L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






16 aprile 2015

CORPO FORESTALE DELLO STATO. FLAI CGIL: NO AD ACCORPAMENTO, INOLTRE SIAMO FORTEMENTE PREOCCUPATI ANCHE PER IL FUTURO DEGLI OPERAI FORESTALI


Corpo Forestale dello Stato. Flai Cgil, no ad accorpamento

Nell'ambito del convegno "Riorganizzare la Sicurezza" che si è svolto stamattina al teatro dei Dioscuri a Roma e organizzato dalla Cgil nazionale insieme alle categorie interessate al DDL Madia, la Flai Cgil ha ribadito tutte le ragioni per le quali è contraria all'accorpamento del Corpo Forestale dello Stato in un'altra forza di polizia. 

"È una riforma che non ha senso", dichiara Giovanni Mininni, segretario nazionale della Flai Cgil "e nessuno fino ad ora è stato in grado di rispondere nel merito alle argomentazioni che sosteniamo. Siamo solo vittime di una riforma urlata come fosse uno slogan, non ci è possibile conoscere ancora oggi qual è l'idea di fondo e tutto fa pensare che ormai sia la solita operazione di immagine alle quali questo governo ci sta abituando. Sentiamo solo ripetere ossessivamente: da 5 a 4."
"L'eventuale accorpamento del Corpo Forestale dello Stato al Ministero degli Interni o, peggio ancora, al Ministero della Difesa, come sembrerebbe stiano valutando, snaturerebbe la missione del Corpo Forestale che avrebbe bisogno invece di essere potenziato come moderna forza di polizia a difesa del patrimonio agroalimentare, forestale, ambientale e a tutela della biodiversità. Siamo inoltre fortemente preoccupati anche per il futuro degli operai forestali" continua Mininni "che sono alle dipendenze del Corpo e che svolgono lavori di elevata professionalità, proprio negli Uffici Territoriali per la Biodiversità, a tutela dell'ambiente e del territorio, nelle 130 Riserve naturali dello Stato. Cosa c'entrano loro con la Polizia o i Carabinieri? È un problema che attiene alla diversa mentalità di approccio ai problemi che esiste tra il Mipaaf e i Ministeri degli Interni o della Difesa e questo aspetto non può essere sottovalutato."
La Flai Cgil auspica che il DDL Madia, che domani comincerà ad essere discusso nell'aula del Senato, lasci la possibilità di una riforma del Corpo Forestale, "di cui ci sarebbe bisogno" conclude Mininni "anche per riconoscere la giusta professionalità agli operai forestali con un passaggio a ruolo. Confidiamo in un ripensamento da parte del governo e chiediamo al Mipaaf di adoperarsi per scongiurare questo grave danno che si produrrebbe al Paese."

15 Aprile 2015
http://www.flai.it/index.php?option=com_content&view=article&id=1447:corpo-forestale-dello-stato-flai-cgil-no-ad-accorpamento&catid=1:comunicati&Itemid=177




NOTIZIE CORRELATE: 

RENZI CHIUDE FIAMME GIALLE, FORESTALE E PENITENZIARIA: ACCORPATI CON POLIZIA E ARMA. POI EUROGENDFOR? TUTTO QUESTO NEL PAESE CON UNO DEI TASSI DI CORRUZIONE PIÙ ALTI AL MONDO, NELL’UNICO PAESE CHE HA 4 MAFIE: COSA NOSTRA, ‘NDRANGHETA, CAMORRA E SACRA CORONA UNITA 

IL MINISTRO MADIA: ADDIO AL CORPO FORESTALE, LE FORZE DI POLIZIA DIVENTANO 4. LA COMMISSIONE AFFARI COSTITUZIONALI DEL SENATO HA DATO IL SUO OK ALL'EMENDAMENTO 

CORPO FORESTALE: M5S, NO ALLO SMANTELLAMENTO! 

CORPO FORESTALE, BRAMBILLA: INVECE DI ABOLIRLO GOVERNO LO POTENZI. RIASSORBIRE LA FORESTALE IN ALTRI CORPI DI POLIZIA SIGNIFICA DISPERDERE PROFESSIONALITÀ PREZIOSE 

LA FORESTALE CHE SERVE ALL’ITALIA. LA RIFORMA PROPOSTA DALLA CGIL NO ALL'ACCORPAMENTO, È NECESSARIO CAMBIARE ORGANIGRAMMI, MODALITÀ E CONSUETUDINI 

LE GUARDIE FORESTALI RIMANGONO IN SICILIA E SCOMPAIONO IN LOMBARDIA. KARL ZELLER (SVP) E LA MARCIA INDIETRO DEL GOVERNO

LEGGE STABILITA' 2014, EMENDAMENTO PER LA SOPPRESSIONE DEL CFS   

TRA LE NORME DELLA BOZZA DI RIORDINO DELLA PUBBLICA AMMINISTRAZIONE C'E' QUELLA CHE PREVEDE IL RIASSORBIMENTO DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO E DELLA POLIZIA   

UGL FORESTALI: IL CORPO FORESTALE DELLO STATO VERRA' ABOLITO E NESSUNO STA MUOVENDO UN DITO. L’ITALIA HA BISOGNO DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO!

TAM TAM IN RETE CONTRO LA SOPPRESSIONE DELLA FORESTALE. "COSI' SI PENALIZZA IL NOSTRO PATRIMONIO NATURALISTICO" 




REGIONE UMBRIA. LETTERA APERTA DEL COMANDANTE DEL CORPO FORESTALE DELLO STATO GUIDO CONTI AL PRESIDENTE DEL CONSIGLIO








Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.