27 maggio 2017

LAVORATORI FORESTALI, UIL: "STIPENDI IN ARRIVO DALLA PROSSIMA SETTIMANA"

Lavoratori forestali, Uil: "Stipendi in arrivo dalla prossima settimana"
Giuseppe Plicato e Gero Acquisto


26 Maggio 2017
Si tratta della mensilità di dicembre 2016 per gli operatori a tempo indeterminato, dicembre 2016 e marzo 2017 per quelli a tempo determinato

Stipendi in arrivo per i lavoratori dell'Azienda foreste di Agrigento. La ha annunciato la Uil-Uil, con i sindacalisti, Gero Acquisto e Giuseppe Plicato. I pagamenti degli stipendi arretrati saranno sbloccati già dalla prossima settimana.
Si tratta della mensilità di dicembre 2016 per gli operatori a tempo indeterminato, dicembre 2016 e marzo 2017 per quelli a tempo determinato.
"La Uila-Uil - affermano i due sindacalisti - si è battuta e ha profuso il risultato sperato dopo le battaglie degli ultimi mesi con i sit-in e le nostre sollecitazioni presso la sede provinciale e regionale dell’Azienda foreste, che hanno portato finalmente ad alleviare la pesante situazione economica dei lavoratori che finora erano rimasti penalizzati da questi ritardi".


Fonte: www.agrigentonotizie.it







5 commenti:

  1. Leonardi Vincenzo27 maggio 2017 10:49

    Non basta fare affermazioni, cari rappresentanti sindacali, sarebbe stato necessario essere incisivi e la profusione in tutta la vicenda che da oltre cinque mesi, attanaglia i lavoratori della forestale agrigentina. Ma voi ancor prima che si apponessero le firme sugli OA, pronti a divulgare la vostra profusione per la causa. Noi lavoratori abbiamo bisogno di chi ci rappresenta nelle istituzioni e con i riottosi datori di lavoro, ma faremmo serenamente a meno di chi è assente per lunghi lunghissimi periodi con chi dovrebbe rappresentare, delegando ad altri, l'oneroso compito di guidare azioni per il comparto tutto. Alla luce di questo stato, il mio augurio e' che finalmente riprendiate il ruolo che vi compete, in ogni fase dalla concertazione alla riscossione dei salari. Buon lavoro.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Mi stranizza non poco questa tuo commento, mi permetto di risponderti perché noto dalle tue scritture che sei particolarmente informato sulle attività sindacali e sulle procedure prettamente ingarbugliate della burocrazia che vanno dall'appostamento delle somme nei capitoli agli accreditamenti nei conti correnti dei lavoratori, per la cronaca si contano ben 18 passaggi. A livello regionale, ti posso garantire che c'è stata al problema tutta l'attenzione dovuta nei tempi e nei modi dettati dall'emergenza, se ci sono state delle dormite, queste le si devono attribuire a certi funzionari e una certa politica poco attenta ai problemi dei lavoratori. Ti porto come esempio l'altra grave emergenza che attualmente attanaglia gli lti alle dipendenze del comando forestale, dopo tutte le pressioni sindacali a politica e dirigenza regionale non si riesce a chiudere questa vertenza a favore dei lavoratori, eppure l'impegno profuso c'è tutto. Ecco, come dicevo in apertura, mi stranizza questo tuo non sapere di questo impegno importante per la risoluzione di detti problemi. In ultimo sono della stessa opinione di Giovanni Gagliano, . Saluti Giuseppe Candela

      Elimina
    2. Leonardi Vincenzo27 maggio 2017 16:06

      Ciao Giuseppe Candela, non se tu lavori nella provincia di Agrigento? Il mio rammarico del mio commento e' legato alla repentina ed anzitempo ad agrigentonews della notizia, quando non era stata ancora chiarita, da chi per troppe volte assente fisicamente e rappresentativamente, nei vari momenti di tutta la vicenda. Il mio vuole solo essere uno sprono per chi ha il solo compito di rappresentarci, non solo quando si debbono raccogliere i frutti delle lotte, ma anche e soprattutto quando si deve agire per i nostri diritti. Spero di aver chiarito la tua curiosità. Ti auguro una buona giornata.

      Elimina
    3. Chiaro, il mio appunto, non conoscendo la realtà agrigentina, è che siccome questa vertenza è stata portata avanti dalle segreterie regionali, non avevo carpito il tuo rammarico verso le segreterie provinciali. Saluti Giuseppe Candela

      Elimina
  2. Nessuno dice che questi soldi sarebbero dovuti arrivare con gli interessi dal momento che sono rimasti nelle tasche della regione per 5 mesi quando invece avremmo dovuto tenerli anche perche sarebbero serviti a non farci tagliare la luce . io penso che se siamo a questo punto è tutta colpa nostra .

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.