L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






18 aprile 2016

IN FUMO TRE ETTARI NEL PARCO DEI NEBRODI: ARRESTATI PADRE E FIGLIO ALLEVATORI


In fumo tremila ettari nel Parco dei Nebrodi: arrestati padre e figlio



Sono stati i Carabinieri di Patti a notare nel tardo pomeriggio di ieri, mentre effettuavano un servizio di controllo del territorio, un incendio nella vallata lato monte del Comune di Floresta. Avendo avvistato nei pressi del focolaio un fuoristrada, lo hanno seguito percorrendo la SS 116 con direzione di marcia C/da Favoscuro – Floresta accertando che la stessa autovettura nel percorrere la strada interpoderale che conduce alla SS 116 si fermava più volte e esattamente nel punto di sosta, poco dopo che il veicolo riprendeva la marcia, si notavano nascere nuovi focolai. Focolai che da lì a poco si  andavano man mano sviluppando in incendi.
MANERA F.
I Carabinieri del Nucleo Operativo di Patti, con i colleghi della Stazione di Floresta giunti in supporto dei colleghi, dopo aver allertato il dipartimento dei Vigili del Fuoco di Randazzo per intervenire sui luoghi teatro dell’incendio, si sono subito messi sulle tracce del veicolo in questione per poi intercettarlo dopo pochi minuti.

MANERA G.
Gli occupanti del veicolo sono stati identificati in Franco Manera, allevatore, residente a Castell’Umberto (ME), classe 1972, con precedenti di polizia, e Giuseppe Manera, allevatore, residente a Castell’Umberto (ME), classe 1993, incensurato, rispettivamente padre e figlio. Nel corso della perquisizione sono stati rinvenuti e sequestrati alcuni strumenti di innesco da fuoco.

18 Aprile 2016
http://www.messinaora.it/notizia/2016/04/18/in-fumo-tremila-ettari-nel-parco-dei-nebrodi-arrestati-padre-e-figlio/74319






Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.