L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






29 settembre 2016

LA CGIL HA CONSEGNATO ALLA CAMERA DEI DEPUTATI LE FIRME (ANCHE DEI LAVORATORI FORESTALI SICILIANI) CERTIFICATE PER LA PROPOSTA DI LEGGE DI INIZIATIVA POPOLARE. CAMUSSO: "RISULTATO SENZA PARAGONI. ORA SI APRA LA DISCUSSIONE PARLAMENTARE". VIDEO


Più di un milione di sì per i diritti di tutti (VIDEO)


La Cgil ha consegnato alla Camera le firme certificate per la proposta di legge di iniziativa popolare. Camusso: "Risultato senza paragoni. Ora si apra la discussione parlamentare"

 

La Cgil ha consegnato alla Camera oltre un milione e 150 mila firme certificate per la proposta di legge di iniziativa popolare sulla "Carta dei diritti universali del lavoro", messa a punto dallo stesso sindacato. “La Cgil compie oggi 110 anni, siamo molto contenti di festeggiare il nostro compleanno con la consegna di oltre un milione e 150 mila firme certificate. Un risultato importante, senza paragoni. Ora il nostro obiettivo è che si apra la discussione parlamentare sulla proposta di legge”. Queste le parole del segretario generale della Cgil, Susanna Camusso, che oggi, con una delegazione del sindacato, dopo la consegna delle firme, è stata ricevuta dal presidente della  Camera, Laura Boldrini.

“Abbiamo ricordato al presidente della Camera – ha aggiunto Camusso – il lungo viaggio per l’Italia della Cgil sui temi del lavoro, il desiderio di una nuova legge per dare diritti e tutele a tutti i lavoratori, indipendentemente dal rapporto di lavoro e dal contratto”. “Nei luoghi di lavoro, nelle piazze, nei mercati, in tutto il Paese – ha sottolineato il segretario generale della Cgil – abbiamo riscontrato una grande voglia delle persone di discutere del lavoro e dei problemi che ci sono. Sulla Carta è stato fatto uno sforzo straordinario e il numero delle firme raccolte dimostra che c'è un grande interesse, sfatando tanti miti, a partire da quello che non siamo in grado di fare proposte. Anche molti lavoratori migranti, senza cittadinanza, hanno sottoscritto la proposta, pur nell’impossibilità di certificare le loro firme”.

“Ora continueremo nella nostra iniziativa – ha concluso Camusso – affinché la Carta diventi oggetto di discussione nelle commissioni e nel Parlamento”. Le firme sulla "Carta dei diritti universali del lavoro" consegnate oggi alla Camera, seguono quelle depositate in Cassazione lo scorso 1° luglio sui tre referendum: abolizione voucher, responsabilità solidale negli appalti, reintegro per licenziamento illegittimo.

29 Settembre 2016
http://www.rassegna.it/video/piu-di-un-milione-di-firme-per-i-diritti-di-tutti




Notizie correlate:


Lavoro. Il 13 aprile @flaicgil ha presentato la campagna ‪#‎cimettiamoletende‬

Messina, una tenda contro il dissesto. La campagna della Flai. Confronto sulla grave emergenza idrogeologica del territorio, sulle azioni di tutela ambientale e di valorizzazione dei patrimoni boschivi e agricoli

La “Tenda rossa” Flai al cospetto dell’Etna. Il “settore forestale diventare un ulteriore momento di sviluppo sociale ed economico; ma per fare ciò la politica deve raccogliere la sfida e riuscire a indirizzare il comparto verso la manutenzione boschiva e la messa a reddito dell’immenso patrimonio forestale”

Un pullman e una carta per i diritti del lavoro, la raccolta firme. Il pullman riprende il suo giro per raggiungere alle 9 un’assemblea dei lavoratori forestali della Flai al cantiere di Buonfornello presso il Torrente Argentera

Torrente Argentera - Campofelice di Roccella. Assemblea con il camper dei diritti della Cgil. Si è parlato anche del riordino del settore forestale e delle problematiche che affliggono il settore. Foto








Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.