L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






26 febbraio 2018

LE RIVELAZIONI ESCLUSIVE DI CROCETTA A ILSICILIA.IT: “ECCO COME MI HANNO FATTO FUORI” [VIDEOINTERVISTA]


A CONFRONTO CON L'EX GOVERNATORE SICILIANO

di Maurizio Scaglione - 26 febbraio 2018
In alto, la nostra intervista all’ex presidente della Regione Rosario Crocetta nella sua casa di Castel di Tusa.

Una conversazione che affronta vari temi, dal privato alla politica, nella quale l’ex governatore ne ha per tutti. Soprattutto contro il suo partito, il Pd, accusando Renzi e il suo luogotenente Davide Faraone: “Faraone mi ha fatto fuori, ma ha agito, non so se consapevolmente, per conto terzi”. L’ex presidente del Consiglio e segretario Dem viene definito “bimbominchia”.

Crocetta svela, poi, i retroscena della propria mancata ricandidatura alla presidenza della Regione e le promesse renziane in cambio del suo passo indietro. “Uno che si candida a presidente del Consiglio e non mantiene la parola, che credibilità può avere?”.

L’ex governatore racconta anche i retroscena delle scorse elezioni regionali, delle liste a Messina e Siracusa e degli accordi fra il Pd e la lista Micari, fino alla mancata presentazione della propria candidatura a Messina.

Al Movimento 5 stelle rimprovera di avere dato la volata a Musumeci, candidandolo a presidente dell’Antimafia, nonostante fino a pochi giorni prima ci fosse un idillio fra i pentastellati e lo stesso crocetta. Un errore politico, secondo Crocetta, che il M5s ha pagato caro, credendo di vincere a mani basse contro il centrodestra.

Crocetta ricorda, infine, anche i momenti più felici e quelli più tristi dei cinque anni di governo regionale.

GUARDA LA VIDEO INTERVISTA IN ALTO

Fonte: www.ilsicilia.it




2 commenti:

  1. Nell'amarezza, l'ex presidente Crocetta è più chiaro dei suoi interventi televisivi. Ma ho sempre avuto il sospetto che la sua non chiarezza fosse la maniera di sfuggire agli attacchi su tutti i fronti e da tutti i fronti che ha dovuto affrontare. Noi Forestali non siamo stati benevoli,gli attacchi e l'economia hanno impedito di avere qualcosa,anche se resta da vedere se un altro tipo governo ci avrebbe garantito il lavoro come é stato con lui in una Sicilia economicamente fallita. Certo c'è il rammarico comunque che una vicenda politica( e umana) partita con migliori speranze sia stata svilita da un'atmosfera di linciaggio.

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.