L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






29 novembre 2012

INCONTRO VOLUTO DAI LAVORATORI



 La manifestazione è stata organizzata dal Sindaco di Randazzo tramite le rivendicazioni dei lavoratori, quindi è infondata la notizia di altri organizzatori come Codires o Sifus.


A scanso di equivoci voglio precisare che l'incontro del 27 novembre tra i Sindaci e la Presidenza  non è stato organizzato dall'O.S. Codires, ma bensì dai lavoratori di Randazzo (se non fosse stato così non avrei partecipato)  e che a sua volta hanno coinvolto i comuni limitrofi. Il sottoscritto essendo stato coinvolto in prima persona ha condiviso la manifestazione, da premettere che per verificare l'attendibilità, ho chiamato direttamente il Sindaco del suddetto comune, Dott. Ernesto Del Campo in cui mi confermava l'iniziativa dei colleghi, se poi tra i partecipanti c'erano anche lavoratori appartenenti alle sigle sindacali questo non significa che erano stati loro ad organizzare l'evento, quest'ultimi non rappresentavano nessuna associazione solamente la propria persona, da premettere che erano presenti anche i lavoratori impegnati nel Sindacato Confederale. La delegazione che è stata ricevuta dal Dott. Salvatore Cianciolo era composta da tutti gli Amministratori presenti e da una rappresentanza di lavoratori, tra quest'ultimi anch'io.


Ecco la prova di chi ha organizzato la richiesta di incontro

Cliccare per ingrandire




 Ancora una volta sono costretto a rimandare al mittente tutte quelle insinuazioni che indirettamente mi hanno visto coinvolto, quindi confermo quanto detto sopra.  Questo blog  ha sempre una prova di quello che scrive, per gli scettici invece rimango a completa disposizione per ogni chiarimento, questo mi farebbe veramente piacere, perchè io amo il dialogo e dialogando forse si può trovare un punto d'incontro e forse qualcosa di più. Sarei felice se qualcuno degli organizzatori assieme al Sindaco di Randazzo Ernesto Del Campo, intervenisse su questo argomento.

Chi ha mentito veramente?



12 commenti:

  1. Francesco Lupica operatore forestale antincendio29 novembre 2012 14:45

    a conferma di quello che ha scritto Michele Mogavero, non capisco la volontà e lo scopo di questa sigla sindacale che vuole rivendicare la paternità di questa manifestazione, anche se io in prima persona, ma con la massima collaborazione di quasi tutti i colleghi di randazzo, siamo riusciti a detta di tutti, a fare qualcosa di straordinario. Anzi, il mio augurio è che azioni del genere non rimangano isolate, ma che diano consapevolezza a tutti gli operatori forestali che chiunque può essere il francesco lupica di turno, perchè in ognuno di noi, c'è e ci deve essere quella voglia di lottare, lascio ben volentieri i meriti ad altri pur che si arrivi alla coniata stabilizzazione, anche s'è difficile smentire il documento soprapostato.......

    Francesco Lupica..............

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Fortunato Furnari operatore forestale antincendio29 novembre 2012 15:22

      Confermo che questa manifestazione non e' stata organizzata da nessuna sigla sindacale, ma bensì da noi operatori antincendio di Randazzo, con portavoce Francesco Lupica, e il Sindaco di Randazzo, un saluto a tutti, Fortunato Furnari N.B. ci vorrebbero tanti Francesco lupica

      Elimina
    2. turi caggegi operatore antincendio29 novembre 2012 19:38

      Confermo che e stata un iniziativa nata a Randazzo e accolta e coadiuvata dai paesi dei nebrodi e etnei .Per la diffesa della nostra dignita e del nostro lavoro , ringrazio Francesco Lupica e tutti noi che ancora crediamo in un futuro migliore per la nostra categortia . Siamo lavoratori non sindacalisti ma e giusto diffendere il nostro pane . Firmato Turi Caggegi

      Elimina
  2. concordo anche io su ciò che hanno scritto i miei colleghi FRANCESCO e FORTUNATO, ad organizzare la manifestazione siamo stati noi operai con la collaborazione del sindaco di randazzo e dei paesi limitrofi.PARLO principalmente da organizzatore infatti insieme a FRANCESCO LUPICA e ad altri colleghi abbiamo lavorato sodo e ci siamo impegnati fortemente nell' organizzare e volere questo incontro a palermo senza vedere accanto a noi nessuna sigla sindacale. MI auguro che sempre di più ci siano interessi da parte delle istituzioni a sostenere con noi questa battaglia che dura da oltre 30 anni!!!!!

    RispondiElimina
  3. Centorbi Salvatore29 novembre 2012 17:57

    Questa è l'unica e ripeto l'unica dichiarazione ufficiale del segretario generale del sifus Maurizio Grosso Ha rilasciato sulla manifestazione voluta dagli operai forestali antincendio di diversi comuni siciliani ......mi farebbe piacere sapere da dove si evince l'affermazione che il sifus si è patrocinata la manifestazione ....GRAZIE.
    Movimento Braccianti E Forestali-Sifus
    FORESTALI SICILIANI!!!!! RICEVIAMO DA FABIO BENTIVEGNA (VICE SEGRETARIO SIFUS) CHE OGGI HA PARTECIPATO ALL'INCONTRO DI PALERMO ASSIEME FRANCESCO LUPICA ED AI SINDACI LA SEGUENTE INFORMAZIONE: IL PRESIDENE CROCETTA ERA ASSENTE ALL'INCONTRO IN QUANTO IMPEGNATO A ROMA, MA HA RISPOSTO TELEFONICAMENTE ALLE RICHIESTE IMPEGNANDOSI A FAR RASCHIERE ENTRO STASERA AL MASSIMO DOMANI MATTINA TUTTE LE RISORSE R...ESIDUE. ENTRO STASERA O DOMANI MATTINA AL MASSIMO SI SAPRA' DUNQUE, QUANTE GIORNATE SI FARANNO ANCORA, SIA PER L'ANTINCENDIO CHE PER LA MANUTENZIONE. I PRESENTI HANNO SOLLEVATO PURE IL TEMA DELLA STABILIZZAZIONE DI TUTTI COME PREVISTO DALLA PROPOSTA DI LEGGE PRESENTATA DAL SIFUS E GLI INTERLOQUTORI HANNO RISPOSTO CHE NE SONO A CONOSCIENZA E CHE SICURAMENTE IL PRESIDENTE CI RAGIONERA' SOPRA.
    IN SINTESI, ENTRO STASERA O AL MASSIMO DOMANI MATTINA SAPREMO, QUANTE GIORNATE SI FARANNO (E SE SI FARANNO) ANCORA, SIA PER L'AZIENDA CHE PER L'ISPETTORATO.
    IL SIFUS RITIENE POSITIVO L'INCONTRO PARTITO DAL BASSO DALLA VOLONTA' DEI LAVORATORI ANTINCENDIO CHE HANNO COINVOLTO TANTI SINDACI ED AUSPICA CHE LE RISPOSTE CHE ARRIVERANNO NELLE PROSSIME ORE, SIANO POSITIVE.
    QUALORA NON LO DOVESSERO ESSERE, CI VEDREMO COSTRETTI AD ORGANIZARE AZIONI DI LOTTA
    IN OGNI CASO, è FONDAMENTALE CHE I LAVORATORI SOSTENGANO LA NOSTRA PETIZIONE, CHE METTEREMO SUL TAVOLO DI CROCETTA NONAPPENA LO INCONTREREMO. maurizio grosso

    RispondiElimina
  4. Ognuno di questi lavoratori compreso il sottoscritto, ha partecipato a titolo personale, quindi non ci sono state sigle sindacali.

    RispondiElimina
  5. Leggo con interesse questo conflitto nato tra qualche sigla sindacale e l'iniziativa prodotta dal personale antincendio di randazzo certo che martedi 20 novembre dalle ore 18,30 alle ore 21,00 circa, io ed il mio collega ci siamo partiti da catania per partecipare all'incontro. Giunti nel palazzo del comune ho notato nel corridoio e nella sala stipata da più di 200 colleghi, dove si notava la grande disperazione di tutti noi, i problemi economici e il completamento delle 151 giornate che non si poteva più completare come accordo 2009. L'intervento del sindaco del campo dove ha cercato nel suo stile di calmare gli animi della massa ed essere della nostra parte con delle iniziative che il suddetto invitava la prefettura di una prossima iniziativa di protesta a palermo degli operatori forestali. L'invito poi veniva accolto da altri sindaci: peloritani,etnei,e delle madonie. Poi l'arrivo a palermo i vari incontri, diamo a Cesare quello che e di Cesare. Voglio salutare, con affetto il sindaco Dott. ERNESTO DEL CAMPO e i colleghi di randazzo per questa bella iniziativa. Carmelo Menta di Catania.

    RispondiElimina
  6. Lorenzo Puglisi, ero presente e posso confermare che e stata organizzata dal sindaco di Randazzo sotto presssione dei colleghi Antincendio,altrimenti non avrei partecipato,sono collaboratore della F.A.I. CISL da oltre 20 anni.

    RispondiElimina
  7. il sifus ammira l'iniziativa di Giuseppe Ludica e dei sindaci e non ha nessun interesse ad intestarsi battaglie non sue anche se condivise in tutto e per tutto. inoltre il sifus sta conducendo la sua lotta con la raccolta firme per la piena approvazione della legge di stabilizzazione auspingando e lottando sempre per l'unita' del comparto e della lotta .

    RispondiElimina
  8. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina
  9. Mi dispiace ma i commenti devono essere firmati, ma se si vuole rimanere nell'anonimato bisogna specificarlo, solo in questo modo il nome non sarà pubblicato.

    RispondiElimina
  10. bisogna risolvere il problema dalla radice come mai i lavoratori forestali anno un contratto integrativo regionale scaduto da anni 15nnon abbiamo buoni pasto come tanti altri lavoratori.Diciamo siamo figli del dio mionore? Vittorio Scurto operaio forestale di Alcamo rovincia di Trapani

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.