L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






27 maggio 2015

GLI OPERAI STAGIONALI DELLA FORESTALE SARANNO UTILIZZATI PER IL RISANAMENTO DEL DISSESTO IDROGEOLOGICO. CHE POTRANNO COSÌ RAGGIUNGERE IL TETTO MASSIMO DELLE GIORNATE LAVORATIVE, A SECONDA DELLA FASCIA DI CUI FANNO PARTE



Due commissari per ricostruire il viadotto Himera sull'autostrada Palermo-Catania· Fumata nera sui nomi. Una carreggiata non sarà demolita. Attesa per la bretella


LILLO MICELI
Neanche ieri, il ministro delle Infrastnitture, Graziano Deirio, ha nominato il commissario straordinario che dovrà sovrintendere alle opere per ripristinare la viabilità sull'autostrada Palermo-Catania, dopo l'inclinazione di alcuni piloni del viadotto Himera, investiti da una frana che da anni minacciava l'infrastruttura. In seguito agli ultimi rilevamenti, non dovrebbe essere necessario abbattere entrambe le carreggiate del viadotto, ma soltanto quella in direzione Catania. Lo stanziamento previsto è di 30 milioni di euro. Ieri, invece, il presidente della Regione Rosario Crocetta è stato a lungo riunito con il direttore generale della Protezione civile, Calogero Fori, per definire gli interventi di risanamento delle aree della Sicilia in dissesto idrogeologico, per i quali il Consiglio dei ministri ha stanziato ulteriori 27,4 milioni di euro. Per questi interventi, dovrebbe essere nominato commissario straordinario Calogero Foti. Almeno questa è la proposta avanzata da Palazzo d'Orléans. Una scelta che avrebbe il vantaggio di affidare il delicato incarico ad un dirigente regionale che conosce molto bene il territorio siciliano e le aree particolarmente colpite dal dissesto idrogeologico, provocato dalle piogge dei mesi di marzo e di aprile. 11 commissario straordinario, oltre agli interventi di risanamento del territorio, avrà anche il compito di erogare alle famiglie che sono state costrette a lasciare le proprie abitazioni a causa dei movimenti franosi, un contributo di 600 euro al mese - possono aumentare fino ad 800 se nel nucleo familiare c'è un disabile -, mentre i single il contributo ammonterà a 300 euro mensili. Provvidenze saranno erogate alle attività produttive che hanno subito danni. L'ordinanza prevede, inoltre, interventi per mettere in sicurezza gli edifici pubblici. Ma la maggior parte delle risorse dovrebbero essere destinate alla viabilità secondaria, cioè quella provinciale. Viabilità per la quale sono stati stanziati, con la legge di stabilità, ulteriori 30 milioni di euro per fronteggiare la difficile situazione. Ovviamente, per rimettere in sesto le aree colpite da dissesto idrogeolico, non può essere sufficiente lo stanziamento del governo nazionale che complessivamente ammonta a 57,4 milioni di euro. Infatti, circa 70 milioni di euro, prelevati dai fondi europei della programmazione 2014-2020, saranno utilizzati per il risanamento dal dissesto idrogeologico. Interventi che saranno effettuati, utilizzando gli operai stagionale delle forestale che potranno così raggiungere il tetto massimo delle giornate lavorative, a seconda della fascia di cui fanno parte. Ma il problema più importante rimane quello di ripristinare la viabilità sull'autostrada Palermo-Catania. Nell'attesa di potere utilizzare la carreggiata, in direzione Palermo, del viadotto Himera, sarà comunque realizzata la bretella di 1,5 chilometri per evitare di inerpicarsi tra i monti della Madonie. 
27 Maggio 2015






Nota

Aumentano le competenze ma le giornate con il questo Governo sono diminuite. Carissimo Governo, così non va! Dovete prevedere un aumento delle giornate: nella società del ventunesimo secolo le 78 e le 101 giornate nel settore pubblico non hanno più senso logico e produttivo. 
Dopo 20-30 anni di precariato è legittimo chiedere  qualcosa in più!!!

 





NOTIZIE CORRELATE:


MARIELLA MAGGIO EX SEGRETARIA DELLA CGIL (OGGI PARLAMENTARE REGIONALE DEL PD): I FORESTALI PER LA SICUREZZA E LA SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO

I FORESTALI PER LA SICUREZZA E LA SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO

I FORESTALI PER LA SICUREZZA E LA SALVAGUARDIA DEL TERRITORIO (2)

AMBIENTE E PREVENZIONE, 5 MILIARDI DI PROGETTI

ENTRO MARZO L'OK DEL CIPE AL PIANO INTERVENTI DA 5 MILIARDI PRESENTATO

DALLA REGIONE SICILIANA PER LA MESSA IN SICUREZZA DEL TERRITORIO E TUTELA DELL'AMBIENTE

I FORESTALI PER IL DISSESTO IDROGEOLOGICO 

RISCHIO IDROGEOLOGICO, L'ASSESSORE CROCE PORTA A ROMA 640 PROGETTI. CROCETTA PER LA REALIZZAZIONE DI QUESTI INTERVENTI INTENDE UTILIZZARE I BRACCIANTI DELLA FORESTALE












Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.