L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






30 marzo 2014

GRAZIE AI FORESTALI E CARABINIERI SONO STATI INDIVIDUATI I RESPONSABILI DELLA DISCARICA


Forestali e Cc di Nissoria hanno denunciato 2 persone

Individuati i responsabili della discarica


Foto lasicilia.it

Nissoria. Una discarica abusiva in aperta campagna, dove erano stati scaricati materiali di ogni tipo ma anche il pericoloso Eternit contenente amianto. L'area è stata sequestrata ma questa volta le indagini svolte congiuntamente dal distaccamento di Nicosia del Corpo forestale e dai carabinieri della stazione di Nissoria, hanno permesso di individuare alcuni dei responsabili dello scarico illecito. L'indagine rientra nelle attività di contrasto del fenomeno delle microdiscariche, che negli ultimi anni ha subito un continuo crescendo fino ad assumere dimensioni preoccupanti, anche perché aumentano le sostanze pericolose abbandonate sul nudo terreno, spesso a pochi metri di corsi d'acqua e pozzi o da aree coltivate. Anche nel caso della discarica abusiva sequestrata nel vallone Rinaldi i rifiuti rischiavano di contaminare l'ambiente e nel territorio nissorino da tempo per contrastare il fenomeno operano in sinergia i carabinieri della Stazione ed il personale del Distaccamento forestale di Nicosia. sull'area sequestrata sono stati rinvenuti materiali da costruzione contenenti amianto che è classificato come rifiuto pericoloso, miscugli e scorie di cemento, mattoni e piastrelle, avvolgibili in plastica, metalli misti, tubature, carta e cartone, residui di vetro, legno utilizzato per il supporto di tendaggi.
Il sostituto procuratore di Enna Ferdinando Lo Cascio, che ha coordinato le indagini, ha emesso sulla base dell'informativa, il decreto di ispezione dei luoghi che è stato eseguito da carabinieri e forestale il 26 marzo. Il sopralluogo ha permesso di individuare con certezza la provenienza dei rifiuti e confermare le responsabilità di due persone che erano già state indicate come possibili responsabili dell'abbandono dei rifiuti pericolosi. In sostanza a carico dei due denunciati sono stati raccolti elementi che confermerebbero le loro responsabilità. Entrambi devo rispondere di smaltimento illecito di rifiuti anche pericolosi e attivazione di discarica abusiva, ma le indagini potrebbero portare ad individuare altri soggetti che utilizzavano l'area per smaltire illegalmente materiali di ogni tipo. L'individuazione dei responsabili permetterà al Comune di Nissoria di chiedere l'autorizzazione essendo l'area sequestrata a procedere alla bonifica, come previsto dalla legge, ma anche di rivalersi poi sui responsabili per il risarcimento delle spese sostenute.
Giu. mar.

29 Marzo 2014





Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.