L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






23 marzo 2014

NICOSIA. SENZA I CONTRATTI DI AFFITTO DEI TERRENI DEMANIALI I CONTRIBUTI DEGLI ALLEVATORI ANDRANNO PERDUTI


Nicosia. Senza i contratti di affitto dei terreni demaniali i contributi agli allevatori andranno perduti

Si rischia di perdere 1 milione di euro


Nicosia. Se "saltano" i contratti di affitto dei terreni demaniali, gli allevatori perderebbero almeno un milione di euro di contributi. Una eventualità catastrofica per l'economia di una città moribonda, che potrebbe verificarsi. Se da un lato la questione del rinnovo dei contratti e, in particolare del contratto tra Silvopastorale e Coop. La Montagnola, sembra prossimo a soluzione, dall'altro c'è il rischio che i tempi siano lunghi, mentre viene alla luce il "pasticcio" su alcuni lotti della Coop che nel 2012 sono stati oggetto di una convenzione tra Comune e Azienda foreste. In sostanza alcuni soci rischiano di vedersi contestare i contributi riscossi per particelle che da 2 anni sarebbero, invece della forestale. L'avvocato Gianfranco Castrogiovanni, legale della Coop, spiega cosa sta accadendo.
«Nel corso dell'incontro tra Coop e Assp del 14 marzo - spiega l'avvocato Castrogiovanni - si è appreso che il Comune, non l'Assp che gestisce il demanio comunale, nel 2012 avrebbe stipulato una convenzione con la quale ha concesso all'Azienda Foreste Demaniali il godimento di alcuni fondi, dichiarati liberi da diritti di terzi».
Cosa avete accertato?
«Dalle misurazioni eseguite dal nostro tecnico è emerso anche alcune particelle de La Montagnola, sono nella convenzione. Pur non dubitando che si tratti di un errore materiale, occorrerà procedere alla rettifica della convenzione che è un atto posteriore rispetto al contratto con La Montagnola, i cui diritti non si possono pregiudicare».
Si è risolto il problema?
«All'incontro del 17 scorso erano presenti il sindaco e le organizzazioni di categoria, ma sono emerse criticità ben più gravi. Entro il 15 maggio le aziende per accedere ai contributi, devono documentare un titolo di conduzione, quale un contratto di affitto minimo di 5 anni. E' vitale procedere velocemente, altrimenti molte decine di aziende sono destinate al tracollo».
Si rischia di non stipulare i contratti entro il 15 maggio?
«E notorio il forte contrasto tra il sindaco ed il Cda dell'Assp, esploso a seguito della conferma dell'incarico al direttore tecnico dell'Azienda. La Montagnola ha voluto discutere della questione con il sindaco per rimarcare che conflitti di natura politica non devono compromettere le sorti di tante famiglie nicosiane. Il sindaco ha palesato l'ipotesi di ricorsi sulle assegnazioni».
Il sindaco Malfitano entro il 28 marzo intende revocare il Cda. Perché?
«Per il sindaco il fatto che il direttore tecnico è anche Rup, comporta rischio di ricorsi. Se un ricorso potrebbe pregiudicare tutti i contratti, è anche vero che cambiare Cda, Dt e Rup avrebbe gli stessi effetti, con tempi per le stipule ben oltre il 15 maggio. Questi rischi vanno evitati; gli strettissimi tempi a disposizione non permettono sterili contese e senza voler entrare nel merito delle questioni politiche, oltre ad auspicare un appianamento dei contrasti, suggerisco, da legale che il Cda chieda al sindaco di assegnare un funzionario dell'Utc che svolga le funzioni di Rup e proceda alla stipula dei contratti. Si rimuove la possibile causa di ricorso e si evita il disastro economico di tutta la città, al quale La Montagnola e tutti gli operatori del settore si opporranno con tutti i mezzi leciti. Non resteranno a guardare».
Giulia Martorana

22 Marzo 2014






Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.