L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






15 gennaio 2014

GRAZIE ALL'INTERVENTO DEL PERSONALE FORESTALE, I SITI ARCHEOLOGICI OGGI SONO IN CONDIZIONI OTTIMALI


Non solo Teatro Greco «Sfruttiamo tutti i siti»


Una veduta dell'anfiteatro romano della Neapolis
Foto lasicilia.it


«Cosa vuol fare il governo regionale del nostro Teatro greco e degli altri siti archeologici? ». La richiesta è del neo-deputato regionale Edy Bandiera, che ha inviato un'interrogazione al presidente Crocetta per conoscere nel dettaglio quali siano le iniziative e i progetti per il futuro del Teatro greco. Ma non solo. Il parlamentare chiede al governo regionale di utilizzare operatori turistici locali per promuovere le aree archeologiche e allestire eventi dando così il via a un circuito economico virtuoso con ricadute per il territorio.
«Il Teatro greco - dice Bandiera - appartiene alla nostra città e a tutti i siciliani, così come il nostro immenso patrimonio archeologico. Tutti i cittadini, tra cui anche gli operatori del settore turistico, debbono essere coinvolti nelle scelte quale siano del governo regionale sull'utilizzo e la promozione di questo sito simbolo aretuseo così come degli altri monumenti che potrebbero diventare cornice di eventi di grande levatura».
La nota di Bandiera fa cenno alle nuove iniziative messe in campo dal governo regionale per ampliare il programma degli eventi nel palco antico del colle Temenite. Tra questi, il festival dell'Euromediterraneo che a luglio allungherà la stagione degli Spettacoli classici proponendo la lirica e il balletto. «I siti culturali della provincia - dice - rappresentano una straordinaria location per importanti spettacoli ed eventi culturali di grande richiamo turistico-ricettivo e che una tempestiva e adeguata programmazione di eventi contribuirebbe in maniera significativa al tema dello sviluppo economico ed occupazionale legato al modello di sviluppo turistico-culturale, nell'agenda programmatica del Governo della Regione».
Il parlamentare regionale accenna ad altri siti che potrebbero ospitare eventi oltre al Teatro greco aretuseo, come il il Teatro antico di Palazzolo Acreide, l'Anfiteatro Romano e l'Ara di Ierone di Siracusa: monumenti che, anche a seguito del riuscito intervento di manutenzione operato da personale forestale, sono oggi in condizioni ottimali.
«Sappiamo che il governo regionale intende sfruttare questi siti - dice Bandiera - allestendovi eventi e spettacoli. Allora chiediamo al presidente, all'assessore e ai dirigenti di competenza di far conoscere nel dettaglio quali eventi sono già stati programmati, per valutarne quantità e qualità, anche al fine di consentire agli operatori turistici locali di poter programmare ulteriori iniziative e servizi sinergici e complementari, con le attività di cui sopra, nonché di poter effettuare una tempestiva promozione che, come è noto, è indispensabile per orientare i turisti nella scelta delle mete turistiche da visitare».
Isabella Di Bartolo




14 Gennaio 2014




Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.