L'obiettivo dei sindacati

è quello di arrivare ad ottenere 2 contingenti:

Oti e 151nisti.

Obiettivo condiviso anche dai due assessori!

Ecco allora quanto manca

per la presentazione della riforma:






03 agosto 2014

RIPOSTO (CT). VERSO UN PROTOCOLLO D'INTESA TRA L'AMMINISTRAZIONE COMUNALE E LA FORESTALE PER VALORIZZARE IL SITO ARCHEOLOGICO "TIMPA"



Valorizzazione timpa Riposto: ricognizione vertici Azienda Foreste Regione




Visita operativa alla Timpa di Riposto per riqualificare e rifunzionalizzare l’area attraverso la stipula di un protocollo per la gestione del sito facente del patrimonio naturalistico tra il Comune di Riposto e l’Azienda Foreste della Regione Sicilia.
Alla ricognizione hanno preso parte il sindaco Enzo Caragliano, l’assessore all’Ambiente, Antonio Di Giovanni, unitamente al responsabile dell’Azienda Foreste demaniali di Catania, Ettore Foti, Ninni Lo Dico dirigente del Corpo Forestale; Marcello Foti, Corpo Forestale di Catania; Giuseppe Caudo Gabinetto della Presidenza della Regione Siciliana;  ing.Enzo Di Rosa, direttore generale Azienda Foreste della Regione Sicilia; Giuseppe Cicala, Gabinetto Assessorato regionale Territorio e Ambiente.
“Vogliamo valorizzare al meglio la Timpa di Riposto – rimarca il sindaco Enzo Caragliano – e, in particolare contrada Gancia, per renderla fruibile con la messa in sicurezza degli argini, il rimboschimento dell’area a verde, pensando anche al reimpianto delle essenze arboree tipiche della zona e realizzare dei percorsi naturali. Tutto ciò – dice Caragliano – nell’ambito di un protocollo d’intesa che intendiamo concretizzare a breve con l’Azienda Foreste della Regione”.
“In tempi rapidi contiamo di stipulare il protocollo – osserva l’ing.Di Rosa, direttore generale dell’Azienda Foreste della Regione – per la gestione diretta del sito, in virtù della Legge regionale n.16 del 1996, attraverso la quale la Regione promuove la valorizzazione delle risorse del settore agro-silvo-pastorale, il miglioramento delle condizioni di vita delle popolazioni di montagna, l’incremento della superficie boscata, della selvicoltura e delle attività connesse a questa, la prevenzione delle cause di dissesto idrogeologico, la tutela degli ambienti naturali, la ricostituzione e il miglioramento della copertura vegetale dei terreni marginali, la fruizione sociale dei boschi anche a fini ricreativi”.
L’assessore all’Ambiente, Antonio Di Giovanni, dal canto, suo esprime compiacimento: “Continua il nostro impegno per la valorizzazione dell’immenso patrimonio naturalistico del Comune di Riposto. Siamo onorati dell’attenzione rivolta alle nostre istanze. Predisporremo subito la firma del protocollo, nell’ambito del quale predisporre, in primis, una pulizia straordinaria dell’area, una progettualità a breve scadenza per rifunzionalizzare  i luoghi e, un progetto più organico che migliori la fruizione attraverso la realizzazione di una stupenda area attrezzata”

02 Agosto 2014
 

Nessun commento:

Posta un commento

Ogni commento anonimo sarà cestinato, verranno pubblicati tutti tranne quelli offensivi e/o volgari, si ricorda che commentare significa anche assumersi la responsabilità di ciò che si dice. Qualora la loro pubblicazione violasse eventuali diritti d’autore, vogliate comunicarlo via email. Saranno immediatamente rimossi. Quelli con profilo Anonimo DEVONO essere firmati alla fine del commento altrimenti saranno cancellati. Il titolare del blog declina ogni responsabilità per i commenti rilasciati da terzi. Le immagini pubblicate sono quasi tutte tratte da internet e quindi valutate di pubblico dominio. Qualora il loro uso violasse diritti d'autore, lo si comunichi all'autore del blog che provvederà alla loro rimozione.