29 maggio 2017

L'IDEA SUL RAPPORTO LAVORATORI-SINDACATO, SPIEGATO DA UN OPERAIO FORESTALE

di Vincenzo Leonardi
Cari colleghi Forestali, oggi desidero comunicarvi la mia idea sul rapporto lavoratori-sindacato. In tutti i contesti virtuali del web, con commenti ai post, commenti sui blog, si leggono di tante lamentele e colpe dei sindacati, per il nostro stato lavorativo, ma non ho mai letto o ascoltato una soluzione, se non quella di revocare le deleghe, come se fosse la panacea del comparto, io sono un iscritto al sindacato, attivo nel sindacato, non mi hanno mai tolto la parola in nessuna occasione, anche quando non condividevo, ed in alcune occasioni i miei imput hanno permesso di rivisitare le azioni da intraprendere, se ognuno di noi anziché digitare le nostre idee più o meno condivise le rivolgesse nelle assemblee sindacali, negli incontri, nei luoghi dove il sindacato opera, forse se inascoltati, potremmo sovvertire l'ordine delle cose, proponendo le loro estromissioni dai loro incarichi. Il pensiero anarchico, di tutto senza nessun organismo, è pura e semplice demagogia, nessuno di noi ci crede. Certo non esistono più le lotte operaie, ma il perché non è legato allo scarso interesse dei sindacati, un analisi semplice potrebbe essere che gli operai avevano raggiunto gradi di diritti tali, da considerarli diritti acquisiti, ma le vicende recenti ci dimostrano che non è così, non voglio elencare ciò che ci hanno sottratto governi nazionali e regionali, perché chi deciderà di leggere e commentare, deve essere di questo mondo, non solo di quello virtuale dietro la tastiera, a queste ruberie di diritti lavorative, ogni sindacato si è opposto, chi in maniera più netta e chi meno, ma tutti hanno detto e fatto qualcosa. Posso non condividere chi non è stato nettamente contrario a certe azioni di ladrocinio dei diritti, ma certamente non posso buttare tutto, penso che ognuno di noi e voi, aderisce ad un sindacato in piena libertà ed autonomia, ed è libero di dissentire dalle politiche sindacale di questi, ma non riesco a capire chi vuole andarsene senza sapere dove. Sono fermamente convinto che questi dovrebbero essere i momenti di maggiore aggregazione in quei sindacati che ancora provano a difendere i diritti dei lavoratori, senza demagogia e senza utopia, non guardando il futuro dei diritti del lavoro in mano ad avvocati o azzeccagarbugli, saranno utili ma i risultati a parte qualche sentenza di primo grado o qualche sentenza singola non hanno prodotto e non produrranno benefici per il comparto. Desidero esprimervi la mia personale visuale se non ci fossero i sindacati, immaginatevi in un circo, quando entrano i leoni, senza i sindacati non avremmo quella modesta tanto quanto utile recinzione metallica, ci sbranerebbero come i cristiani nelle arene romane. Buona giornata a tutti con l'auspicio poter trovare un interesse comune.





42 commenti:

  1. Risposte
    1. Leonardi Vincenzo29 maggio 2017 15:38

      La ringrazio per gli smile, una sana risata fa bene all'umore, certamente non eliminano o danno uno spunto al problema.

      Elimina
  2. Si si partecipiamo alle loro assemblee così ci diranno anche a chi votare. Ma non sono mai sazi ma quando incominciate a fare il vostro mestiere e quello perché siete pagati sia dagli operai che finanziati dallo stato, e se l'avete dimenticato perché esistete ve lo ricordo io, per rappresentare gli operai visto che vi pagano, ma io dico ma non vi rendete conto che ormai siete ridicoli. Colleghi non mi stancherò mai di dirlo mai più governi di sinistra mai più dove governano loro c'è solo FAME e DISOCCUPAZIONE con la complicità di chi ci dovrebbe rappresentare mai più governi di sinistra. Giardina Fernando

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leonardi Vincenzo29 maggio 2017 15:45

      Sono certo che lei, non intendeva dire, quello che io ho capito, ossia che partecipare alle assemblee sindacale ha come effetto collaterale: Perdere il libero arbitrio nell'espressione del voto? Caro Signor Giardina, il suo slogan e' chiaro anche per me, mi permetto di aggiungere, MAI PIÙ GOVERNI CON QUESTO TIPO DI SINISTRA. Che sinistra non è.

      Elimina
    2. Carissimo Leonardi dico che i sindacati devono fare i sindacati e se anno dimenticato qual'è il loro compito glielo ricordo io rappresentare gli operai non fare politica. Le uniche assemblee che faranno ora saranno solo per dire a chi votare non per gli interessi degli operai. Noi operai stiamo ancora aspettando a chi non arriva mai. E se lei a intenzione di andare alle loro assemblee precampagna elettorale e libero e se vuole gli dica a nome di tutti gli operai Forestali,dov'è finita la stabilizzazione noi l'abbiamo voluto e la faremo rispettare cioè 151 giorni. Gli dica se li vede che fine a fatto il rinnovo del contratto che a febbraio si doveva fare la rivoluzione e poi è finito tutto in un blef e non se ne parla più.Sa perché? perché ormai le domandine della DS Agricola sono finite e sono andati in letargo, poi fra un po'si sveglieanno per le elezioni ma io dico sono partiti o sindacati perché gli operai li pagano???? Dimenticavo ancora ci sono poveri padri di famiglia che devono prendere lo stipendio di dicembre, si potrebbe parlare all'infinito ma mi fermo qui che è meglio buona serata signor Leonardi. Giardina Fernando

      Elimina
    3. Leonardi Vincenzo29 maggio 2017 17:32

      Ma proprio per questo, visto che lei ha le idee chiare deve esserci, battere il pugno sul tavolo se vanno in tilt, riportandoli nel loro naturale alveo. Se il rinnovo del contratto fosse unilaterale, se lo fosse anche la legge di riordino, avresti tu ragione ed io sarei con te a gridarlo in faccia a loro, ma non è così, i sindacati chiedono a chi governa, le leggi non li fanno i sindacati ma è così difficile capirlo accettarlo. Le auguro anche io una serena giornata.

      Elimina
    4. Mi scusi signor Leonardi. Se mi risponde che le leggi non li fanno i sindacati mi sento preso per stupido o facciamo finta di essere stupidi. Il sindaco deve rappresentare gli operai non fare comunella o interessi col governo. Per risolvere vari problemi nostri, ci vogliono le rappresentanze sindacali, per il contratto ci vogliono i sindacati per il chilometraggio ci vogliono i sindacati per la differenza per il preposto ci vogliono i sindacati per le giornate perse nel 2015 ci volevano i sindacati per la stabilità ci vogliono i sindacati per pagamenti per la miseria dello stipendio di dicembre di tanti padri di famiglia ci volevano i sindacati continuamo all'infinito o ci fermiamo qua!!!! Dove sono i sindacati??? Se per tutto questo ci vogliono loro dove sono..andiamo sul fatto che le leggi non li fanno i sindacati signor Leonardi e ovvio , ma è ovvio che per fare una legge ci vuol la forzatura dei sindacati cioè manifestazioni scioperi non gli dice niente o forse per lei sono parole nuove o vuole giocare o fa il finto tonto perché a me non mi va tanto di giocare o passare per stupido. Le leggi si approvo all'ARS con alla fine della firma consensuale dei tre sindacati confederali. E in una nazione democratica quando ci sono problemi lavorativi che c'è li portiamo da più di trent'anni e tutti gli operai chiedono al sindacato di appartenenza la stessa cosa perché li pagano e profumanamente cioè di rispettare l'accordo fatto da loro stessi e rinnovo del contratto i sindacati non devono fare le leggi signor Leonardi ascolti attentamente ma manifestare con gli operai a massa finché non si risolve il problema scioperare non andare da Palermo finché non è scritto nero su bianco no prendere in giro gli operai con finti scioperi del giorno prima e disdetta con incontri col governo e fare morire tutto nel dimenticatoio e gli operai soffrono e aspettano notizie ancora oggi per il contratto e la stabilità lavorativa. A genti volunu sapiri comu finiu. Mi scusi e spero di essere stato chiaro signor Leonardi buona serata. Giardina Fernando

      Elimina
    5. Leonardi Vincenzo29 maggio 2017 22:42

      Sig. Giardina, io non faccio il finto tonto, ne lo sono. Lei ha una visuale dell'ordinamento legislativo Italiano e Siciliano, come chi volendo essere Cristiano ha il vangelo secondo me. Le sue presunte verità di come si fanno e con chi si fanno le leggi in questo nostro paese, sembrano estrapolate da un film di fantascienza spaziale, i politici non chiedono il permesso non ne hanno bisogno, loro legiferano con 46 voti su 90 a Palermo o con i rispettivi a Roma, quindi la invito a leggersi qualche ordinamento legislativo in materia. Per quanto riguarda la concertazione i sindacati chiedono, e già questo verbo, dovrebbe ai più far capire che chi chiede, può ricevere una risposta, o affermativa o negativa. La possibile ritorsione contro una risposta negativa e' lo sciopero, ma agli scioperi anche se sono stato pochi, non si ha l'adesione sperata da chi lo ha proposto. Mi sforzo di capire le sue motivazioni, ma mi convinco sempre di più , non riferito esclusivamente a lei, e senza voler offendere nessuno, che non c'è peggior sordo di chi non vuol sentire. Buona serata, mi scuserà se non le risponderò su questo argomento.

      Elimina
    6. Buongiorno signor Leonardi possiamo parlare all'infinito se lei non a una visuale di una forzatura sidacale e disagi di ogni genere finché non si scie nero su bianco. Ma purtroppo chi ci dovrebbe rappresentare non lo fa perché fa comunella con questo governo di sinistra. Giardina Fernando

      Elimina
  3. dopo tutto quello che ci hanno tolto e continueranno a toglierci anche a me viene da ridere

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leonardi Vincenzo29 maggio 2017 15:48

      Egregio signor Cammarata, ridere fa bene alla pelle ed all'anima, ha dimenticato di mettere il soggetto alla sua frase " I GOVERNANTI"

      Elimina
  4. Non so se dovrei piangere o ridere scusa ( ACCORDO 2009 Che FINE a FATTO) CONCLUSIONE (SOLO X GLI A.I.B.LA PERCENTUALE 2007 IL15% 2008 50% 2009 100% ABORTO TOTALE 50/100% allora dovremmo piangere o ridere **!! Meglio fare finta di niente A.I.B. SALVATORE distretto 2 Catania

    RispondiElimina
  5. Bravo vincenzo,mi trovi concorde alla tua riflessione,in particolare rispetto alla parte finale,le cose andrebbero proprio in quel modo senza la guida del sindacato,quindi teniamoci questo status malgrado qualche pecca che si può rimproverare al sindacato,ma chi non ha peccato scagli la fatidica prima.ciao e buon lavoro a tutti.

    Michelangelo Ziccone (distretto giarranauti sr)

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leonardi Vincenzo29 maggio 2017 16:15

      La ringrazio signor Michelangelo per il pensiero comune, essere autolesionisti era una pratica da tribunale della sacra rota, non fa per noi . Buon lavoro anche a lei

      Elimina
  6. Leonardi Vincenzo29 maggio 2017 15:53

    E si signor Salvatore, sono le stesse domande che rigiro a lei, secondo lei queste proposte e tentativi accordo 2009 aumento giornate per gli aib, chi li ha voluto e chi non ha voluto più concedere? Lei le conosce le risposte ne sono certo.

    RispondiElimina
  7. La nuova lotta sono le disdette sindacali ..... in tal modo calano le entrate che servono per gli stipendi dei sindacalisti di mestiere che non provengono dalla classe operaia ..... che non difendono gli operai e fanno inciuci con la politica ...... una volta il sindacalista era prima operaio e conosceva la situazione da operaio .... adesso i sindacalisti che comandano non provengono dagli operai e non so fino a che punto sanno difenderci .... sono interessati al business delle tessere ..... disdette .... disdette .... questa è la situazione .... Fedele B.N. D2 Catania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leonardi Vincenzo29 maggio 2017 17:23

      Io non conosco la sua realtà, quindi non mi esprimo sui rappresentanti sindacali, ma posso dirle della mia, in cui sono presenti decine e decine di operai che cercano di trovare soluzioni, esprimendo ognuno le proprie idee. Comunque mi farebbe piacere oltre che disdire le deleghe, che per tanti e' normale, il proseguo della trattativa per il comparto come e con chi lo facciamo? Senza retorica ovviamente.

      Elimina
    2. Il sindacato non è una fede religiosa ..... che uno deve credere per forza .... visto i risultati avuti grazie a loro con la graduatoria unica ..... che si ha dato le gg a tanti colleghi ( unica cosa positiva ) ma sta determinando la fine del comparto AIB .... DURA REALTÀ ..... Fedele B.N. D2 Catania ..... con i giochetti tra azienda e IRF nel 2015 ho esperto 9 gg in meno della garanzia occupazionale 151-ISTA AIB ..... un grazie anche ai sindacati!

      Elimina
  8. Lo spunto per risolvere il problema lo do io. Non c'è bisogno neanche di andare a Palermo. Facciamo sciopero al contrario cioè al problema, scioperiamo i sindacati occupiamo tutte le sedi sindacali provinciali delle 3 sigle di ogni provincia finché otteniamo quello che cerchiamo da 30 anni cioè stabilità lavorativa per noi è le nostre famiglie. Entriamo nella storia operai che scioperano i sindacati perché non li rappresentano, facciamo conoscere all'italia chi siamo e qual'è il vero problema dei forestali e come ci rappresentano i sindacati siciliani a noi operai facciamolo sapere a tutti. Così vediamo se non fanno i nostri interessi, e se siamo parassiti o fannulloni o siamo un peso per L'italia, così sapranno la verità dei forestali qual'è. Giardina Fernando

    RispondiElimina
  9. Dal l'esempio del circo o arena si presume che noi siamo gli spettatori.Ma è esattamente l'opposto.Sono d'accordo quando dici che bisogna (bisognava)sovvertire l'ordine delle cose,ovvero il verso di apertura delle porte della gabbia,dall'interno verso l'esterno.Di lamentele ne abbiamo sentite,non so se di più nel web o nelle assemblee,e si pone ascolto;di soluzione pure e avvolte si dovrebbe porre freno specie se indica un'uscita che altro non è l'entrata da dove entrerebbero i leoni,qualora decidessero di smettere di aspettare nei loro salotti.C'e panico,ressa,si delega e si spera che al proprio turno il leone sia sazio.Impossibile avere un obiettivo comune quando ognuno pensa al proprio.E' questo il contesto in cui bisognava lavorare.aldorizza

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leonardi Vincenzo29 maggio 2017 18:57

      Signor Aldo Rizza, concordo con lei, che si sarebbe potuto fare di più, e più velocemente senza salotti, mi permetta di dire coniugato al presente, si può fare di più e velocemente. Se si ritrova la compattezza dei lavoratori organizzati, allora si che o nel circo o nell'arena, o aperture interne che esterne, non avremmo paure. Saremmo i LEONI. Grazie per sua onesta riflessione.

      Elimina
    2. Bisognerebbe rivedere alcune cose.
      A volte fare qualche passo indietro aiuta a ritrovare la via.Allora si che coniugherò al presente.Confido nella la sua buona fede,nella sua obiettività e ponderatezza.Con stima aldorizza

      Elimina
    3. Leonardi Vincenzo29 maggio 2017 23:28

      Mi farebbe piacere in un contesto diverso, con la stessa dialettica, poter approfondire le nostre argomentazioni, con altrettanta stima per lei e i pensieri che esprime, Leonardi Vincenzo

      Elimina
  10. Come ribadito prima tante volte« la colpa è solo ed esclusivamente di noi colleghi», ci sono troppi Don Chisciotte che neanche sanno discernere le responsabilità politiche da quelle sindacali, e hanno la presunzione di sapere tutto prevedendo pure il futuro, come se avessero la palla di vetro. E mi viene pure da sorridere quando leggo che qualcuno scrive esclamando . Questa è pura utopia, fantascienza allo stato puro, quasi dette da soggetti che non hanno mai lavorato con i forestali. Siamo una categoria di inteligentoni e sapientoni, ed è grazie a questo che non arriveremo mai da nessuna parte. Saluti Giuseppe Candela

    RispondiElimina
  11. Sono d'accordo con Giardina Fernando ..... che ha saputo dire con un commento ben dettagliato (ore 21:03) quello che io ho espresso in maniera sintetica e brusca ....... Concretizzo in poche parole ...... " Sindacati inadempienti verso i lavoratori " Fedele B.N. D2 Catania

    RispondiElimina
  12. Vedo che tanti lupi escono di notte ma non credo che li possiamo definire lupi perché almeno i lupi veri e propri escono di notte per cibarsi. Più che altro agnellini meschini l'ecchini del sistema e ancora non si rende conto. Perché non capisce neanche che tutti gli scrivono contro che lo criticano e non a capito che di quelli come lui sempre se è un forestale ne abbiamo abbastanza ma dubito che sia un forestale perché parla contro di lui stesso perciò per parlare contro se stesso significa che qualcuno gli mette la ciotola a terra con un po' di pappa e gli dicono mangiata. Buongiorno nemico dei forestali purtroppo la forestale e fatta anche di questi individui. Giardina Fernando

    RispondiElimina
  13. Vincenzo Leonardi e Giuseppe Candela, credo che sicuramente non ci sia bisogno che io vi faccia notare l'inutile tentativo che state tentando di effettuare nel far "ragionare" chi di ragionare non ne ha neanche il più minimo sentore, per svariati motivi che non mi sembra opportuno specificare.

    Purtroppo il mondo forestale è questo e ribadisco lo slogan: Il peggior nemico dei forestali? I FORESTALI!

    Perdete tempo e salute, credetemi, qui per tentare di far capire qualcosa bisognerebbe partire da basso, ma molto moltissimo in basso, cosa che naturalmente è irrealizzabile, per cui si fa quel che si può.... praticamente niente.
    In un vecchio film si diceva ""l'inferno è l'impossibilità della ragione"", qui si è nella stessa situazione.

    Giuseppe Spagnuolo.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. La mia non è assolutamente una perdita di tempo perché non cerco di far ragionare nessuno, metto e metterò solo il mio conoscere e sapere a disposizione di tutti, poi ci sono lavoratori come te che condivideranno e chi no, rispetto assoluto per le opinioni altrui. Uno poi deve essere libero di rimanere nella propria cocciutagine, se si rifiuta di capire perché crede di essere l'ombelico del mondo o anche perché non può capire, sono problemi suoi e non miei, considerato pure il fatto che se gli apri il cranio e ci metti dentro un'enciclopedia non risolveresti niente. Questo blog è seguitissimo a tutti i livelli, dai lavoratori ai funzionari, dai dirigenti ai politici, oltre che da chi si prende la libertà di postare commenti, e posso asserire che chi legge sa distinguere tra chi scrive cose sensate da chi scrive corbellerie, anche se chi scrive corbellerie è di numero maggiore. Ho voluto risponderti solo per chiarire e anche perché non sei un "cocciuto". Saluti Giuseppe Candela

      Elimina
    2. Leonardi Vincenzo30 maggio 2017 13:51

      �� non sarei stato, un declamatore altrettanto esaustivo.

      Elimina
    3. Confermo, anche io ho perso tempo, infatti il mio era un intervento pro voi due...., ma noto che non è stato colto, per cui stendiamo l'ennesimo velo pietoso.

      Si salvi chi può, saluti.

      Giuseppe Spagnuolo.

      Elimina
    4. Giuseppe ho colto in pieno il tuo intervento e ho pure rincarato la dose, e continuo ad essere d'accordo con te, stendiamo un velo pietoso che è meglio. Saluti Giuseppe Candela

      Elimina
  14. Carissimo Signor Leonardi ..... è inutile essere pro sindacati ...... sta raccogliendo commenti in maggioranza negativi ...... Buongiorno e Buon lavoro ...... Fedele B.N. D2 Catania

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Leonardi Vincenzo30 maggio 2017 11:30

      Gentile sig. Fedele B.N. se il mio intento era quello di ricevere commenti positivi, avrei scelto altre piazze virtuali e fisiche, ho cercato di dare uno scossone, cercando di far uscire fuori le rabbie di chi mugugna e non si espone, velatamente nascosto da una tastiera, chi come me chiede di partecipare, non chiede di accettare i sindacati, ma se si vuole far cambiare qualcosa, si deve lottare dal di dentro in prima persona. Poi egregio collega, se in sette otto hanno commentato ed alcuni di loro senza una vera contestazione nei confronti dei sindacati, immagino che molti altri hanno letto e non commentato per non dispiacersi con alcuni, che con la loro presunta conoscenza e virtuosismi letterali avrebbero verbalmente aggredito chi si permetteva a darmi consenso. Il mio intento nel mio piccolissimo penso di averlo raggiunto, io il mio tempo lo raggiungerò fra pochi anni, non mi aspetto promozioni o regalie, ma sarebbe gradevole vedere i colleghi che lascio in un luogo di lavoro, dove io ho passato più di 37 anni di lavoro "UNITI" Le auguro una buona giornata.

      Elimina
    2. Guardi che nel mio distretto sono allo scoperto ..... aiuto i colleghi con le domande della Ds Agr online e li aiuto per le disdette sindacali ..... è per qualsiasi cosa hanno di bisogno al di fuori del sindacato .... la tastiera per scrivere la so usare e la metto a disposizione dei colleghi .... non mi nascondo affatto nel D2 e D3 Catania mi conoscono ...... Fedele B.N. D2 Catania

      Elimina
    3. Signor Leonardi nessuno si nasconde dietro un pc chi parla lo fa anche liberamente alla luce del sole e con tutti i colleghi che conosco in provincia di Siracusa vede non o niente da nascondere sono una persona libera democratica. Nessuno dice di non accettare i SINDACATI. Ma devono fare i sindacati cioè rappresentare gli operai perché se non sono con noi significa sono contro di noi. Io come tanti miei colleghi penso se ci rappresentantassero li accoglieremo a braccia aperte altro che tessera anche doppia. Ma la realtà è un'altra non ci rappresentano in niente. Sai quando torneranno a rappresentarci quando questo governo di SINISTRA non ci sarà più allora si che verranno a cercarci vedrete colleghi. Quando si decidono a fare rispettare l'accordo del 2009 voluto anche da loro e gridato ai quattro veni fino ad aprile noi lo abbiamo voluto e noi lo faremo rispettare e rinnovo del contratto noi sia qua. Li aspettiamo a braccia aperte li accoglieremo anche con la banda musicale però prima che invecchiamo. Mi faccia sapere quando succede o si decidano di fare i SINDACATI e rappresentre gli operai e non il governo. La saluto buon pranzo e buon proseguimento di serata. Giardina Fernando

      Elimina
    4. Leonardi Vincenzo30 maggio 2017 13:55

      Non stavo parlando di lei, stavo solo rispondendo al suo commento, con il consiglio di desistere dall'essere pro sindacati, per via dei commenti negativi.

      Elimina
  15. Buongiorno signor spagnuolo io sono un 101 che nel 2015 a fatto 90 giorni di cui a me e alla mia famiglia mancano sulle 1500 euro dal mio unico reddito e facile parlare da persona che a lavorato a tempo indeterminato e prenderdere una bella pensione e avere avuto una tranquilla economica sia prima che ora. Io sono stato iscritto alla Ggl da più di vent'anni fino al 2015 dando 150 euro solo per presentarmi la DS Agricola. Io no capisco quale ancora il motivo di essere tesserati con loro io o portato solo soldi a loro per tantissimi anni nel momento in cui dovevo essere assistito sindacalmente sapete come mi è finito udite udite a cercarmi un legalé. Poi continuo a non capire qual'è il ruolo dei sindacati. Non è per caso rappresentare gli operai o sbaglio visto che li pagano e profumanamente. Gli operai forestali anno un contratto scaduto da tanti anni chi li dovrebbe rappresentare i SINDACATI. I lavoratori forestali aspettano aspettano la stabilizzazione lavorativa da tanti anni con accordo dai sindacati stessi chi dovrebbe fare rispettare questo accordo i SINDACATI. A tanti forestali manca il chilometraggio chi li dovrebbe rappresentare i SINDACATI. Ai preposti manca la mansione chi li dovrebbe rappresentare i SINDACATI. Nel 2015 tutti abbiamo perso giornate chi ci doveva rappresentare i SINDACATI. Ancora oggi tanti padri di famiglia devono prendere lo stipendio di dicembre chi li dovevo rappresentare i SINDACATI. Ci fermiamo o continuiamo all'infinito. Ognuno è libero di esprimersi e di agire come ritiene più opportuno ringrazio a DIO che siamo in una nazione ladra ma fortunatamente democratica. Quale il motivo che io o noi dobbiamo pagare ancora a loro posso farla io stesso la DS Agricola e i 150 euro se li mangia la mia famiglia. Rappresenta sindacale significa assistere rappresentare gli operai risolvere i loro problemi che ci attanagliano da più di 30 anni senza risolverli mai solo tamponare. Quando un governo non da ascolto ale richieste dei sindacati i loro radunano tutti gli operai e si manifesta con scioperi veri fino a che si scrive nero su bianco anche con blocchi e disagi finché non esaudiscono le richieste degli operai tutti perché sono a loro che devono rappresentare visto che li pagano no il governo che fortunatamente da novembre sparira questo governo di sinistra. Dimenticavo ormai si anno insegnato un ritornello che la colpa è solo nostra il problema dei forestali sono i forestali però i forestali dai sindacati aspettano da febbraio, comu finiu u contratto e l'accordo del 2009 che anno fatto loro stessi tutto in un dimenticatoio tanto le DS Agricola sono finite e si va in letargo.Io mi scuso se scrivo la realta e come stanno le cose si lo so a qualcuno disturba ma purtroppo cè libertà di espressione. Se ce qualcosa che non le piace io mi scuso anticipatamente e le auguro una buona giornata Giardina Fernando

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Da due anni faccio la Domanda della Ds Agr online ho già risparmiato 150,00 + 150,00 € in due anni ..... ho chiuso con il sindacato da quando nel 2015 ho fatto 9 gg in meno con le perdite sopra elencate da Giardina Fernando poi il sindacato non ha fatto nulla per la 4^ rate degli arretrati contrattuali , avevo dato pure 10,00 € per avvocato del sindacato .... poi ho ricevuto pure la notifica da parte di IRF che devo restituire le prime 3 rate degli arretrati contrattuali ...ora ho un legale indipendente ...... sono complici dei nostri problemi ..... Fedele B.N. D2 Catania

      Elimina
  16. Mi scuso per qualche errore di scrittura ma purtroppo gli occhi incominciano a non correggermi. Ma purtroppo con il lavoro che faccio da forestale e ne sono orgoglioso non mi posso permettere un paio di occhiali e perciò mi scuso per qualche errore ortografico buona giornata a tutti colleghi forestali Giardina Fernando

    RispondiElimina
  17. Si si la nave sta affondando si salvi chi può! perché prima c'era chi la salvava. C'erano dei salvatori dei salvati. Colleghi i forestali sono scienza non fantascienza. Questo è rivolto ai veri forestali quelli che ci tengono veramente al lavoro e alla forestale diffidate dalle imitazioni cioè quelli finti. Un saluto a tutti i colleghi forestali quelli veri buona serata e che DIO ci aiuti. Giardina Fernando.

    RispondiElimina
  18. Egregio sig. Leonardi mi sbaglio
    O qualcuno dei sindacati!! (Dice)
    Noi l'abbiamo voluto noi lo faremo rispettare (accordo 2009)
    Non prendiamoci in giro aib Salvatore distretto 2 Catania anno 2017 allora!!

    RispondiElimina
  19. A risposto il lupo che esce di notte, ops l'agnellino ma non ti rendi conto che sei ridicolo pesante gli operai non sanno come sbarcare il lunario e devono sopportare anche certa gente che di tanto in tanto abbiamo capito che gli porgono la ciotola. Colleghi diffidate da certa gente specialmente a quei lupi che escono di notte a cercare il rangio. Buonanotte colleghi ma quelli veri che vogliono portare un pezzo di pane per la famiglia e tengono al proprio lavoro cioè alla forestale. Fate i forestali non gli illusionisti e non prendete in giro i forestali senza portare acqua al vostro mulino perché i forestali vogliono lavore non fare politica. Sogni d'oro Giardina Fernando

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.