L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






14 aprile 2015

FRANE SULL'A 19 PALERMO CATANIA E IN TUTTE QUELLE STRADE PROVINCIALI E STATALI DELLA SICILIA: I FORESTALI LE POTEVANO SALVARE!



Frana sull'A 19 Palermo Catania e in tutte quelle strade provinciali e statali della Sicilia: I forestali le potevano salvare!


 cedimento pilone viadotto himera (1)

 



Senza un consolidamento del territorio da parte dei forestali, qualsiasi intervento rischia di essere vanificato. Adesso si troveranno i soldi necessari per ripristinare la viabilità dell'A 19. 
Voglio dire a quei deputati Nazionali di Forza Italia e Lega Nord che giornalmente si scagliano contro i forestali: c'è solo da vergognarsi. Sul disastro annunciato della Palermo Catania si doveva intervenire 10 anni fa, se al posto di sparare cavolate contro i forestali del Sud, li impegnavate nella prevenzione del dissesto idrogeologico, oggi avremmo risparmiato centinaia di milioni di euro, sì, perchè oltre all'autostrada ci sono tutte quelle strade statali e provinciali che all' 80% sono diventati impraticabili per colpa di chi ci ha governato. Le strade che crollano, sotto la forza devastante delle frane, e l'autostrada che si accascia sul fiume Imera ci stanno facendo toccare con mano quanto è alto il rischio isolamento per la comunità madonita e non solo. Ben 56.000 frane hanno giá prodotto devastazioni negli ultimi 40 anni. Basta andare in Abruzzo o in Calabria, in Sicilia o in altre Regioni per farsi un'idea di cosa serve all'Italia. Secondo il Corruption Perception Index 2014 di Transparency Internationa, l'Italia è il paese più corrotto d'Europa. Ogni appalto che viene portato a compimento ci viene a costare almeno il 40% in più, col trucco del ribasso spuntano varianti al progetto e quindi il costo lievita, poi ci mettiamo anche la corruzione il malaffare e le tangenti, e l'Italia rischia di toccare il fondo, facendo credere che la causa della crisi sono i forestali della Sicilia. I veri colpevoli sono altri!  
La nota positiva è che la Procura della Repubblica di Termini Imerese ha aperto un'inchiesta per disastro colposo sul cedimento di un pilone dell'autostrada Palermo-Catania. 
Piena fiducia alla Magistratura!





 L'area interessata alla frana


Madre natura negli ultimi 10 anni ha provveduto a smuovere milioni di metri cubi di terreno spingendoli fino alle fondamenta di uno tratto autostradale della Palermo-Catania, al km 57+800. www.ilcaleidoscopio.info










1 commento:

  1. Centorbi Salvatore14 aprile 2015 08:56

    Concordo al 100% con quanto scritto da Michele Mogavero, e spero solo che finalmente si capisca da parte di tutti la valenza del disegno di legge 104, che prevede esattamente quanto espresso dall'amico Michele.
    Basta con le logiche di settore dobbiamo lottare tutti uniti per il d.d.l. 104 ...esso è l'unica soluzione per TUTTI noi operai forestali e per il territorio di TUTTI NOI SICILIANI.

    RispondiElimina

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.