L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






29 aprile 2016

IL MAB SICILIA E' ANDATO A ROMA PER CHIEDERE UN INCONTRO CON IL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO MATTEO RENZI SULLE EMERGENZE UMANE E TERRITORIALI DELLA REGIONE SICILIANA


Dal sito del Mab Sicilia


Non ci credevate vero?????????
Siamo a Roma, detto fatto!!!!!!!




Viste tutte le vicende che hanno coinvolto i lavoratori forestali Siciliani, viste le continue richieste al Parlamento Siciliano, visto il continuo menefreghismo di chi ci dovrebbe ascoltare e tanto averci a cuore come concittadini e più che altro nel dovere di politici che godono di una poltrona al Parlamento Siciliano grazie ai voti pure dei FORESTALI;
Il MAB SICILIA nella mole di una politica siciliana totalmente assente ha deciso di rivolgersi al Parlamento Nazionale, e nella fattispecie al PRESIDENTE DEL CONSIGLIO DEI MINISTRI DELLA REPUBBLICA ITALIANA MATTEO RENZI, ma questa volta non con le solite raccomandate o FAX o Email, ma bensì recandoci direttamente a Roma con il Coordinatore del MAB Sicilia Francesco Leo Virisario e il collega Modesto Borzellino a depositare la richiesta d’incontro al SEGRETARIATO GENERALE della Presidenza del Consiglio dei Ministri previe mani.
Rimanendo in attesa di essere accolta la nostra richiesta, il MAB Sicilia continua il suo impegno senza sosta affinchè diano ascolto alle nostre richieste per un futuro migliore di tutto il comparto forestale siciliano e della nostra meravigliosa isola.
28 aprile 2016
Il Coordinatore Regionale MAB Sicilia
Piero Margiotta

Fonte  ( http://www.mabsicilia.it/richiesta-dincontro-presidente-del-consiglio-dei-ministri-della-repubblica-italiana-matteo-renzi-sulle-emergenze-umane-territoriali-della-regione-siciliana/#more-4131 )















Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.