L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






27 giugno 2015

INCENDI IN SICILIA ED INDAGINE SULLA TRUFFA DEL SERVIZIO ELICOTTERI. LEGAMBIENTE: CI COSTITUIREMO PARTE CIVILE PER I GRAVI DANNI SUBITO DAL TERRITORIO. URGENTE ACCERTARE ANCHE LE RESPONSABILITÀ DI CHI DOVEVA VIGILARE SULLA CORRETTA ESECUZIONE DEL SERVIZIO.



Ricevo e volentieri pubblico
da Angelo Dimarca
Responsabile Conservazione Natura 
di Legambiente Sicilia







Incendi in Sicilia ed indagine sulla truffa del servizio elicotteri.
Legambiente: ci costituiremo parte civile per i gravi danni subito dal territorio.
Urgente accertare anche le responsabilità di chi doveva vigilare sulla corretta esecuzione del servizio.


 

Le notizie sui primi esiti dell’importante e meritoria indagine avviata dalla Procura della Repubblica e dalla Guardia di Finanza di Palermo sul servizio elicotteri antincendio della Regione lasciano increduli, delineano un quadro molto più grave della semplice turbativa d’asta e danno l’idea di quanto possa essere ampio il malaffare che ha riguardato il settore forestale in questa regione.
Autorità Giudiziaria e Investigatori vadano sino in fondo per i gravi danni che hanno subito l’ambiente e le comunità oltre che il pubblico erario. 
“Occorre accertare le responsabilità di chi doveva vigilare sulla corretta esecuzione del servizio – dichiara Angelo Dimarca, Responsabile del Dipartimento Conservazione Natura di Legambiente Sicilia – perché se per anni ben 9 elicotteri dislocati in  9 diverse basi non sono stati impiegati correttamente, falsificando guasti e non intervenendo in caso di incendi,   certamente la rete di complicità o di omissioni  all’interno del settore  e sul territorio è vasta ed articolata”.
Legambiente chiede che si mettano in relazione i casi di truffa per interventi non espletati con gli incendi verificatisi, perché si è dinnanzi a disastri ambientali dolosi.
Legambiente ricorda che quello degli elicotteri in Sicilia è stato un vero scandalo, perché l’articolo 25 della legge regionale 16 del 1996 prevedeva l’acquisto dei mezzi da parte della Regione ed il loro utilizzo con personale di ruolo del Corpo Forestale, mentre il noleggio doveva essere una misura temporanea.
E’ invece si è andati avanti con affidamenti privati per oltre 15  anni.
Solo nel 2014 sono stati finalmente utilizzati gli elicotteri pubblici del Corpo Forestale dello Stato.
 Ma  quella scelta sollevò critiche che, alla luce delle notizie di queste ore, assumono un significato inquietante e che furono seguite ad agosto del 2014 dal trasferimento del Dirigente Generale del Corpo Forestale Regionale Ing. Di Rosa autore di quella scelta sacrosanta. 
 
 
 
 
 
 
 

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.