L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






22 marzo 2012

TAGLI PER I LAVORATORI FORESTALI

Tagli nel comparto agroforestale

Tempi duri anche per i lavoratori del comparto agroforestale siciliano a seguito dei tagli ai finanziamenti. A denunciare il pericolo che incombe minaccioso su questa categoria di lavoratori è il sindacato Codires con il segretario regionale di categoria, Enrico Scozzarella. Per la stagione lavorativa 2012- dice Scozzarella- per l’intero comparto agro-forestale (Azienda Forestale Demaniale e Ispettorato Ripartimentale delle Foreste), la situazione economica regionale è veramente preoccupante, perché si rischia seriamente di non potere effettuare le giornate aggiuntive dello scorso anno. La preoccupazione- spiega il segretario del Codires- nasce alla luce di una manovra Finanziaria di tagli e tasse. Il taglio più incisivo è sul fondo destinato ai lavoratori forestali di tutta la Sicilia; un taglio che è di circa 60 milioni di euro, cifra già esitata dalla commissione al Bilancio dell’Ars (Assemblea regionale siciliana), in presenza dell’assessore regionale Gaetano Armao>>. Secondo Enrico Scozzarella <<tale procedura finanziaria, si ripercuote negativamente sui lavoratori forestali e su tutto il tessuto socio economico della provincia di Enna, che vanta il record negativo della più alta percentuale di disoccupazione d’Italia>>. Il Codires sta tentando di fare da argine e il suo segretario regionale, annuncia:<<Fin da subito chiederemo di incontrare i vari assessori regionali di competenza e il presidente della Regione Raffaele Lombardo, in modo da aprire un tavolo di concertazione al fine di trovare le risoluzioni alternative attraverso una legge quadro Stato- Regione. Confidiamo nell’attuale governo- conclude Scozzarella- che in questi anni ha investito e valorizzato il comparto forestale con seri progetti attuativi>>.
Arcangelo Santamaria

Articolo pubblicato il 21 marzo 2012

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.