L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






30 maggio 2016

IN FIAMME IL BOSCO DI MONTAGNA GRANDE. PANTELLERIA BRUCIA, IL SINDACO: "DANNI INCALCOLABILI, È EMERGENZA"


IN FIAMME IL BOSCO DI MONTAGNA GRANDE

Pantelleria brucia, il sindaco: "Danni incalcolabili, è emergenza"

incendio pantelleria, pantelleria, pantelleria brucia, salvatore gabriele, Cronaca, Trapani
L'incendio di Pantelleria (Foto facebook Salvatore Gabriele)


Salvatore Gabriele: "Andremo avanti con coraggio e determinazione".


PANTELLERIA (TRAPANI) - Un grosso incendio divampato nella serata di ieri dal bosco di Montagna Grande, a Pantelleria, e ancora in atto a causa del forte vento, sta provocando seri problemi e minacciando frazioni e abitazioni. Sull'isola stanno operando 4 Canadair dei vigili del fuoco, che hanno effettuato centinaia di lanci, e tre squadre di terra con 5 mezzi antincendio. Dopo aver interessato il bosco di montagna Grande, le fiamme stanno minacciando le località di Rekale, dove sono presenti abitazioni e una cinquantina di persone, le Favare e Cuddia Antalora. Sempre a causa del vento, il fronte dell'incendio ha raggiunto anche la costa, fino a Balata dei Turchi. I vigili del fuoco, schierati a protezione delle abitazioni, stanno registrando anche difficoltà nella zona di Salto della Vecchia, dovute a diverse frane verificatesi lungo la strada.

Il sindaco di Pantelleria, Salvatore Gabriele, lancia un appello ai propri concittadini attraverso un video diffuso sul suo profilo facebook: "Lo sgomento è tale che le partole non bastano a raccontare ciò che in queste ore stiamo vivendo - dice -. Faccio appello al buonsenso, alle persone per bene e alla dignità di ciascuno di noi perchè quest'isola abbia il coraggio di cambiare in meglio. Non saranno questi criminali a bloccare il processo di avanzamento culturale di un territorio che ha bisogno di affrancarsi da queste meschinità e da questi atti criminali - prosegue Gabriele -, con una risposta ferma dell'isola e di tutto lo Stato italiano, perchè ancora oggi Pantelleria appartiene allo Stato e il suo territorio appartiene a tutti". Secondo il sindaco "oggi viene colpita tutta l'isola nella propria dignità" ma "noi - prosegue - con l'orgoglio ricostruiremo Pantelleria e tutto ciò che in queste ore sta bruciando".

Su quanto sta accadendo a Pantelleria arriva anche il commento dell'assessore regionale all'Agricoltura Antonello Cracolici: "Pantelleria è un patrimonio al quale certo non rinunceremo per quattro mascalzoni che pensano di utilizzare il fuoco per chissà quali impossibili obiettivi", ha affermato. "Sono vicino alla comunità, al sindaco e all'Amministrazione – aggiunge Cracolici - in questo momento è necessario affrontare l’emergenza, subito dopo valuteremo le iniziative da attivare per restituire all'isola il verde che le è stato sottratto".

Il sindaco di Pantelleria, Salvatore Gabriele, ha chiesto la dichiarazione dello stato di emergenza per l'incendio che da tre giorni devasta Pantelleria. "I danni - dice - sono incalcolabili. Siamo di fronte a un disastro ambientale e idrogeologico causato da un atto criminale senza precedenti". Da ieri l'Aeronatica militare e l'azienda elettrica locale hanno attivato un gruppo elettrogeno. Viene così assicurata la prosecuzione delle attività commerciali e vengono mantenuti i servizi essenziali tra cui quelli dell'ospedale.


30 Maggio 2016
http://livesicilia.it/2016/05/30/pantelleria-brucia-il-sindaco-atto-criminale-serve-risposta-collettiva_753595/





Notizie correlate:

Incendio Pantelleria. Cracolici: vicino alla comunità, Isola è patrimonio al quale non rinunceremo. In questo momento è necessario affrontare l’emergenza, subito dopo valuteremo le iniziative da attivare per restituire all’isola il verde che le è stato sottratto

Brucia Pantelleria, fiamme fino a balata dei turchi. Il sindaco: "Criminali. Non ci fermeranno". Foto e video. Il blog: anticipiamo la campagna antincendio per limitare il rischio di propagazionedi di altri incendi










Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.