L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






31 maggio 2016

INCENDI, SICILIA: “DISORGANIZZAZIONE DEL SETTORE D’EMERGENZA” SAREBBE IMPORTANTE “INDIVIDUARE LE RISORSE SUBITO, AD INIZIO ANNO, IN MODO DA PERMETTERE AI DISTACCAMENTI FORESTALI DI PROGRAMMARE IL LAVORO


Incendi, Sicilia: “disorganizzazione del settore d’emergenza”



Quello che sta accadendo in queste ore a Pantelleria è il segno della disorganizzazione in cui versa il settore


Di Ilaria Quattrone
Quello che sta accadendo in queste ore a Pantelleria è il segno della disorganizzazione in cui versa il settore. Se a maggio, al primo caso di attacco al patrimonio naturale e boschivo, non c’è una risposta adeguata e le fiamme divampano da tre giorni, cosa dobbiamo aspettarci a stagione inoltrata?“. A dirlo all’AdnKronos è Gianfranco Zanna, presidente regionale di Legambiente Sicilia, commentando il rogo che da sabato sta devastando ampie aree boschive di Pantelleria, nel Trapanese. “E’ acclarato che non esiste l’autocombustione e che gli incendi hanno tutti natura dolosa – aggiunge -. Le ragioni che possono portare ad appiccare le fiamme possono essere molteplici, ma quello che bisogna capire è che non si può ogni anno gestire l’emergenza“.
Per il leader dell’associazione ambientalista occorre, allora, intervenire innanzitutto con la riforma del settore della forestazione. “L’anno scorso – spiega Zanna – alcuni operai forestali non sono riusciti a effettuare tutte le giornate lavorative perché sono stati avviati al lavoro troppo tardi a novembre“. Colpa dei fondi che mancano. Ecco perché secondo Zanna sarebbe importante “individuare le risorse subito, ad inizio anno, in modo da permettere ai distaccamenti forestali di programmare il lavoro. Sarebbe, anzi, opportuno prevedere uno stanziamento triennale in modo tale da prevedere una programmazione a lungo termine“. Invece, ogni anno “puntualmente si verificano gli stessi scempi, che sono una conferma ulteriore dell’inadeguatezza della Regione. E’ una condizione inaccettabile, anche perché ogni anno che passa le superfici boschive diminuiscono drasticamente” conclude il presidente regionale di Legambiente Sicilia.


30 Maggio 2016
 Meteoweb.eu - Notizie Meteo - Notizie di Scienze, Astronomia, Meteorologia

2 commenti:

  1. Questo film si ripete ogni anno cambia la regia ma gli attori sonno sempre uguale ( adesso la pellicola e vecchiotta e si sta spezzando cerchiamo di ripararla o questo film non lo vediamo più) poi sono c...i amari. X tutti distretto 2 Catania Salvatore a.i.b.

    RispondiElimina
  2. Condivido al 100% come la pensa Gianfranco Zanna. Autista. Salvatore Claudio Proietto da Capizzi (ME)

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.