28 marzo 2017

IL SEGRETARIO GENERALE DEL SIFUS, MAURIZIO GROSSO: MERCOLEDì 3 MAGGIO SCIOPERO GENERALE A SOSTEGNO DEL DDL 104 SULLA STABILIZZAZIONE!

Dalla pagina facebook
Maurizio Grosso Sifus Confali



Forestali siciliani.
Sciopero generale il 3 maggio a Palermo a sostegno del ddl 104 sulla stabilizzazione!
La proroga del voto alla legge di bilancio al 30 aprile, riduce al minimo la possibilità di riuscire a votare la riforma per il comparto forestale prima dello scioglimento dell'Ars per motivi di calendario. Dal 30 aprile allo scioglimento dell'Ars, tuttavia, se una forte volontà popolare lo vuole, il tempo può diventare sufficiente per votare il ddl 104 che già è depositato in Commissione Territorio ed Ambiente. Solo i lavoratori forestali possono accendere la precaria volontà politica. Per queste ragioni chiamiamo il popolo forestale alla lotta per i diritti negati e la dignità, cioè, alla lotta per la stabilizzazione. Mercoledì 3 maggio, vi invitiamo in massa ad essere con il Sifus sotto il palazzo della Presidenza della Regione per rivendicare subito la stabilizzazione. 

Fermo restando che: non oti, no voti.
A breve comunicato stampa e tour pro 3 maggio in tutti i comuni forestati siciliani.
Maurizio Grosso






 

28 commenti:

  1. E allora forza! Voi con una mano e noi operai con due. Questa volta dobbiamo coinvolgere tutta la Sicilia. Io l'avrei anticipato. Mimmo scarpulla

    RispondiElimina
  2. Io metterei il doppio ricatto anche quello di disdire il contributo sindacale in massa d altronde anche loro ne hanno colpe anche loro pagheranno le conseguenze perché è anche colpa loro....barbara Bosisio

    RispondiElimina
  3. lo sciopero si deve fare prima che approvano la finanziaria dopo e tutta presa per il culo come sempre fate tutti i sindacati x che v'interessa avere gli scritti siete tutti sciacalli

    RispondiElimina
  4. sono tutte stronzate come sempre da 27 anni.....abbiamo le tasche piene...la paga di dicembre nessuno sa che fine a fatto anche i sindacati dicono buggie mese per mese...scioperi sempre scioperi in tutto...sindacati a vete perso

    RispondiElimina
  5. pietro ok..xchi lo sciopero? se nn anno i soldi x le giornate ho x fare solo due condicenti che sciopero dobbiamo fare? ..se nn siamo tutti uniti..tutti dico 23 mila come dicono che siamo..nn andremo da nessuna parte ciao peppe gilardo....ct...

    RispondiElimina
  6. Carissimo colleghi .... queste sono le procedure per togliere le trattenute sindacali :
    Per la busta paga basta fare una domandina per raccomandata con ricevuta di ritorno alla Amministrazione (azienda o ispettorato o entrambi per chi è nececessario).
    Per la domanda di Ds Agr occorre essere registrati con codice pin sul sito INPS .... successivamente il pin si deve trasformare a pin dispositivo (è come una firma), poi compilando in maniera autonoma la domanda vedete che sul rigo trattenute sindacali ci sarà 0,00 € ...... in questo modo la vostra famiglia beneficerà di un risparmio di 150,00 € ..... non stanco mai di dirlo ..... Fedele B.N. D2 Catania

    RispondiElimina
  7. scusate qualcuno sa dirmi la paga di dicembre che fine a fatto....grazie una buona giornata

    RispondiElimina
  8. Salvatore Centorbi28 marzo 2017 19:34

    Io capisco tutti i miei colleghi forestali, data la stanchi di trentanni di false promesse, stanchi di trentanni di scioperi per elemosinare qualche giornata, stanchi delle umiliazioni e denigrazioni che abbiamo subito in questi trentanni, ma vi prego è importante non fare di tutta un erba un fascio.
    Il ddl 104 sulla stabilizzazione è l'unica speranza che ci è rimasta, non possiamo arrenderci proprio ora.
    Ancora una volta, nonostante l'abbiamo spegato migliaia di volte mi sento dire ...."se non ci sono i soldi per le giornate come pensate che possano darci la stabilizzazione".
    E allora ancora una volta vi spiego che noi, consapevoli che la regione NON HA UN EURO (RIPETO ....NON HA UN EURO) abbiamo provato a cambiare canali di finanziamento, infatti,se passasse il ddl 104 la stragrande maggioranza dei finanziamenti che ci riguarderebbero verrebbero attinti dai fondi europei, a carico della regione resterebbero solo pochi finanziamenti per l'antincendio e poco più, si realizzerebbero dei progetti che nel giro di pochi anni porterebbero i nostri boschi alla piena produttività economica e quindi ad auto-finanziare il nostro lavoro, dandoci quella dignità e stabilità ricercata da sempre.
    Vi prego per una volta non date ascolto ai nostri carnefici che con la scusa di questa fantomatica crisi vi dico che la stabilizzazione è impossibile ....e nel frattempo i giornali sono pieni di denunce di fondi europei rimandati indietro perchè NON SPESI.
    Non date ascolto alle sirene che pascolano nel nostro precariato, per una volta scommettete sul vostro futuro.
    Sappiate che se muore il ddl 104 ....muore il comparto forestale.
    Salvatore Centorbi 78sta

    RispondiElimina
  9. Ma perché non si scende subito da iniziò aprile e fare tanti giorni di sciopero e non maggio quando ormai il gatto e uscito dalla tana,bisogna agire subito e non fare proclami a lungo termine,e poi questa stabilizzazione e' una utopia,perché non chiedere due soli contigenti che e' più realistico in questi tempi di crisi economica mondiale,saremmo veduti dall'opinione pubblica una cosa più fattibile,con il ddl 104 la popolazione farebbe una rivolta popolare,non è perché non ci credo ma bisogna vedere la realtà dei fatti,e poi con tutte queste sigle sindacale siamo una categoria poco credibile nel opinione pubblica spero che il domani sia un 'anno migliore per la nostra categoria forestale

    RispondiElimina
  10. Io nono parole per descrivere !!!
    Ma avete mai visto uno sciopero dei politici o sindacati perché non funziona bene qualcosa a loro maiiiii!! Visto solamente che per loro funziona tutto bene
    Sarebbe ora di finirla!!!cercate di fare qualcosa perché non crede più nessuno sindacati politici fallimento!!! Aib Salvatore distretto 2 Catania

    RispondiElimina
  11. Salvatore Centorbi28 marzo 2017 21:09

    Salvatore Musciotto, forse non sai che in questo momento l'ars è impegnata nel far approvare la finanziaria di conseguenza non è ammessa nessuna altra discussione di legge, ecco perchè stiamo utilizzando la prima data utile che è il 3 maggio.
    Se leggi con attenzione il mio commento sopra il tuo ti renderai conto che l'utopia è rimanere nel precariato oppure cercare aumenti di giornate, in quanto significherebbe rimanere legati alle sorti delle casse regionali ...e già sappiamo essere vuote.
    Comunque ebbene sapere che se per qualsiasi motivo in atto di contrattazione il governo dovesse proporci due soli contingenti (oti - 151) saremmo felicissimi di accettare .....ma credetemi sarà molto più difficile quello che la stabilizzazione, in quanto come ho detto finora le giornate dipendono dalle casse regionali la stabilizzazione invece attinge dai fondi europei ....e lì sono miliardi che rimandano indietro perchè non spesi, in questo stesso blog se scorrete un pò di pagine di queste testimonianze ne trovate a bizzeffe.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Per onor di cronaca, nessuno vi ha spiegato che tecnicamente non ci può essere stabilizzazione con i fondi europei, statali e qualsivoglia? La stabilizzazione può avvenire solo con il bilancio regionale. Saluti Giuseppe Candela

      Elimina
    2. Salvatore Centorbi29 marzo 2017 21:06

      sappiamo benissimo che l'unione europea non finanzia giornate di lavoro ne tanto meno le famose 78 - 101 - 151 gg.
      L'unione Europea finanzia progetti strutturali che devono avere un inizio e una fine, nero su bianco. Termini che certamente non puoi rispettare con le attuali 78 - 101- 151, la conseguenza è iniziare un progetto e portarlo a termini indipendentemente dal tempo che ci vuole, se questi progetti sono diversi in tutta la sicilia gioco forza ci sarà la stabilizzazione, nel frattempo i nostri boschi dovranno essere adeguati dal punto di visto dello sfruttamento anche economico che ci darà per i prossimi anni a venire una sorta di auto finanziamento del nostro lavoro.
      Comunque vi esorto a leggere il ddl 104 e i vari emendamenti di miglioramento ed adeguamento cui è stato corredato nel corso di questi anni.
      http://www.ars.sicilia.it/icaro/default.jsp?icaDB=221&icaQuery=%2816.LEGISL+E+%28104%29.NUMDDL%29

      Elimina
    3. Scusa, ma dalla tua risposta capisco che non hai capito. Per la stabilizzazione ci vuole il bilancio regionale, cioè entrate certe. I progetti europei non sono entrata certa, e quindi di riflesso non ci può essere la stabilizzazione perché non c'è copertura finanziaria certa per là legge. Spero di essere stato chiaro, non voglio più entrare nel merito. Saluti Giuseppe Candela

      Elimina
    4. Centorbi Salvatore29 marzo 2017 22:05

      Può darsi che non abbia saputo spiegarmi ma se hai la pazienza di leggere il ddl 104 e i vari emendamenti probabilmente capirai.
      ricambio i saluti.

      Elimina
  12. Io confermo sono sempre convinto
    Che fare sciopero sempre per la stessa cosa a poco importanza
    Dovremmo fare sciopero ai sindacati per prima ne sono colpevole sul questo tipo di sistema e poi farlo ai politici!! Non mi stancherò mai di dire sindacati!! Sui forestali siciliani ( fallimento )!!comunque se ci sarà sciopero massiccio dico massiccio sarò il primo !! Vergogna vergogna vergogna!!
    Aib Salvatore distretto 2 Catania

    RispondiElimina
  13. purtroppo ancora nn si e capito che lo sciopero deve essere quello che di mandare via i sindacati tutti..do ragione a salvatore dist.2 loro anno fallito conpresa la politica ogni 5 anni la stessa musica..destra sinistra e centro adesso 5 stelle..tutti uguali ..mentre noi e i nostri cari viviamo a stenti con soldi che ancora ci devono dare..vergogna vergogna no 2 volte ma 1000 volte vergogna..ma un po di colpa forse nn un po ma molta e nostra xche nn siamo uniti ciao al prossimo commento ..peppe gilardo...ct..

    RispondiElimina
  14. Caro salvatore centorbi,volevo solo dirti,uno deve credere quello che realistico che si può fare,in questi tempi questo ddl 104 e' irrealizzabile e utopia in quanto non si possono stabilizzare 24 mila forestali,bisogna essere solo una forza unica solo operai e senza sindacati e vedi se loro non farebbero una legge buona per tutti,invece tutte queste nuove sigle stanno a portare guerra tra tutti gli operai forestali e così facendo non andremo lontano,io spero solo Che almeno facessimo un passettino alla volta,in questo periodo rischiamo di non fare neanche 78 giorni,comunque uno può sempre sognare,speriamo che l'alba di domani,sia un'alba migliore di oggi,da salvatore Musciotto saluti a tutti i colleghi forestali

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Salvatore Centorbi29 marzo 2017 21:21

      Salvatore evidentemente non hai capito bene quello che ho scritto, o probabilmente sono io che non ho saputo spiegarmi bene, se così è me ne scuso e ti invito a partecipare ad una delle nostre assemblee che sicuramente faremo dalle tue parti, magari sentento con le proprie orecchie riesci a capire che l'utopia è quella di rimanere nello stato attuale o addirittura cerca aumenti di giornate ....ti assicuro che questo non avverrà mai.
      Voglio anche ricordarti a scanso di equivoci che il sifus è nato come movimento di operai forestali, che proprio come ora tu stai predicando , anche noi stanchi dei vari sindacati ci siamo organizzati in un nostro movimento, il problema nasce nel momento in cui devi dialogare con i vari politici e enti istituzionali, infatti questi personaggi non dialogono con nessuno se non sei rappresentante ufficiale....ecco perchè siamo dovuti darci l'istituzione sindacale e lo abbiamo denominato sifus.
      Poniamo esempio che tu oggi ti decida assieme ad altri colleghi di formare un gruppo di protesta, di rivendicazione ...tutto quello che vuoi, non appena ti presenti alla prefettura per farti autorizzare uno sciopero ...la prima cosa che ti chiedono è l'iscrizione al registro, e così i vari politici e interlocutori vari ....chi rappresenti? quanti ne rappresenti?

      Elimina
  15. Forse tu ha me non mi vuoi capire salv centorbi,tutte queste nuove sigle sindacale sifus mab e ugl sono gratis o lo fanno anche con delle deleghe?rispondi e che di Buono avete portato voi che credete che la colpa e' dei confederali,quando la colpa è solo esclusivamente dei politici!e chiudo questo discussione in quanto voi fate propaganda anti sindacale confederale,ed io non sono loro sostenitore,la nostra categoria fa ridere tutti che ci circonda nella nostra collettività in quanto ci sono tanti sindacati voi compresi sifus ugl e mab che fanno questa attività per dividere tutti i forestali,vedi tutti questi incontri con politici che poi voi gli battete le mani,e loro al governo regionale negli anni passati non hanno fatto nessuna stabilizzazione spero di riuscire a farmi capire cordiali saluti a tutti voi

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Collega Salvatore Musciotto,per quanto riguarda le deleghe sindacali sono tutti uguali sia i confederali che i non confederali (o di base o indipendenti o non so come si chiamano), perché le deleghe fanno cassa più sono e meglio è, ora che si è conclusa la campagna delle domande della Ds Agr avranno più tempo per difenderci ..... solo che sono l'uno contro l'altro non riescono ad essere tutti dalla stessa parte per il lavoratore ..... sono però d'accordo sulla necessità ad avere più iscritti l'uno rispetto all'altro .... poi alle sedute c'è chi è ricevuto il 1° giorno chi il 2° giorno e le trattative con la Regione non hanno effetti di forza ..... SONO TUTTI UNA COSA ..... io non mi fido di nessuna sigla , scusate Fedele B.N. D2 Catania

      Elimina
  16. Centorbi Salvatore30 marzo 2017 11:40

    Amico mio le deleghe in un sindacato sono necessarie, in primis perchè è mezzo per poter affermare con dati certi chi rappresenti e quanti ne rappresenti.
    E poi, servono per poter pagare le varie spese che ci sono in una organizzazione, a cominciare dalle marche da bollo per eventuali autorizzazioni, per le varie denunce e querele, per l'organizzazioni di scioperi e di manifestazioni.
    vedi caro amico mio tu dici cosa abbiamo fatto noi del sifus, ti rispondo che siamo stati i primi e gli unici a crearci una nostra legge di stabilizzazione dopo trentanni di precariato e di umiliazioni.
    E a proposito di questo sai quanti migliaia di euro ci sono voluti per preparare 25.000 fogli per le raccolte firme, per farle vidimare dalla regione e poi per farle autenticare?
    Sai quanti migliaia di euro ci sono voluti di multa per blocco stradale spontaneo dei lavoratori che rivendicavano lo stipendio?
    ecco anche a cosa servono le deleghe.
    Se pensi che possa esserci qualcuno che tutto questo può farlo gratis, fammi sapere che mi ci rivolgo anche io.

    Tu dici che noi critichiamo i confederali, ebbene è vero li critichiamo perchè avremmo voluto che fossero stati loro dopo trentanni a chiedere la stabilizzazione e noi ci saremmo risparmiati tutto questo immane lavoro e tutte queste opere di convincimento per il lavoro che stiamo svolgendo per tutti gli operai forestali siciliani nostri colleghi, affiliati o meno al sifus non importa, a noi interessa che il 3 Maggio ci sarà uno sciopero generale a favore della stabilizzazione e sarà l'ultima chance, ci farebbe piacere che qualsiasi lavoratore che ha bisogno della stabilizzazione intervenga, non importa se iscritti o meno a questo o a qualche altro sindacato, organizzazione, movimento o nessuno di tutti questi. IL DDL 104 E' NATO PER TUTTI I FORESTALI SICILIANI.

    RispondiElimina
    Risposte
    1. Io sono uno che ha firmato .... un saluto a Te ... Salvatore Centorbi ..... e al mio amico Alessandro Troìa ..... ma ormai non mi sento vicino a nessuna sigla sindacale ..... però è utile confrontarci al di là delle posizioni di pensiero .... mi piacerebbe che i politici smettono di giocare con il reddito di sopravvivenza dei precari forestali e non forestali .... Fedele B.N. D2 Catania

      Elimina
    2. Centorbi Salvatore30 marzo 2017 13:13

      Fedele B.N.qui nessuno ti stà chiedendo di avere fiducia in un sindacato ....qui ti stiamo chiedendo di lottare per la stabilizzazione ...a te scegliere se lottare o rimanere nella totale incertezza.

      Elimina
  17. ogni provincia a il suo monte giornate se non si controllano questi giornate noi non andiamo mai avanti nessuno dei sindacati si occupa di questo negli anni 90 queste giornate le controllavano i sindacati ora come mai non controllano più...

    RispondiElimina
  18. caro amico mio collega forestale centorbi se voi siete diversi dai confederali perche non mettete pubblici i vostri bilanci che il sifus ha ogni anno delle deleghe sindacali e domanda dissocupazione e altre varie domande a pagamento?voi sifus ,ugl e mab lo fatte anche come lo fanno loro e chiudo il discorso,voi nei vostri assemble ,battete le mani a tutti i politici sia di destra che sinistra,e loro sono i veri colpevoli di questo disastro che hanno creato alla nostra categoria forestale,io non faccio tifo per nessuno ma voi pensate essere unti dal signore invece siete uguali come loro,io penso che bisogna lottare per un obiettivo che puo' essere raggiunto e non credere alle favole che ci raccontano certi politici o sindacalisti sulla stabilizzazione di tutti i forestali,io spero un giorno di essere smentito dai fatti,ma se non hanno ancora i soldi per pagare gli stipendi di dicembre 2016 e noi cerchiamo la luna che e' difficile da raggiungere

    RispondiElimina
  19. Ma sti soldi cioè dicembre posso sapere da dove viene questa falsa diceria che per darlo bisogna per forza aspettare la nuova finanziaria...???perché...???...dicembre rientra ancora nella finanziaria precedente...chi ha i nostri soldi..???non smetterò mai di ribadire chiedere ai sindacati perché e dove sono finiti perché a questo punto se non danno risposte denunce collettiva ai sindacati per non aver tutelato il lavoro già svolto e di conseguenza dover essere pagato dei lavoratori questo secondo me è una buona base di partenza per cominciare...barbara Bosisio

    RispondiElimina
  20. i soldi se li sono manggiati quelli di dicembre ora si a spetta la grazia...loro anno famme noi noooo,,,,poverini

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.