L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






30 ottobre 2015

FORESTALI, FIGUCCIA (FI): ADESSO BASTA, SI VARI LA NORMA. L’ASSENZA DEI NUMEROSI DEPUTATI DI MAGGIORANZA È SERVITA AL PD ED AI MICRO PARTITI PER EVIDENZIARE IL PESO SPECIFICO CHE DOMANI SI MISURERÀ CON LA VOTAZIONE IN AULA AL SOLO SCOPO DI CHIEDERE UNA POLTRONA IN GIUNTA DI GOVERNO



Forestali, Figuccia (FI): “Adesso basta, domani si vari la norma”




www.si24.it - nella foto Vincenzo Figuccia

La giornata convulsa per il destino dei circa 25 mila forestali della Sicilia, dopo rinvii e nulla di fatto, ha registrato il varo dell’emendamento tanto atteso dai lavoratori.
La Commissione Bilancio all’Ars, difatti, ha stanziato questo pomeriggio 16 milioni di euro per i forestali e gli operai dell’antincendio con un provvedimento esitato che ha stravolto completamente l’emendamento presentato dal Governo. Quanto tutto pareva andare per il verso giusto e per una rapida approvazione del testo in Aula, ecco il colpo di scena: manca il numero legale tra i banchi della maggioranza che sostiene il governo del presidente Crocetta e la seduta a Sala d’Ercole è stata rinviata a domattina. I forestali devono attendere ancora una volta l’ufficialità del ritorno al lavoro.
Sulla vicenda caotica e paradossale è intervenuto Vincenzo Figuccia, vice capogruppo all’Ars di Forza Italia dichiarando: “Grazie a Forza Italia il provvedimento è approdato in Aula”.
“Con senso di responsabilità -aggiunge – abbiamo sostenuto l’emendamento del governo ottenendo la certificazione da parte dell’assessore Lo Bello circa la garanzia dei livelli occupazionali dei forestali siciliani”.
“ Tuttavia, così come con un atteggiamento irresponsabile il Governatore della Sicilia Crocetta guarda dalla Tunisia il ‘Titanic’ sprofondare – sostiene l’esponente azzurro all’Ars – allo stesso modo la maggioranza di governo non riesce a mantenere il numero legale in Aula”.
“In realtà l’assenza dei numerosi deputati di maggioranza – sottolinea – è servita stasera al Pd ed ai micro partiti per evidenziare il peso specifico che domani si misurerà con la votazione in aula al solo scopo di chiedere una poltrona in giunta di governo”.
“Altrettanto irresponsabile l’atteggiamento del M5S – ci dice Figuccia – che abbandonando i lavori d’aula non ha consentito l’approvazione dell’emendamento”.
“Siamo per un modello organizzativo nuovo – conclude – che punti al bosco produttivo e alla valorizzazione della professionalità acquisita dai forestali, dicendo basta alla gestione trentennale improduttiva”.


29 Ottobre 2015
SiciliaOnPress








Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.