L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






09 ottobre 2013

SORTINO. RISERVA PANTALICA E VALLE DELL'ANAPO IN ARRIVO 4 MLN


Riserva di Pantalica e Valle dell'Anapo
in arrivo 4 milioni

Riunione operativa per programmare le gare d'appalto che riguardano le infrastrutture


Sortino. Svolta nella sede della Camera di Commercio di Siracusa una riunione del gruppo di lavoro pubblico per programmare le gare d'appalto che riguardano le infrastrutturazioni della Riserva naturale "Pantalica-Valle dell'Anapo".
La Corte dei Conti ha reso esecutivo il decreto della Ragione con cui sono stati finanziati, con quattro milioni di euro (fondi strutturali) i progetti redatti con il coordinamento del Gal Val d'Anapo. Alla riunione presenti i sindaci di Sortino, Cassaro, Ferla, Canicattini, Palazzolo, il commissario della Provincia, il dirigente del Museo Bellomo, i dirigenti della azienda foreste e i rappresentanti della Camera di Commercio e del Gal Val D'anapo. La Provincia, attraverso il commissario Giacchetti, ha dato la disponibilità di concedere in concessione ventennale all'azienda foreste, l'ex stazione di Cassaro già ristrutturata. Diventerebbe così, dopo le porte d'ingresso nella Riserva del Fusco, di Serramenzzana e di Ferla, la quarta porta di accesso. Entro dieci giorni verrà stilato il protocollo. Inoltre, c'è stato l'impegno del dirigente del Museo Bellomo di accelerare le procedure per realizzare il museo naturalistico-archeologico nell'ex stazione di Giambra. Le gare d'appalto saranno redatte dell'azienda foreste, che gestirà le somme del finanziamento, mentre i sindaci si sono impegnati a predisporre procedure per organizzare il territorio. Con i 4 milioni di euro si dovranno completare: le infrastrutturazioni degli impianti sottotraccia (acqua potabile, energia elettrica e fibra ottica) collegati a sistemi di comunicazione per la sicurezza e l'erogazione dei servizi per la fruizione della Riserva.
Inoltre recuperare i punti di servizio e dei percorsi naturalistici e culturali e garantire la manutenzione straordinaria degli immobili, la dotazione funzionale di arredi, elementi espositivi, attrezzature tecnologiche innovative e dei supporti per la fruizione delle strutture espositive museali. Infine la dotazione di mezzi di trasporto dei visitatori per il collegamento delle strutture museali dei centri storici con le aree naturalistiche di maggior rilievo e con i maggiori centri di attrazione turistica.
Da realizzare una card turistica per la promo-commercializzazione del "paniere" dei prodotti beni e servizi del territorio e un biglietto unico per i siti archeologici, naturalistici e le strutture museali,
Paolo Mangiafico

08 Ottobre 2013





Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.