L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






04 maggio 2012

LOMBARDO: NON BUTTERO' SUL LASTRICO 50MILA PERSONE

Lombardo: “Non butteremo  sulla strada 50mila persone”

raffaele lombardo
“Con il commissario dello Stato  non c’e’ nessuna querelle o contrasto. Ritengo che dobbiamo recuperare una par condicio con le Regioni a statuto ordinario, perche’ negli  anni la Sicilia e’ diventata una regione a Statuto inesistente”. Lo ha detto il presidente della Regione siciliana, Raffaele Lombardo,  all’indomani dell’impugnativa del commissario dello Stato, il prefetto Carmelo Aronica, della norma approvata dall’Assemblea regionale  siciliana che autorizzava la Regione a contrarre un mutuo di oltre 550 milioni di euro.
 ”Da Regione dotata di una grande autonomia siamo diventati l’ultima ruota del carro. Noi dobbiamo  riconquistare la nostra autonomia”.  Ha detto poi il presidente della  Regione siciliana.
“A Roma si fa una considerazione di questo tipo: siccome prima o poi i nodi vengono al pettine, senza  minimamente pensare alle sorti delle persone si dice: licenziate. Cinquantamila persone da mettere sulla strada. Ho questa sensazione,  lo colgo nello spirito di certi interventi di qualche ministro  tecnico. Ma noi non possiamo permettercelo”. Lo ha detto il presidente della Regione siciliana.  “Mi assumo la responsabilita’ – ha aggiunto – di non buttare sul lastrico migliaia di persone e di non far andare in fumo il nostro patrimonio boschivo“.

04 Maggio 2012

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.