L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






21 gennaio 2016

SICILIANI LIBERI AL CONGRESSO DEI FORESTALI TRA LE FORZE POLITICHE SICILIANE. MASSIMO COSTA:MAI PIÙ PRECARI, MAI PIÙ SERVI IN SICILIA, MA SOLO CITTADINI E LAVORATORI LIBERI


Dalla pagina facebook
Siciliani Liberi


Siciliani liberi al congresso dei forestali tra le forze politiche siciliane


Siciliani Liberi sarà presente per fare sentire la propria voce domani (oggi per chi legge) al Congresso dei forestali aderenti al sindacato SIFUS.
Parlerà il Prof. Massimo Costa, che indicherà con quali strategie e quali risorse chiudere definitivamente con la pagina del clientelismo e del precariato che ha devastato la nostra Terra. Saranno anche presenti rappresentanti dei partiti italiani, gli stessi che questa condizione hanno creato e mantenuto nel tempo, per creare guerre tra poveri e una dipendenza permanente legata al voto di scambio.
"Siciliani Liberi" porterà in quel contesto un verbo nuovo, una speranza per la Sicilia che verrà, un primo germoglio di quella libertà e di quella indipendenza che una classe politica venduta ha sino ad oggi negato.
E' importante, fra l'altro, che il nostro movimento appena nato, abbia già il riconoscimento di essere uno dei soggetti attivi della politica siciliana. Era naturale, e, lasciateci dire, ancora non si è visto nulla di quello che accadrà in Sicilia nei prossimi mesi.
Mai più precari, mai più servi in Sicilia, ma solo cittadini e lavoratori liberi.









Notizie correlate:

Appello dell'economista Prof. Massimo Costa agli operai forestali  

Il Prof Massimo Costa a Iacona (presa diretta): sulla Sicilia troppe imprecisioni, anche sui forestali

Presa diretta, Iacona risponde al Prof Costa

La verità sui forestali della Sicilia e una ricetta per tutelare il nostro territorio. Riqualificando questa spesa creando un servizio per la tutela dell’isola dal dissesto idrogeologico e dagli incendi

La nuova manovra bussa alle porte, mancano 30 milioni di euro ai forestali e il governo dell’isola non sa cosa dire

La Sicilia sull’orlo del default, anzi è fallita via alla stagione degli attacchi alla regione. A pagare i debiti fatti da altri saranno i siciliani, i lavoratori che perderanno il lavoro e così via in una spirale che rischia di portare tutti ancora più in basso

Nasce il Movimento Autonomista “Siciliani Liberi”. Il Prof. Costa ha delineato le coordinate principali dell’azione politica indipendentista per la Sicilia che verrà

"La Sicilia, se smette di farsi derubare, può dare risposte a precari e disoccupati"








3 commenti:

  1. MAI PIÙ PRECARI, MAI PIÙ SERVI IN SICILIA, MA SOLO CITTADINI E LAVORATORI LIBERI.BELLISSIME PAROLE,SPERIAMO CHE NE FANNO BUON USO DI STE PAROLE.FACENDONE REALTA' INSERENDOCCI NELLA STABILITA'.GRAZIE SIG.MASSIMO COSTA X L'IMPEGNO CHE UTILIZZA NEI CONFRONTI DI NOI OPERAI FORESTALI,CHE FINO AD OGGI SIAMO STATI LA CATEGORIA PIU' DISASTRATA.toto gebbia

    RispondiElimina
  2. Operaio forestale dal 1985 dis.2 pr Catania 25 anni di forestale ancora 101sta. Tanti parole sentiti ne sono pure stufo di nausea politici sindacati dirigenti poi pure noi operai sempre sempre sempre il prossimo anno cambia ma che non cambia mai niente operatore a.i.b.

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.