L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






13 luglio 2015

CORPO FORESTALE, SCIPIO (UGL): ADERIAMO ALLA MANIFESTAZIONE DEL 15 LUGLIO - NO ALL’ACCORPAMENTO DEL CFS AI CARABINIERI



Corpo Forestale, Scipio (Ugl): aderiamo alla manifestazione del 15 luglio - No all’accorpamento del CFS ai Carabinieri


(AGENPARL) – Roma, 10 lug – “L’Unione Generale Lavoratori del Corpo Forestale dello Stato aderisce alla manifestazione dei Forestali, che si terrà mercoledì 15 luglio, a partire dalle ore 10, davanti al Ministero delle Politiche Agricole, per dire NO ALL’ACCORPAMENTO DEL CFS AI CARABINIERI”. A dichiararlo Danilo Scipio, Segretario Generale dell’Unione Generale Lavoratori del Corpo Forestale dello Stato. “L’ultima proposta emendativa prevede lo spacchettamento delle funzioni di polizia ambientale ed agroalimentare tra diversi Enti e la possibilità che una cospicua parte del personale confluisca nei Carabinieri, determinando, tra l’altro, un inaccettabile ed anacronistico ritorno alla militarizzazione – prosegue il sindacalista – Se il Governo e il Pd vogliono proseguire su questa strada, ben diversa da quella indicata dal Senato, devono assumersi la totale responsabilità politica di distruggere l’unica forza di polizia specializzata nella repressione dei reati ambientali”. “A questo punto Renzi spieghi agli italiani se sta facendo gli interessi di tutto il Paese – cosa  che risulta veramente difficile credere – o quello delle ecomafie e dei poteri forti,  che hanno tutto l’interesse a far allentare i controlli sul traffico illecito dei rifiuti e dei cuccioli, sull’agro pirateria, sugli incendi boschivi, sul traffico di specie animali e vegetali protette”. “Il Parlamento non distrugga ciò che l’Europa raccomanda agli altri Stati membri –  conclude Scipio – l’Italia ha bisogno del Corpo Forestale dello Stato, ha bisogno di una polizia ambientale che assolva a tali funzioni in modo esclusivo e completo, senza dover distogliere risorse umane per svolgere le competenze tipiche delle polizie a competenza generale”.



Il 15 luglio Forestali in piazza a Roma: “No all’Accorpamento ai Carabinieri”

Forestali in piazza contro l’accorpamento del Corpo ai Carabinieri. La manifestazione è prevista per il prossimo 15 luglio, a partire dalle ore 10, davanti al Ministero delle Politiche Agricole.  “L’ultima proposta emendativa prevede lo spacchettamento delle funzioni di polizia ambientale ed agroalimentare tra diversi Enti e la possibilità che una cospicua parte del personale confluisca nei Carabinieri, determinando, tra l’altro, un inaccettabile ed anacronistico ritorno alla militarizzazione – spiega Danilo Scipio, Segretario Generale dell’Unione Generale Lavoratori del Corpo Forestale dello Stato –. Se il Governo e il Pd vogliono proseguire su questa strada, ben diversa da quella indicata dal Senato, devono assumersi la totale responsabilità politica di distruggere l’unica forza di polizia specializzata nella repressione dei reati ambientali”. “A questo punto Renzi spieghi agli italiani se sta facendo gli interessi di tutto il Paese – cosa che risulta veramente difficile credere – o quello delle ecomafie e dei poteri forti, che hanno tutto l’interesse a far allentare i controlli sul traffico illecito dei rifiuti e dei cuccioli, sull’agro pirateria, sugli incendi boschivi, sul traffico di specie animali e vegetali protette”. “Il Parlamento non distrugga ciò che l’Europa raccomanda agli altri Stati membri – conclude Scipio – l’Italia ha bisogno del Corpo Forestale dello Stato, ha bisogno di una polizia ambientale che assolva a tali funzioni in modo esclusivo e completo, senza dover distogliere risorse umane per svolgere le competenze tipiche delle polizie a competenza generale”. (www.romareport.it)



Roma: 15 luglio Forestali contro accorpamento

“L’Unione Generale Lavoratori del Corpo Forestale dello Stato aderisce alla manifestazione dei Forestali, che si terrà mercoledì 15 luglio, a partire dalle ore 10, davanti al Ministero delle Politiche Agricole, per dire NO ALL’ACCORPAMENTO DEL CFS AI CARABINIERI”. A dichiararlo Danilo Scipio, Segretario Generale dell’Unione Generale Lavoratori del Corpo Forestale dello Stato. “L’ultima proposta emendativa prevede lo spacchettamento delle funzioni di polizia ambientale ed agroalimentare tra diversi Enti e la possibilità che una cospicua parte del personale confluisca nei Carabinieri, determinando, tra l’altro, un inaccettabile ed anacronistico ritorno alla militarizzazione – prosegue il sindacalista – Se il Governo e il Pd vogliono proseguire su questa strada, ben diversa da quella indicata dal Senato, devono assumersi la totale responsabilità politica di distruggere l’unica forza di polizia specializzata nella repressione dei reati ambientali”. (mediterraneanews.org)

10 Luglio 2015
http://www.uglcorpoforestale.it/no-alla-soppressione-del-cfs/3741-il-15-luglio-forestali-in-piazza-a-roma-no-all-accorpamento-ai-carabinieri




Notizie correlate:

RENZI CHIUDE FIAMME GIALLE, FORESTALE E PENITENZIARIA: ACCORPATI CON POLIZIA E ARMA. POI EUROGENDFOR? TUTTO QUESTO NEL PAESE CON UNO DEI TASSI DI CORRUZIONE PIÙ ALTI AL MONDO, NELL’UNICO PAESE CHE HA 4 MAFIE: COSA NOSTRA, ‘NDRANGHETA, CAMORRA E SACRA CORONA UNITA 

IL MINISTRO MADIA: ADDIO AL CORPO FORESTALE, LE FORZE DI POLIZIA DIVENTANO 4. LA COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI DEL SENATO HA DATO IL SUO OK ALL'EMENDAMENTO 

CORPO FORESTALE: M5S, NO ALLO SMANTELLAMENTO! 

CORPO FORESTALE, BRAMBILLA: INVECE DI ABOLIRLO GOVERNO LO POTENZI. RIASSORBIRE LA FORESTALE IN ALTRI CORPI DI POLIZIA SIGNIFICA DISPERDERE PROFESSIONALITÀ PREZIOSE 

LA FORESTALE CHE SERVE ALL’ITALIA. LA RIFORMA PROPOSTA DALLA CGIL NO ALL'ACCORPAMENTO, È NECESSARIO CAMBIARE ORGANIGRAMMI, MODALITÀ E CONSUETUDINI 

LE GUARDIE FORESTALI RIMANGONO IN SICILIA E SCOMPAIONO IN LOMBARDIA. KARL ZELLER (SVP) E LA MARCIA INDIETRO DEL GOVERNO

LEGGE STABILITA' 2014, EMENDAMENTO PER LA SOPPRESSIONE DEL CFS   

TRA LE NORME DELLA BOZZA DI RIORDINO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE C'E' QUELLA CHE PREVEDE IL RIASSORBIMENTO DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO E DELLA POLIZIA   

UGL FORESTALI: IL CORPO FORESTALE DELLO STATO VERRA' ABOLITO E NESSUNO STA MUOVENDO UN DITO. L’ITALIA HA BISOGNO DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO!

TAM TAM IN RETE CONTRO LA SOPPRESSIONE DELLA FORESTALE. "COSI' SI PENALIZZA IL NOSTRO PATRIMONIO NATURALISTICO" 




REGIONE UMBRIA. LETTERA APERTA DEL COMANDANTE DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO GUIDO CONTI AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO

CORPO FORESTALE DELLO STATO. FLAI CGIL: NO AD ACCORPAMENTO, INOLTRE SIAMO FORTEMENTE PREOCCUPATI ANCHE PER IL FUTURO DEGLI OPERAI FORESTALI

SOPPRESSIONE DELLA FORESTALE, APPELLO ALLA POLITICA

GUARDIA FORESTALE: SARÀ ASSORBITA DALLA POLIZIA MA MANTERRÀ LE SUE COMPETENZE

CAPOGRUPPO DI FI DEL FVG RICCARDO RICCARDI: SCIOGLIERE IL CORPO DEI FORESTALI SIGNIFICA APRIRE UNA BRECCIA NELLA NOSTRA SPECIALITÀ. UNA SPECIALITÀ VIRTUOSA, PERCHÉ I NOSTRI 263 FORESTALI NON SONO I 27 MILA DELLA SICILIA. PERDONATELO, E' IN EVIDENTE STATO CONFUSIONALE COME IL SUO PARTITO!

VALDIERI/ SALVIAMO IL CORPO FORESTALE DELLO STATO. PAOLO CHIARENZA - CONSIGLIERE COMUNALE: IL CORPO FORESTALE DELLO STATO NON HA NULLA DA SPARTIRE CON LE MIGLIAIA DI OPERAI FORESTALI DI CUI AGLI SCANDALI EMERSI IN CALABRIA E IN SICILIA

FORESTALE, NO ALL'ACCORPAMENTO CON I CARABINIERI

OK IN COMMISSIONE ALL’ACCORPAMENTO DELLA FORESTALE E AL 112 NUMERO UNICO PER LE EMERGENZE. VIA LIBERA ANCHE ALL’ASSORBIMENTO, SEPPURE EVENTUALE, DELLA FORESTALE IN UN’ALTRA FORZA DI POLIZIA











1 commento:

  1. Ma cosa fa il corpo forestale?di cosa si occupa?ma chi li vede?sono stipendi dorati!mario de luca

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.