L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






30 giugno 2017

RANDAZZO. INCENDIO MINACCIA CASTELLO ROMEO. PANICO PER CONDOTTA GAS IN FIAMME. SUL POSTO ANCHE LA FORESTALE DI BRONTE PER IL RIFORNIMENTO ACQUA


di Barbara Prestianni
Il proprietario di queste è riuscito a mettere in salvo i cavalli, ma i danni registrati sono ingenti.

RANDAZZO – Paura ieri a Randazzo dove nel pomeriggio un vasto incendio ha minacciato il Castello Romeo, un maniero settecentesco nella frazione di Montelaguardia. Sono servite più di quattro ore ai pompieri del Distaccamento locale per domare le fiamme. Con loro anche gli uomini del Corpo Forestale. Attimi di tensione per alcuni bomboloni minacciati dalle fiamme e per la condotta del gas andata a fuoco. Fortunatamente però trovato il contatore ai vigili è stato possibile chiuderlo, evitando così il peggio. L’incendio ha coinvolto il terreno che circonda il maniero e le mura che ne delimitano il giardino, spingendosi fino ad alcune scuderie retrostanti. 

Il proprietario di queste è riuscito a mettere in salvo i cavalli, ma danni sono stati registrati, a quanto sembra, in un edificio adibito a deposito e nella staccionata del maneggio. Ad essere danneggiate dalle fiamme anche le quattro palme che adornano il giardino del castello, che hanno cominciato a bruciare forse raggiunte dalla cenere ardente. 

Incendi che non si placano in giornate torride in cui le temperature superano i trentacinque gradi. Mentre i pompieri erano impegnati a Montelaguardia, un altro vasto incendio si è sviluppato lungo la strada che da Randazzo porta a Santa Domenica Vittoria e per il quale necessario è stato l’intervento dei canadair. Nella mattinata di ieri gli uomini di Randazzo sono dovuti invece intervenire a Bronte per un fienile in contrada Musa. 

Le fiamme, sviluppatesi a partire dall’erba circostante, hanno raggiunto il pagliaio attraverso un cumulo di legna, distruggendo il tetto e le balle di fieno che erano lì depositate. Sul posto anche la Forestale di Bronte per il rifornimento acqua. Una lunga giornata conclusasi in serata in contrada Chiusa, a Randazzo, dove sono andati a fuoco circa cinquecento metri di sterpaglia vicino a un’abitazione, che però non ha registrato alcun danno. 

Foto di repertorio

30 Giugno 2017

Fonte: catania.livesicilia.it





Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.