L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






29 gennaio 2015

FABRIZIO COLONNA SEGRETARIO FAI CISL SICILIA: I LAVORATORI FORESTALI, DELLA BONIFICA E DELL’ESA SONO E DEVONO ESSERE CONSIDERATI UNA RICCHEZZA, CON IL LORO PREZIOSO BAGAGLIO DI PROFESSIONALITÀ E CONOSCENZE TECNICHE, IN UNA REGIONE IN CUI PIÙ DEL 78% DEL TERRITORIO È A RISCHIO DI DISSESTO IDROGEOLOGICO



AGROALIMENTARE, CISL: VENERDÌ MOBILITAZIONE NAZIONALE 
In Sicilia sit-in davanti a presidenza della Regione, prefetture e assessorati Agricoltura e Territorio. Obiettivo: riportare il settore e le tematiche ambientali al centro dell’agenda del governo e delle istituzioni



La federazione dell’agroalimentare Cisl (Fai), dopodomani, venerdì 30 gennaio, terrà una giornata di mobilitazione nazionale con presidi territorio per territorio e in ogni regione. In Sicilia, con sit-in e volantinaggi presso la presidenza della Regione, le nove prefetture e gli assessorati Agricoltura e Territorio e ambiente. Obiettivo: riportare l’agroalimentare e le tematiche ambientali al centro dell’agenda politica del governo nazionale e delle istituzioni regionali e locali; e sollecitare il via al confronto sulle emergenze in tema di forestazione, bonifica e difesa del suolo, zootecnia, mercato del lavoro agricolo e pesca, “ponendo al centro – si legge in una nota della segreteria regionale Fai - i temi della crescita, dello sviluppo, della legalità del lavoro e dell’innovazione”. Nell’Isola inoltre la mobilitazione, afferma Fabrizio Colonna, segretario della Fai Cisl Sicilia, vuole essere una “risposta chiara e netta alla strategia politica del governo regionale, fatta unicamente di tagli e annunci mediatici”.
“Tutte le istituzioni – scrive il sindacato - devono comprendere che ulteriori involuzioni dei livelli e delle condizioni occupazionali sarebbero inaccettabili e inaccettate, al punto da costituire possibile incontrollabile nocumento per l’ordine pubblico”. Per di più, “lavoratori forestali, della bonifica e dell’Esa sono e devono essere considerati una ricchezza, con il loro prezioso bagaglio di professionalità e conoscenze tecniche, in una regione in cui più del 78% del territorio è a rischio di dissesto idrogeologico”.
“Chiediamo – dichiara a sua volta Luigi Sbarra, commissario della Fai Cisl nazionale - di riprendere urgentemente il confronto con il ministro delle Politiche agricole Martina su tutte le emergenze dell’agro-industria. E vogliamo sollecitare la discussione del Collegato per il lavoro agricolo, sia in Senato che alla Camera”. (ug)


28 Gennaio 2015
http://www.cislsicilia.it/Notizie/2015/01/28/44068/AGROALIMENTARE-CISL-VENERD-MOBILITAZIONE-NAZIONALE






Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.