L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






16 novembre 2010

ON. CRACOLICI (CAPOGRUPPO DEL PD) 2


È nato il gruppo del Partito Democratico all’Assemblea Regionale Siciliana, e Antonello Cracolici è stato eletto presidente all' unanimità. I 28 deputati che lo compongono si sono riuniti nella Sala Rossa di Palazzo dei Normanni e hanno eletto anche il vicepresidente, Giovanni Barbagallo.


“Il governo Cuffaro e la maggioranza di centrodestra – ha detto Cracolci - la smettano di sfuggire al confronto parlamentare e si presentino in aula per discutere di proposte concrete e disegni di legge. Non siamo più disposti a tollerare la paralisi del parlamento regionale che sta caratterizzando questa legislatura”. “Non si tratta di una semplice ‘fusione’ - ha aggiunto il capogruppo -: il nuovo gruppo, che sarà il più numeroso dell’Ars, potrà contare sul valore aggiunto della consapevolezza di rappresentare un partito, il PD, che è la spina dorsale del progetto di alternativa al governo Cuffaro e al centrodestra”. Per il vicepresidente del gruppo, Giovanni Barbagallo, “nella fase attuale anziché proporre leggi e leggine su interessi particolari, il centrodestra dovrebbe portare in aula le variazioni di bilancio per recuperare 120 milioni di euro per gli enti locali e 80 per i forestali, oltre alle risorse necessarie a coprire il buco derivato dalle entrate per la tassa sul tubo, dichiarate illegittime dall’Ue. La legge sullo sviluppo, più volte annunciata dal centrodestra, non ha alcuna copertura finanziaria. Basti pensare – ha concluso Barbagallo – che per sopperire al mancato incasso di 740 milioni che doveva arrivare dalla vendita degli immobili, bisognerà contrarre un nuovo mutuo con le banche”.

http://www.antonellocracolici.it/home/index.php?option=com_content&task=view&id=52&Itemid=40

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.