L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






05 novembre 2014

LA PRIMA RIFORMA SARÀ PER I FORESTALI. IL PRESIDENTE CROCETTA: ENTRO UN MESE LA RIFORMA DELL’IMPIEGO DEI FORESTALI



NUOVA GIUNTA

Giunta Crocetta al lavoro:  «Via spese inutili e sprechi»

 


di
L’assessore all’Economia Baccei: «Troveremo così le risorse per il lavoro». Il presidente: «Io ho chiesto un nome a Roma, nessun commissariamento». La prima riforma sarà per i forestali 


PALERMO. Entro un mese la riforma dell’impiego dei forestali, poi tagli alle spese per poter approvare la Finanziaria nei primi mesi del 2015, dopo l’esercizio provvisorio: Rosario Crocetta porta il nuovo governo sotto i flash dei fotografi e mostra come sarà la fase tre della legislatura.
«È un nuovo inizio, con una squadra coesa» ripete più volte il presidente. E in queste parole c’è la sintesi politica del momento. La squadra coesa è quella espressa finalmente da tutte le anime della coalizione.



Nel giorno dell’ufficialità si rivedono non a caso a Palazzo d’Orleans tutti i leader del Pd, in primis Antonello Cracolici che ha guidato fino a pochi giorni fa l’attacco dei cuperliani al governo. Ci sono Giuseppe Lupo e il capogruppo Baldo Gucciardi a rendere palese la pace fra le correnti. «Senza questo nuovo patto fra alleati si sarebbe andati alle urne» ammette il presidente che definisce «un capolavoro politico» l’accordo raggiunto. A Palazzo d’Orleans arriva anche Lino Leanza, che porta in dote la parte più cospicua di Articolo 4. Durante la conferenza stampa Leanza ha infatti annunciato l’uscita da Articolo 4 per fondare un proprio nuovo movimento che vedrà altri 5 deputati regionali: Salvatore Cascio, Giambattista Coltraro, Carmelo Currenti, Luisa Lantieri e Totò Lentini. Il patto con Luca Sammartino e Valeria Sudano si è rotto proprio sulla nomina degli assessori.
Sammartino e Sudano non si sentono rappresentati, avrebbero voluto un loro esponente ma ha prevalso Leanza che ha indicato Nino Caleca all’Agricoltura. Con Sudano e Sammartino - che per il momento non passano all’opposizione ma si mettono in posizione critica - restano invece Paolo Ruggirelo, Alice Anselmo e Raffaele Nicotra.
ALTRE NOTIZIE NELLE PAGINE DEL GIORNALE DI SICILIA IN EDICOLA

05 Novembre 2014
http://gds.it/2014/11/05/giunta-crocetta-al-lavoro-via-spese-inutili-e-sprechi_257223/
 



 Presidente, adesso raccolga l'appello dei lavoratori

http://forestaliantincendiosicilia.blogspot.it/







 

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.