest'ultimo che denuncia il taglio di 5,6 milioni di euro, da parte del governo regionale nei riguardi dei lavoratori forestali. All'aspro dibattito tra Crocetta e Arena, andato in onda qualche giorno addietro sui Rai Uno, il segretario della Ugl, da seguito, affermando: «All'appello mancano oltre 25 milioni di euro per garantire le giornate lavorative previste per legge ai lavoratori delle fasce di garanzia occupazionale del comparto forestale: settantottisti, centunisti e centocinquantunisti e il disegno di legge che stanziava 19 milioni di euro è franato ancora prima di essere approvato».
Secondo Franco Arena, il governo Crocetta prende tempo per risparmiare sui settantottisti, attraverso il gioco perverso delle sospensioni temporanee, facendo saltare sette giorni lavorativi entro la fine dell'anno». In onda sulla televisione di Stato, che ha snocciolato in dati dei forestali in Sicilia che sono in numero superiore a quelli del Canada, che ha una densità boschiva di gran lunga superiore alla Sicilia. Si è affrontato anche il drammatico susseguirsi degli incendi, con Crocetta che ha affibbiato l'aumento del 400% degli incendi nel 2014 alla mafia. Diversa l'opinione del segretario della Ugl sui roghi che hanno incenerito i boschi dell'Isola.
«Sono gli insostenibili ritardi dell'avvio della campagna antincendio e dei lavori di prevenzione - dice Franco Arena - che hanno determinato, dal 23 giugno al 3 luglio 2014, in Sicilia, l'innalzamento pauroso del 400% degli incendi boschivi, secondo i dati diramati dal ministero degli Interni, rispetto allo stesso periodo dello scorso anno».
Per il sindacalista «rispetto al 2013 le richieste di soccorso aereo sono aumentate del 70 %. L'incremento è dovuto principalmente al fatto che la Sicilia quest'anno si è dotata di una flotta antincendio regionale solo a campagna antincendio boschivo inoltrata e si è dunque dovuto sopperire con l'invio di velivoli della flotta statale. Dalla Sicilia sono quindi arrivate circa il 600 per cento in più delle richieste di soccorso aereo rispetto allo scorso anno». Arena conclude con ulteriore accusa al governo regionale: «A causa di zone boschive colpite da incendi, abbiamo perso 13 progetti del Psr, corrispondenti a 4 milioni di euro utili a fare lavorare i forestali e realizzare opere essenziali sul territorio. Senza una programmazione per il 2015 l'esecutivo regionale ha fallito miseramente nel settore forestale siciliano. Su questi fatti abbiamo presentato a metà luglio scorso in tutte le procure siciliane».
Arcangelo Santamaria


29 Ottobre 2014








Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.