L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






14 agosto 2013

SORTINO (SR). IL SITO ARCHEOLOGICO PANTALICA RISCHIA DI NON AVERE IL MARCHIO UNESCO


Pantalica, a rischio il marchio Unesco
Le sterpaglie coprono la necropoli


Sortino. Pantalica, patrimonio Unesco, non solo non si riesce a valorizzarla per responsabilità antiche e attuali, ma addirittura rischia di apparire come una Necropoli da «immaginare», dal momento che il suo immenso patrimonio di tombe è lasciato all'incuria.
Sulla questione è intervenuto il coordinatore de «Il Megafono», Carmelo Spataro, facendo rilevare che le circa 5 mila tombe a grotticella, scavate nella roccia, sono coperte dalle erbacce e dai rovi che nascondono la necropoli.
«Attraverso nuovi interventi legislativi da parte del Governo regionale - afferma Spataro - è stato possibile destinare i lavoratori forestali ad interventi in aree archeologiche. Non si comprendono i motivi per cui in un'area già sottoposta al controllo e alla gestione della stessa amministrazione Forestale, tale patrimonio, dopo tante e reiterate sollecitazioni, debba ancora subire questo danno sia in termini di valorizzazione che in termini di conservazione.
«Comprendo la difficoltà di accesso e le ragioni di sicurezza che impongono procedure di intervento diverse dalle altre aree, ma constato che nulla ancora è stato fatto. Salvo, ovviamente, auspicate smentite».
Se gli ambientalisti, quindi, chiedono di salvare la flora autoctona della Riserva naturale Pantalica-Valle dell'Anapo, ed in particolare le caratteristiche orchidee selvagge, Carmelo Spataro, invece, lancia l'allarme che a "scomparire", sommerse sotto la folta vegetazione, sono proprio le tombe di Pantalica. ù
Il sito archeologico ha tutte le potenzialità per essere il vero fiore all'occhiello del sistema turistico della provincia. Lascia a desiderare però la gestione del sito. Fino ad ora, a dire il vero, c'è stata solo confusione. Da un lato la Provincia ha insistito con l'idea del project-financing che, a detta degli organismi interessati non era percorribile. Dall'altro gli enti gestori e competenti (a partire dalla Sovrintendenza) non svolgono un ruolo adeguato alle aspettative. Inoltre, per questi mancati interventi e per la mancata attuazione del Piano di gestione è a rischio anche il riconoscimento Unesco di «Pantalica patrimonio dell'umanità».
Paolo Mangiafico

13 Agosto 2013





Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.