L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






16 settembre 2017

DE LUCA CON L'UDC E MUSUMECI. "GUARDIAMO OLTRE LE REGIONALI". PENSARE DI RACCOGLIERE CONSENSI - CONCLUDE MUSUMECI CON L'ELEMOSINA DI OTTANTA EURO AI FORESTALI, CHE CHIEDONO DI LAVORARE TUTTO L'ANNO E NON SOLO DUE MESI, CREDO SIA DAVVERO SQUALLIDO


di Antonio Giordano
L'ex deputato brinda all'accordo col partito di Cesa: "Mi candiderò a sindaco di Messina".


PALERMO - L'occasione è la confluenza nell'Udc di Sicilia Vera, il movimento guidato dall'ex deputato Cateno De Luca che alle prossime elezioni regionali presenterà propri candidati nelle liste dell'Unione di Centro. Ma si parla anche di nuove alleanze in vista delle elezioni politiche del prossimo anno e della tradizione rinnovata del centrismo italiano. Uno scudo crociato, infatti, accoglie tutti i visitatori della convention che, all'hotel San Paolo di Palermo, riunisce oggi diverse anime del centrodestra regionale e nazionale, con il segretario dell'Udc Lorenzo Cesa e il candidato alla presidenza della Regione Nello Musumeci a benedire l'accordo.

"Musumeci rappresenta il cambiamento e il vero campo largo. Con l'Udc abbiamo scelto di sostenerlo perché gli riconosciamo onestà e capacità amministrativa": Vincenzo Figuccia, deputato regionale e coordinatore palermitano dell'Udc, spiega così il supporto del proprio partito alla candidatura di Musumeci. Lorenzo Cesa, segretario nazionale dell'Unione di centro, precisa il valore strategico di questa scelta: "Vogliamo portare i nostri valori in una coalizione coerente con la nostra storia, e Musumeci per noi rappresenta la concretezza attraverso cui possiamo dare una mano ai siciliani". La speranza, prosegue Cesa, è che "i democratici cristiani tornino ad avere una voce forte e autorevole, sia sul piano regionale che su quello nazionale, ripartendo da un grande contenitore che ci riunisca tutti". 

Di rilancio della tradizione centrista e democratica parla anche lo stesso Nello Musumeci: "Sono particolarmente attento alle sensibilità della tradizione centrista e cattolica, in una coalizione più ampia che riunisce tutto il centrodestra". Un'attenzione che, per Musumeci, significa "guardare alle politiche sociali e al tempo stesso dare alle imprese, non soltanto siciliane, la possibilità di crescere, rendendo la Sicilia appetibile per gli investitori". 

Musumeci parla poi delle nomine approvate negli ultimi giorni dal presidente della Regione Crocetta: "Mi sembra di cattivo gusto parlare in campagna elettorale di nomine, e mi sembra di cattivo gusto farle. Non ci trovo niente di nuovo, perché Crocetta è stato l'espressione di una politica clientelare, che ha pensato a favorire non sempre il merito ma l'appartenenza. Pensare di raccogliere consensi - conclude Musumeci - con le nomine o con l'elemosina di ottanta euro ai forestali, che chiedono di lavorare tutto l'anno e non solo due mesi, credo sia davvero squallido". 

"Vogliamo impostare un rapporto di programmi con l'Udc, per dare senso compiuto alla nostra esperienza": Cateno De Luca, leader di Sicilia Vera, riassume così il senso dell'operazione politica che vedrà uomini e donne del suo movimento candidarsi nell'Udc. Un accordo che punta oltre le elezioni regionali: "Cerchiamo un'intesa strategica per le prossime elezioni comunali, in cui intendo candidarmi a sindaco di Messina - dice De Luca - e pensiamo anche alle elezioni politiche del 2018".

Fonte: livesicilia.it





Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.