L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






28 gennaio 2015

DISBOSCAMENTO SELVAGGIO VALLE DEL DITTAINO L'ASSESSORE NINO CALECA: “IL CONTRATTO CON LA BIOMASSE SICILIA S.P.A. HA ELEMENTI DI NULLITÀ. HO CHIESTO ALL'AVVOCATURA LA SOSPENSIONE DEL CONTRATTO”



Ricevo e volentieri pubblico
dalla Dott.ssa. Maria Giambruno
Relazioni esterne e comunicazione
Assessore Regionale Agricoltura








DISBOSCAMENTO SELVAGGIO VALLE DEL DITTAINO

L'Assessore Nino Caleca:
Il contratto con la Biomasse Sicilia S.p.A.
ha elementi di nullità. Ho chiesto all'Avvocatura la sospensione del contratto”


Palermo 28 gennaio 2014 – L'Assessore regionale dell'Agricoltura Nino Caleca ha chiesto all'Avvocatura dello Stato di valutare l'azione di nullità del contratto sottoscritto nel 2007 con la Società Biomasse Sicilia S.p.A. avente ad oggetto il taglio di biomassa legnosa da terreni del demanio forestale ricadente nelle province di Caltanissetta ed Enna.
Sulla vicenda, sollevata nei giorni scorsi dalle associazioni ambientaliste e da alcuni rappresentanze politiche, l'Assessore Nino Caleca ha chiesto immediati chiarimenti agli uffici per comprendere la natura dell'intervento di disboscamento selvaggio.
La vicenda legata alla vendita di eucalitti data nel 2001 quando la Biomasse Sicilia s.r.l., aggiudicataria del pubblico incanto esperito nel marzo del 2000, acquistò dalla Regione Siciliana le piante di eucalitti su un lotto di terreno di 2.706 ettari per un periodo di tre anni al prezzo di Lit. 6.071.181.600 (attuali € 3.135.503,62) secondo un piano tagli indicato. Contratto prorogato a tutto il 2014.
“Siamo dinanzi ad un contratto di compravendita e non ad un atto di concessione amministrativa – ha dichiarato l'Assessore Nino Caleca. Questo comporta la impossibilità di interrompere l'attività con un atto di imperio e di dover adire, invece, il giudice civile. Il contratto, sottoscritto nel 2007 con la specifica di “contratto integrativo” di quello originario del 2001 ha, però, ad avviso mio e degli uffici del Dipartimento dello Sviluppo Rurale, numerosi ed evidenti profili di nullità per i quali ho dato disposizioni di avviare azione legale per la rescissione del contratto. In attesa di verificare gli sviluppi ho, intanto, dato disposizioni agli uffici di sospendere la consegna dei rimanenti lotti”.




Notizia correlata:










Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.