L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






16 novembre 2010

MOZIONE N. 56 - APPROVAZIONE URGENTE DI UN TESTO DI RIORDINO DEL SETTORE FORESTALE. SI PROCEDA AD INDIVIDUARE URGENTEMENTE UN PERCORSO DI STABILIZZAZIONE DI TUTTI I LAVORATORI DEL SETTORE

XV Legislatura ARS

MOZIONE

N. 56 - Approvazione urgente di un testo di riordino del settore forestale.


L'ASSEMBLEA REGIONALE SICILIANA 

PREMESSO che: 
la legge regionale 14 aprile 2006, n.14, ha innovato la disciplina delle misure  riguardanti il lavoro nel settore forestale mediante l'integrazionee la modifica della legge regionale 6 aprile 1996, n. 16; tali modifiche rappresentano un adeguamento al mutato quadro di riferimento in termini di risorse umane ed economiche a disposizione dell'Amministrazione regionale in tema di personale utilizzato per la gestione del patrimonio silvo-pastorale ed ambientale della Regione; l'esatta dimensione numerica del personale a disposizione dell'Azienda regionale foreste demaniali e dell'ufficio speciale servizio antincendi boschivi per le attività previste dalla normativa di riferimento è stata ottenuta grazie all'applicazione dell'articolo 43 della legge regionale 14 aprile 2006, n.14, che ha modificato la legge regionale 6 aprile 1996, n. 16, dando vita all'elenco speciale dei lavoratori del settore forestale; il legislatore con l'articolato normativo  delle due leggi citate non ha rispettato l'impegno sottoscritto con l'accordo del 30 novembre 2005 trale organizzazioni sindacali dei lavoratori e il Governo della Regione, rimandando la disciplina di alcune parti dell'accordo ad ulteriori leggi; tale accordo individua una serie di misure per il comparto agro forestale ambientale che hanno come fine: 
a) la promozione e la valorizzazione dellerisorse del comparto;
b) la tutela del territorio rurale e montano edelle condizioni socio-economiche delle popolazionidi montagna e delle zone svantaggiate;
c) l'incremento qualitativo e quantitativo dellasuperficie boscata, della selvicoltura e delleattività connesse;
d) la  prevenzione delle cause di dissestoidrogeologico;
e) la lotta alla desertificazione;
f) la tutela degli ambienti naturali, delpaesaggio e degli ecosistemi;
g) la ricostituzione e il miglioramento dellacopertura vegetale dei terreni marginali; 
h) l'utilizzo sociale dei boschi anche ai finiricreativi e didattici; 
i) la difesa dagli incendi del patrimonioforestale regionale, dei terreni agricoli, delpaesaggio e degli ambienti naturali;
l) il contribuire al raggiungimento degliobiettivi assegnati all'Italia nell'ambito degli accordi di Kyoto,

IMPEGNA IL GOVERNO DELLA REGIONE

a porre in essere ogni iniziativa perchè si arrivi con urgenza all'approvazione di un testo diriordino, più volte annunciato  dall'Assessore al ramo, che onori gli impegni assunti dal Governo con l'accordo del 30 novembre e si proceda ad individuare urgentemente un percorso distabilizzazione di tutti i lavoratori del settore.

02 Ottobre 2008
LUPO-GUCCIARDI-PANEPINTO-MARZIANO

---------
Con nota 7540 del 7 ottobre 2008, il Presidente dellaRegione  ha  delegato l'Assessore per l'agricoltura  asostenere in seno all'Aula la discussione della mozione

Link




2 commenti:

  1. Questo commento è stato eliminato da un amministratore del blog.

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.