L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






30 aprile 2011

MADONIE. FORESTALI, VENTI SINDACI CONTRO LA REGIONE


Roberto Quattrocchi-29 Aprile 2011
Un documento di forte protesta verso la regione e di sostegno agli operai forestali è stato sottoscritto da venti sindaci aderenti al Gal Madonie. I primi cittadini prendono spunto dalla sospensione dei lavorati per mancanza di fondi e dalla possibile privatizzazione del demanio forestale. La missiva reca la firma dei primi cittadini di; Castelbuono, Collesano, Scillato, Isnello, Campofelice di Roccella, Alimena, Petralia Soprana, Gangi, Sclafani Bagni, Blufi, Petralia Sottana, Resuttano, Geraci Siculo, Bompietro, Caltavuturo, Polizzi Generosa, Gratteri, Castellana Sicula,San Mauro Castelverde e Pollina."Abbiamo appreso- si legge nel documento-che il Governo Regionale in sede di Finanziaria si appresterebbe a introdurre preoccupanti novità nel settore Agricolo e Forestale. In particolare il riferimento è all′ipotesi di cessione a privati di pezzi di demanio forestale e delle attività lavorative che ivi annualmente si svolgono impegnando migliaia di operai in tutta la Sicilia. Nonché alla inopinata sospensione delle giornate lavorative degli operai forestali per la mancanza di fondi negli appositi capitoli di bilancio". I primi cittadini proseguono affermando che "Tali scelte, ove risultassero fondate, sancirebbero la morte economico-sociale dei territori montani, ed in particolare di quello Madonita, che dal sistema "forestazione" trae da decenni sostentamento e reddito per le famiglie, oltre che cura e manutenzione per il territorio. Pertanto chiediamo al Governo Regionale ed alle forze politiche presenti all'ARS a dare risposte confacenti alle esigenze del territorio e dell′economia siciliana, tagliando ove necessario gli sprechi ma salvaguardando il futuro lavorativo degli operatori del comparto forestale.Ci pervade altresì il timore- concludono i sindaci- che la sospensione improvvisa dei citati lavoratori forestali serva solo da diversivo per il mancato rispetto degli accordi sottoscritti dai Sindacati con il Governo Regionale già dal maggio 2009 e tesi all'aumento delle giornate lavorative dei lavoratori".

Fonte: madonielive.com




Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.