L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






01 agosto 2013

LA RISORSA FORESTALI PER LA CURA DEL VERDE PUBBLICO


La Risorsa-Forestali per un grande Progetto Etna


"Risorsa-Forestali: finalmente, l'idea Uila-Uil trova riscontro e attuazione. Ci aspettiamo adesso che si moltiplichi il ricorso degli enti locali a un significativo, straordinario, patrimonio umano e professionale. E che la riforma di settore vada avanti". Lo affermano Angelo Mattone e Nino Marino, segretari di UIL e UILA Catania, che in febbraio avevano lanciato proprio dal capoluogo etneo una proposta di legge per la cura del verde pubblico e dell'ambiente, la razionalizzazione dei costi, la valorizzazione dei lavoratori forestali: "Oggi - dicono Mattone e Marino - la convenzione Regione-Consorzio Autostrade come il piano del sindaco Enzo Bianco per rivitalizzare Parco Gioeni, prima che diventi definitivamente Parco Sterpaglie, dimostrano che quella era una proposta di buon senso, opportunamente accolta dal governo Crocetta, sia pure in parte. E' evidente ormai come non fosse un miraggio Uil la convinzione di poter coniugare produttivita' ad alto valore aggiunto e risparmi per i committenti, più entrate per la Regione e più giornate lavorative per i forestali". "Adesso, però, bisogna andare oltre - continuano i due esponenti sindacali - Ci aspettiamo, intanto, l'immediata convocazione di un incontro operativo tra istituzioni e parti sociali per un grande Progetto Etna affinché non solo i 19 mila ettari di riserva A-Patrimonio dell'Umanita' ma l'intero Parco coi suoi 59 mila ettari siano a misura di turista. La vergogna delle 200 discariche deve essere cancellata. Ben venga la videosorveglianza con l'auspicata attivazione dei fondi comunitari, ma occorrono soprattutto investimenti sulle risorse umane per garantire la bonifica dei siti così come il monitoraggio, senza il quale le telecamere non servono a nulla". Angelo Mattone e Nino Marino concludono, auspicando "il completamento della riforma del settore forestale in Sicilia che impone una rivoluzione di pensiero nelle forze sindacali e politiche per il superamento di una lunga e dannosa stagione di competenze frammentate, da concentrare invece in un'Agenzia unica fondata su lavoratori dell'Ambiente capaci di restituire il verde all'Isola e tutelare i siti di interesse collettivo".

31 Luglio 2013


Risorsa-Forestali: finalmente l'idea (non solo sindacale) dei lavoratori del comparto trova riscontro e attuazione.

Piena condivisione dell'idea ma una volta tanto dare a Cesare quello che è di Cesare.

Come ribadito in qualche post fà, (in questo link) sono stati proprio i forestali dell'antincendio nel 2010 a chiedere di essere impegnati negli enti locali a fine o inizio campagna estiva (nel caso del sab), infatti da quel momento in poi l'utilizzo dei lavoratori nel verde pubblico ha preso il sopravvento facendo risparmiare ai destinatari diverse migliaia di euro, anche questo si chiama produttività. Siamo contenti che le nostre rivendicazioni siano state condivise dal Governo, ma attenzione: l'allargamento delle competenze deve portare ad un aumento delle giornate lavorative per tutto il comparto forestale e non ad un decurtamento per come purtroppo si profila oggi.
Più competenze ma più lavoro!





Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.