L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






30 settembre 2012

MUSUMECI: TUTELEREMO I FORESTALI FINO ALL'ULTIMA UNITA'

Foto ilmoderatore.it 


REGIONALI. MUSUMECI A PALERMO
 
"Con Lombardo solo macerie
Mai più precari, solo concorsi"

Nello Musumeci al Politeama di Palermo condanna l'esperienza del governo Lombardo: "Gli ultimi anni di governo regionale sono stati devastanti. La maggioranza Lombardo - Bersani - Casini - Fini ha lasciato macerie".

PALERMO - Inizia dal teatro Politeama la “rivoluzione normale” di Nello Musumeci verso la presidenza della Regione Siciliana. Al suo cospetto, gli stati generali dei partiti che hanno deciso di appoggiare l’ex europarlamentare catanese, presentato, per l’occasione, da Angelino Alfano. “Siamo tutti uniti – dice il segretario nazionale del Pdl – per Nello Musumeci, perché da qui inizia il riscatto del centrodestra siciliano, da cui sono fuori quelli che hanno tradito gli uomini della loro vita, quelli che hanno tradito il popolo siciliano, quelli che hanno tradito i valori, sono fuori quelli che hanno formato il terzo polo”.

Salito sul palco il candidato de La destra, Pdl e Cantiere Popolare parla per oltre un’ora di programmi, senza mai soffermarsi sugli avversari nella corsa alla presidenza riservando le critiche, forti, al solo operato del al governo Lombardo. “Gli ultimi tre anni di maggioranza Lombardo –Bersani –Fini- Casini – dice Musumeci – sono stati devastanti. Si è dato spazio al più spregiudicato dei sistemi clientelari ed alla logica della lottizzazione del potere. Tutto ciò è senza precedenti”.

“Governare la Sicilia sarà una sfida impegnativa – continua il candidato del centrodestra – per cui sarà necessario anzitutto un cambio di mentalità. Da domani, vi assicuro, non ci deve essere mai più un precario, riaffermeremo il principio secondo cui nella pubblica amministrazione si entra solo tramite concorso e tuteliamo i precari esistenti, come i forestali, fino all’ultima unità. Agiamo in favore delle imprese partendo proprio dai pagamenti da parte degli enti pubblici. Non è possibile che le peggiori nemiche delle aziende siano le amministrazioni che devono sostenerli”. Musumeci pensa anche ad agricoltura, formazione e turismo, con una dedica particolare alle isole minori che “devono diventare patrimonio della nostra azione quotidiana di governo ed avranno un assessorato a loro esclusivamente dedicato”.

“Vorrei essere ricordato – conclude Musumeci – non come l’ultimo di una serie di presidenti di un’era disgraziata, ma come il primo presidente di una stagione felice”.



29 Settembre 2012



On. Musumeci prendiamo atto di queste affermazioni anche se siamo in campagna elettorale, non so, ma da Deputato Europeo poteva fare qualcosa? Ma lei lo sa che chi lo appoggia oggi non ha voluto sistemare il comparto dei lavoratori forestali? Tante volte ho criticato questo ed altri Governi e, lo continuerò a fare fino a quando non raggiungerò l'obiettivo prefissato della stabilizzazione. Eppure in questa legislatura abbiamo sempre fatto qualche giorno di lavoro in più rispetto ai governi precedenti,  ma non basta, e non abbiamo nessuna intenzione di mollare la presa. Questo blog è in attesa  di ricevere un Suo cortese e gentile riscontro, sarebbe veramente cosa gradita (come coloro che ancora non hanno risposto). Poi faccia come crede.

 Notizie che possono interessare:

L’impegno di Musumeci: “I forestali come risorsa”

 


Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.