L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






28 ottobre 2014

DECINE DI VISITATORI GIUNTI A CAVA GRANDE E COSTRETTI A FARE DIETRO FRONT. MA MOLTI NON SI RASSEGNANOE COSÌ, IN BARBA AL DIVIETO, SCAVALCANO I CANCELLI E SI AVVENTURANO NELLA RISERVA, SPECIE NEGLI ORARI IN CUI IL PERSONALE DELLA FORESTALE È ASSENTE


Il presidente del Consiglio comunale sollecita controlli e modalità




Foto lasicilia.it

Avola. Decine di visitatori giunti a Cava Grande e costretti a fare dietro front.
Non c'è un cartello, infatti, all'imbocco della provinciale che da Avola Antica conduce al sentiero principale della riserva, Scala Cruci, che avvisa i numerosi turisti che ogni giorni giungono sul posto, dell'inaccessibilità del canyon. Un disagio che si trascina orma da mesi, da quando la riserva è stata chiusa per ragioni di sicurezza. Un violento incendio verificatosi all'inizio della stagione estiva ha infatti distrutto una vasta porzione di vegetazione rendendo i costoni meno stabili e favorendo il rischio di caduta massi. Tuttavia, nonostante Cava Grande sia uno dei canyon più grandi d'Europa e attiri ogni anno migliaia di visitatori, soprattutto stranieri, l'avviso relativo alla chiusura degli accessi ha avuto scarsa diffusione.
A denunciarlo sono gli stessi visitatori che, dopo aver percorso chilometri su chilometri per visitare la riserva, ignari della chiusura, fanno i conti con l'amare sorpresa: un cartello con la scritta "chiuso" all'ingresso della riserva e un avviso in cui si comunica che la chiusura è disposta sino al ripristino delle condizioni di sicurezza, ma senza specificare una data di riapertura. Attualmente la riserva naturale orientata di Cava Grande è raggiungibile solo attraverso qualche sentiero secondario, come nel caso di quello denominato "Prisa-Carrubella", che in pochi però conoscono.
Molti dei visitatori giunti al belvedere di Cava Grande non si rassegnano all'idea di dover fare dietro front o di accontentarsi di una veduta panoramica e dall'alto del canyon, e così, in barba al divieto, scavalcano i cancelli e si avventurano nella riserva, specie negli orari in cui il personale della forestale è assente. A farlo sono soprattutto gli stranieri, francesi e tedeschi, che sono i principali frequentatori della riserva nei mesi non estivi.
Cava Grande, oltre ai laghetti, offre una vegetazione unica, a cominciare dalle orchidee selvatiche fino ad alcuni aspetti faunistici interessanti.

Cenzina Salemi


27 Ottobre 2014






Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.