L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






09 gennaio 2016

AGGIORNAMENTO SULLA PETIZIONE. MAILBOMBING AL GOVERNO SULLA SOPPRESSIONE DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO


Aggiornamento sulla petizione

Mailbombing al Governo sulla soppressione del Corpo Forestale dello Stato




Campagna: #SalviamolaForestale
Italia


6 gen 2016 — Cari Firmatari e care Firmatarie,
il Governo entro agosto 2016 dovrebbe emanare i Decreti sul futuro del Corpo Forestale dello Stato.
Noi cittadini con questa lettera gli chiediamo di riorganizzarlo senza sopprimerlo.

Inviate una mail ai seguenti indirizzi:
presidente@pec.governo.it;
matteo@governo.it;
ufficio_stampa@governo.it;
uscm@palazzochigi.it;
ucm@palazzochigi.it;
urpdfp@funzionepubblica.it;
segreteria@andreaolivero.it

OGGETTO:
Inserire un oggetto personalizzato per evitare che finisca in spam

TESTO:
Egregio Presidente,

come noto il 13 agosto di quest’anno è stata pubblicata sulla Gazzetta Ufficiale la Legge n. 124/2015 con la quale il Parlamento delega il Governo ad emanare nuove disposizioni sulla riorganizzazione delle amministrazioni pubbliche.

Un intervento riformatore nel settore delle forze di polizia in generale, dove non si contano gli sprechi e le sovrapposizioni di compeenze, era necessario e atteso da molto tempo; per questo motivo l’iniziativa legislativa è stata salutata anche dagli operatori del settore con favore e grandi aspettative. Il Corpo Forestale dello Stato vede poi al suo interno alcune criticità legate principalmente alla pesante carenza d’organico che nelle regioni del settentrione arriva a toccare il 50% delle piante organiche previste e ad una organizzazione amministrativa eccessivamente onerosa.

Purtroppo le modalità di attuazione della delega parlamentare da parte del Governo, apprese in modo ufficiale solo tardivamente, hanno fatto perno sostanzialmente sulla sola soppressione del Corpo Forestale dello Stato, ipotesi prevista dalla legge delega in via del tutto eventuale, facendo cadere tutte quelle aspettative che, non solo tra i dipendenti dell’amministrazione, volevano un rafforzamento ed efficientamento del Corpo Forestale mantenendone la natura unitaria e autonoma.

Il Corpo Forestale dello Stato oltre ad essere connaturata da un livello massimo di specializzazione, è l’UNICA forza di polizia con “funzioni tecniche”. Il forestale è di base un operatore di polizia con spiccate conoscenze tecniche e scientifiche che nel corso della carriera acquisisce una super specializzazione andandosi a formare su aspetti sempre più specifici della grande area ambientale (dall’agroalimentare, alla tutela del benessere degli animali, dalle indagini sugli incendi boschivi a quelle sui traffici di rifiuti).

Riportare tutto in un corpo di polizia generalista significa, di fatto, operare un processo inverso a quello di specializzazione. Infatti la formazione iniziale non sarà più specializzata bensì generica mentre la specializzazione si avrà solo in un secondo tempo con un numero di ore/livello conseguentemente inferiore all’attuale assetto.

La prospettiva legislativa manifestata dal Governo della creazione di una struttura in seno all’Arma dei Carabinieri con analoghe funzioni ha trovato una opposizione ancora più forte non solo tra gli organi di rappresentanza del personale che, forse per la prima volta, si sono trovati uniti contro la inaspettata proposta di militarizzazione, bensì un vastissimo parterre di soggetti istituzionali, membri della società civile, associazioni ambientaliste, personaggi pubblici, privati cittadini.

La contrarietà espressa dalla cittadinanza e da tutti i vari soggetti citati, è stata in buona parte raccolta dalla Campagna #SalviamolaForestale con il lancio di una petizione on-line sulla piattaforma Change.org che fino alla data odierna vede ben oltre 113 mila sostenitori a cui si è aggiunta una raccolta firme cartacea da parte dell’Associazione “Fare Verde”.

Oltre che dai singoli firmatari, tra cui moltissime personalità del mondo della cultura, dell’arte o impegnate in prima persona nella lotta alla criminalità in generale e ambientale in particolare, la petizione è stata sottoscritta anche da più di 70 associazioni ambientaliste e animaliste, tra queste la totalità delle più grandi associazioni a livello nazionale, che da sole rappresentano almeno 500.000 soci. Inoltre la campagna è sostenuta da moltissime associazioni culturali e professionali.

La Campagna #SalviamolaForestale propone di rafforzare il Corpo Forestale dello Stato partendo dal presupposto che tale istituzione è considerata, anche a livello internazionale, un esempio positivo di ente pubblico deputato in maniera efficiente alla tutela integrata delle risorse naturali e ambientali, razionalizzando l’attuale distonia rappresentata da una distribuzione non uniforme sul territorio nazionale (si pensi alle regioni a statuto speciale dove sono presenti dei corpi forestali locali), e alla contemporanea presenza di altri enti che si sovrappongono parzialmente alle competenze svolte (Polizia Provinciale, ICQRF).

A nessuno interessa un semplice passaggio aritmetico da 5 a 4 forze di polizia a prescindere. Interessano le riforme fatte con intelligenza e realmente indirizzate alla razionalizzazione delle risorse.

Sono i cittadini che lo chiedono: #SalviamolaForestale !

NOME COGNOME


06 Gennaio 2016
https://www.change.org/p/campagna-salviamolaforestale/u/14856194?tk=wWe1qU22ODfs5TFtVu3czLbItvu8ILLl8EiZqH_nsks&utm_source=petition_update&utm_medium=email





NOTIZIE CORRELATE:


IL MINISTRO MADIA: ADDIO AL CORPO FORESTALE, LE FORZE DI POLIZIA DIVENTANO 4. LA COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI DEL SENATO HA DATO IL SUO OK ALL'EMENDAMENTO 

CORPO FORESTALE: M5S, NO ALLO SMANTELLAMENTO! 

CORPO FORESTALE, BRAMBILLA: INVECE DI ABOLIRLO GOVERNO LO POTENZI. RIASSORBIRE LA FORESTALE IN ALTRI CORPI DI POLIZIA SIGNIFICA DISPERDERE PROFESSIONALITÀ PREZIOSE 

LA FORESTALE CHE SERVE ALL’ITALIA. LA RIFORMA PROPOSTA DALLA CGIL NO ALL'ACCORPAMENTO, È NECESSARIO CAMBIARE ORGANIGRAMMI, MODALITÀ E CONSUETUDINI 

LE GUARDIE FORESTALI RIMANGONO IN SICILIA E SCOMPAIONO IN LOMBARDIA. KARL ZELLER (SVP) E LA MARCIA INDIETRO DEL GOVERNO

LEGGE STABILITA' 2014, EMENDAMENTO PER LA SOPPRESSIONE DEL CFS   

TRA LE NORME DELLA BOZZA DI RIORDINO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE C'E' QUELLA CHE PREVEDE IL RIASSORBIMENTO DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO E DELLA POLIZIA   

UGL FORESTALI: IL CORPO FORESTALE DELLO STATO VERRA' ABOLITO E NESSUNO STA MUOVENDO UN DITO. L’ITALIA HA BISOGNO DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO!

TAM TAM IN RETE CONTRO LA SOPPRESSIONE DELLA FORESTALE. "COSI' SI PENALIZZA IL NOSTRO PATRIMONIO NATURALISTICO" 




REGIONE UMBRIA. LETTERA APERTA DEL COMANDANTE DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO GUIDO CONTI AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

CORPO FORESTALE DELLO STATO. FLAI CGIL: NO AD ACCORPAMENTO, INOLTRE SIAMO FORTEMENTE PREOCCUPATI ANCHE PER IL FUTURO DEGLI OPERAI FORESTALI

SOPPRESSIONE DELLA FORESTALE, APPELLO ALLA POLITICA

GUARDIA FORESTALE: SARÀ ASSORBITA DALLA POLIZIA MA MANTERRÀ LE SUE COMPETENZE

CAPOGRUPPO DI FI DEL FVG RICCARDO RICCARDI: SCIOGLIERE IL CORPO DEI FORESTALI SIGNIFICA APRIRE UNA BRECCIA NELLA NOSTRA SPECIALITÀ. UNA SPECIALITÀ VIRTUOSA, PERCHÉ I NOSTRI 263 FORESTALI NON SONO I 27 MILA DELLA SICILIA. PERDONATELO, E' IN EVIDENTE STATO CONFUSIONALE COME IL SUO PARTITO!

VALDIERI/ SALVIAMO IL CORPO FORESTALE DELLO STATO. PAOLO CHIARENZA - CONSIGLIERE COMUNALE: IL CORPO FORESTALE DELLO STATO NON HA NULLA DA SPARTIRE CON LE MIGLIAIA DI OPERAI FORESTALI DI CUI AGLI SCANDALI EMERSI IN CALABRIA E IN SICILIA

FORESTALE, NO ALL'ACCORPAMENTO CON I CARABINIERI

OK IN COMMISSIONE ALL’ACCORPAMENTO DELLA FORESTALE E AL 112 NUMERO UNICO PER LE EMERGENZE. VIA LIBERA ANCHE ALL’ASSORBIMENTO, SEPPURE EVENTUALE, DELLA FORESTALE IN UN’ALTRA FORZA DI POLIZIA

CORPO FORESTALE, SCIPIO (UGL): ADERIAMO ALLA MANIFESTAZIONE DEL 15 LUGLIO - NO ALL’ACCORPAMENTO DEL CFS AI CARABINIERI

LE FUNZIONI INCENDI BOSCHIVI PASSEREBBERO DA FORESTALE A VIGILI DEL FUOCO. QUESTA E' L'ULTIMA MINCHIATA DEL PD DI RENZI, DELL'UDC DI D'ALIA, DELL'NCD DI ALFANO ECC...CHI PUO' FERMARE QUESTI PAZZI INCOMPETENTI?

SCANDALOSO. RIFORMA PA, ADDIO AL CORPO FORESTALE. OK AL RIORDINO DEI CORPI DI POLIZIA. ADESSO È UFFICIALE: I MEZZI, LE RISORSE E IL PERSONALE DEL CORPO FORESTALE CON FUNZIONI ANTINCENDIO PASSERANNO SOTTO I VIGILI DEL FUOCO

I FORESTALI NON VOGLIONO MORIRE CARABINIERI

ADDIO AL CORPO FORESTALE DELLO STATO: AL SENATO APPROVAZIONE DEFINITIVA PER IL DDL MADIA LA BATTAGLIA SI SPOSTA SUI DECRETI ATTUATIVI. I SINDACATI MANIFESTANO: «VEDREMO IN AUTUNNO»

L’ADDIO AI FORESTALI E LA GUERRA DELLE DIVISE. DI ANTONIO SATTA. MILANO FINANZA

MIRACOLO DI AGOSTO. ANGELINO ALFANO: IL CORPO FORESTALE NON SARÁ SOPPRESSO MA SARÁ OGGETTO DI UNA RAZIONALIZZAZIONE

CORPO FORESTALE DELLO STATO, A CHI GIOVA SOPPRIMERLO? 

FORESTALI NEL SANGUE: GIÀ CENTINAIA DI ADESIONI ALLA GIORNATA DI DONAZIONI CONTRO LA SOPPRESSIONE. APPUNTAMENTO IL 18 SETTEMBRE, CON LA COORDINAZIONE DELLA CAMPAGNA #SALVIAMOLAFORESTALE 

FORESTALE: CGIL, CISL E UIL, SALVIAMOLA PER IL PAESE, IL 25 ASSEMBLEA NAZIONALE 

MARCO MORONI, SINDACALISTA DEI FORESTALI, SCRIVE AL MINISTRO MARTINA: "ULTIMO APPELLO CONTRO LO SMANTELLAMENTO DEL CORPO"
CALENDARIO FORESTALE 2016, I 12 MESI PER UN POSSIBILE ADDIO PRESENTATO CON CARITAS PER 'NATALE: IL BOSCO DELLA SOLIDARIETÀ

IL MINISTRO ALFANO VOLTA LE SPALLE AI FORESTALI, LA DENUNCIA DEL SAPAF. MORONI: “SI SALVANO GIUSTAMENTE 23 PREFETTURE, E POI SI CANCELLANO 1.000 STAZIONI DEL CORPO FORESTALE” 

STATALI, 10 DECRETI IN ARRIVO PRIMA DI NATALE: DAI TAGLI AGLI STIPENDI ALL'ADDIO ALLA FORESTALE

LETTERA AL GOVERNO SULLA SOPPRESSIONE DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO

ACCORPAMENTO FORESTALE, IL GOVERNO RINVIA LA PUBBLICAZIONE DEL DECRETO. I SINDACATI DEI FORESTALI SAPAF, UGL-CNF, SNF, CGIL-CFS E DIRFOR SOSPENDONO LE INIZIATIVE DI PROTESTA IN ATTESA DI UN NUOVO CONFRONTO



NO ALLA SOPPRESSIONE DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO




Non si cancellano con un tratto di penna 192 anni di storia del glorioso Corpo Forestale dello Stato

Condividi questa petizione


Anche il nostro Blog ha aderito










Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.